Gardaland è il parco di divertimenti numero uno in Italia; è il parco tematico che vanta il maggior numero di visitatori, con milioni di persone che ogni anno si divertono provando e riprovando le attrazioni disponibili.

Gardaland si trova in località Ronchi, nel comune di Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona; attualmente è un complesso che comprende “Gardaland Park“, “Gardaland Sea-Life Aquarium“, e “Gardaland Hotel“. La caratteristica principale di Gardaland è che presenta grandi aree tematizzate, adatte per grandi e bambini: dalle ricostruzioni scenografiche del Medioevo, allo Spazio, passando per il Far West, per Atlantide e per l’Europa del secolo scorso; si attraversano l’Egitto, la Birmania e l’Oriente, con una tappa alle isole Hawaii e circondati dalla magica atmosfera dei cartoon e del mondo fantastico, apprezzato particolarmente dai bambini.

Una fontana presente all'ingresso del parco di Gardaland
Una fontana presente all’ingresso del parco di Gardaland

Gardaland è un’avventura fantastica assolutamente da vivere, anche solo una volta nella vita; è un luogo divertente e magico, adatto per le famiglie, le comitive di amici, le scolaresche e per chiunque abbia voglia di divertirsi e provare un’esperienza indimenticabile.

La storia

Il parco di divertimenti di Gardaland fu fondato da Livio Furini, un imprenditore locale, e fu inaugurato il 19 luglio 1975, anche se esistono varie interpretazioni e discordanze sulla data di inizio del progetto: dai documenti catastali ufficiali viene confermata la cronologia dei fatti che attestano che il progetto fu ideato da Livio Furini all’inizio degli anni ’70 e concretizzato il 19 ottobre 1971 con l’acquisto dei terreni, tramite rogito. Solo con l’effettiva acquisizione dei terreni da parte di Livio Furini, il 19 novembre del 1974, la cordata dei soci formò la società di gestione.

Quando Gardaland aprì, il prezzo del biglietto era di 1.750 lire (meno di 1€ attuale) e la superficie del parco era di 9 ettari (90.000 m²), contro quella attuale che invece misura circa 60 ettari (600.000 m²). A metà degli anni ’80 era già il parco di divertimenti italiano più famoso; la sua fama ebbe un incremento quando Gardaland fu utilizzato come set per le riprese della sigla di Bim Bum Bam, trasmissione per ragazzi, all’epoca famosa e molto seguita.

Il parco rimase per anni una struttura di dimensioni modeste; poi, dalla fine degli anni ’90, per fronteggiare la competitività della concorrenza nazionale ed europea, si sono resi necessari gli ampliamenti strutturali, i miglioramenti qualitativi alle tematizzazioni e l’introduzione di nuove attrazioni, sempre più numerose, al fine di ospitare un numero sempre crescente di persone.

Nel 2005, la rivista Forbes ha inserito Gardaland al quinto posto nella classifica dei dieci parchi dei divertimento del mondo con il maggior fatturato, mentre nel 2013 è risultato essere all’ottavo posto tra i parchi europei come numero di visitatori. Da ottobre 2006, l’azienda britannica Merlin Entertainments è proprietaria del parco per il 90% delle quote; il 10% è rimasto ai fondatori.

Una veduta aerea del parco divertimenti di Gardaland
Una veduta aerea del parco divertimenti di Gardaland

Le attrazioni

L’ascesa costante e inarrestabile che ha avuto Gardaland nel corso degli anni è probabilmente legata alla posizione geografica strategica, anche in virtù dell’elevato flusso turistico che il lago di Garda ha sempre avuto; la vicinanza al lago, inoltre, ha permesso un elevato utilizzo dell’acqua come elemento fondamentale in numerose attrazioni, soprattutto le ultime introdotte.

Attualmente, le attrazioni presenti nel parco sono più di 30, divise in tre macro-aree: Fantasy, Adventure e Adrenaline; inoltre, non mancano gli show e gli spettacoli tematici organizzati all’interno delle apposite aree o in uno dei diversi teatri presenti nel Parco, fra tutti Gardaland Theatre.

La prima area, nonostante affascini anche i grandi, è dedicata principalmente alle attrazioni per bambini; la novità 2014 di Fantasy Kingdom è rappresentata da Prezzemolo Land: l’atmosfera è quella magica che contraddistingue il mondo fiabesco, con il castello medievale che domina la scena, circondato da scivoli bagnati e giochi d’acqua; la scenografia comprende ingranaggi, marchingegni, catapulte, torri, ponti, arrampicate, tappeti elastici, altalene e tutto ciò che alimenta il divertimento dei più piccoli.

L'ingresso al Fantasy Kingdom, l'area dedicata ai bambini
L’ingresso al Fantasy Kingdom, l’area dedicata ai bambini

Tra le altre attrazioni che caratterizzano il “Regno della fantasia“, troviamo: l’Albero di Prezzemolo; Baby Canoe; Baby Cavalli; Baby Corsaro; Baby Pilota; Doremifarm; Flying Island; Funny Express; Giostra Cavalli; Kung Fu Panda Academy; Monorotaia; Ortobruco Tour; Peter Pan; Prezzemolo Land; Prezzemolo Magic Village; Saltomatto; Superbaby; Time Voyagers; Transgardaland Express; Volaplano.

Tra le attrazioni appartenenti al mondo dell’Avventura, invece, abbiamo: Colorado Boat; Fuga da Atlantide; I Corsari; Jungle Rapids; Mammut; Ramses – Il risveglio.

Infine, le attrazioni più adrenaliniche presenti a Gardaland sono: Blue Tornado; Magic House; Shaman (ex Magic Mountain); Raptor, Sequoia Adventure; Space Vertigo; Oblivion: The Black Hole. Fra quelle più apprezzate e frequentate dai visitatori, e dunque di maggior interesse, ve ne segnaliamo dieci; tra parentesi l’anno di inaugurazione dell’attrazione:

Blue Tornado (1998): è una delle attrazioni più famose e adrenaliniche di Gardaland, appartenente alla tipologia inverted coaster, dunque con i treni che lasciano i visitatori a testa in giù con le gambe “penzoloni”. L’altezza dell’attrazione è di circa 33 metri e si raggiunge una velocità di circa 80 km/h e la caratteristica di questa montagna russa è l’elica finale prima della fine del percorso; nella tematizzazione del Blue Tornado, ispirata all’aeronautica militare, noterete una particolare attenzione nella scenografia, anche e soprattutto nei minimi dettagli.

L'attrazione adrenalinica Blue Tornado
L’attrazione adrenalinica Blue Tornado, appartenente alla tipologia inverted coaster

Colorado Boat (1984): è un’attrazione acquatica che, soprattutto nel periodo estivo quando il caldo è insopportabile, viene ancora oggi presa d’assalto dai visitatori che si trovano ad affrontare un viaggio a bordo di canoe a forma di tronchi fra le cascate del fiume Colorado, superando ostacoli come curve, salite, discese, grotte. Il divertimento è assicurato e molto rinfrescante.

gardaland-colorado-boat
L’attrazione acquatica Colorado Boat

Fuga da Atlantide (2003): è un’altra attrazione acquatica in cui i visitatori affrontano il percorso su barconi da 20 persone ciascuno, con due discese mozzafiato (una da 16 metri e l’altra da 19), splendide grotte, cascate e una scenografia davvero ben realizzata, con un’enorme statua di Nettuno, alta 11 metri; il mito della città perduta rivive in questa splendida attrazione.

La scenografia dell'attrazione Fuga da Atlantide, con la statua di Nettuno
La scenografia dell’attrazione Fuga da Atlantide, con la statua di Nettuno

I Corsari (1992): dark ride (percorso al buio) fra le più grandi e costose d’Italia in termini di realizzazione, prevede un avventuroso percorso nel Mar dei Caraibi tra relitti, mostri marini, villaggi corsari, il tutto in compagnia di un pappagallo. L’attrazione è sotterranea e il viaggio avviene su barche che scendono in un fiume all’interno di un maestoso galeone spagnolo. Per completare la costruzione di quest’attrazione sono occorsi 36 mesi e circa 60 miliardi di lire (la più costosa al mondo).

Il galeone spagnolo dell'attrazione "I Corsari"
Il galeone spagnolo dell’attrazione I Corsari

Mammut (2008): inaugurata il 19 marzo del 2008, questa montagna russa è la terza costruita in ordine di tempo a Gardaland, e la prima pensata appositamente per le famiglie con i bambini. Non si tratta, infatti, di una montagna russa ad alta velocità, ma una sua versione ‘soft’: altezza massima di 13,75 metri, velocità che non supera i 50 chilometri orari, nessuna inversione. Il Mammut, la cui tematizzazione è nel Circolo polare artico,  può rappresentare un’ottima scelta per coloro i quali vogliono provare una giostra adrenalinica… ma non troppo!

Jungle Rapids (1999): ambientata nella giungla birmana, tra statue e templi, si tratta di un’altra attrazione acquatica che prevede un percorso a bordo di gommoni circolari che si snoda tra rapide, vortici, geyser e passa dentro al vulcano che caratterizza l’attrazione. La tematizzazione della scenografia la rende un’attrazione assolutamente da provare.

L'attrazione acquatica Jungle Rapids, molto divertente e rinfrescante
L’attrazione acquatica Jungle Rapids, molto divertente e rinfrescante

Magic House (2002): è situata sotto l’Albero di Prezzemolo, nel senso che si tratta di un’attrazione sotterranea ricca di sorprese che gioca sulla perdita dell’orientamento; al suo interno, infatti, i visitatori si ritrovano seduti su degli spalti che oscillano, insieme al ruotare delle pareti della stanza, fornendo l’impressione che il pavimento vada a sostituirsi con il soffitto. La tematizzazione è una delle più riuscite e, trovandosi all’interno dell’area Fantasy Kingdom, è un’attrazione adatta anche per i più giovani.

Magic Mountain (1984), Shaman dal 2017: altra montagna russa con il classico “giro della morte”, il cui tragitto comprende una discesa di circa 25 metri, un doppio giro della morte, un paio di avvitamenti e un’elica finale prima del rientro in stazione. All’interno del percorso di Magic Mountain si trova un’altra attrazione, Sequoia Adventure. Nel 2009 era previsto un restyling alla tematizzazione con l’aggiunta di una scenografia dedicata al Bigfoot e un cambio dei treni, ma la novità ha riguardato solamente i vagoni di questi ultimi. Nel 2017 il Magic Mountain ‘va in pensione’, sostituita dalla nuovissima montagna russa con visori per la realtà virtuale, lo Shaman, con una ritematizzazione ispirata all’America dei nativi americani.

La montagna russa Magic Mountain, una delle attrazioni più durature del parco
La montagna russa Magic Mountain, oggi ritematizzata e denominata Shaman, una delle attrazioni più durature del parco

Sequoia Adventure (2005): è una delle attrazioni più amate dai turisti di Gardaland. Si tratta di una montagna russa della tipologia Screaming Squirrel (letteralmente: ‘scoiattolo urlante’), ed è l’unico esemplare di questo tipo presente in Italia e in Europa; le altre due, si trovano in due parchi divertimenti in Cina e Russia. Novità per festeggiare i 30 anni del parco, la caratteristica principale del Sequoia Adventure è quella di avere un percorso che ripiega su se stesso di 180 gradi, così da permettere ai passeggeri di compiere parte del percorso… a testa in giù! La sua tematizzazione è ispirata ad una segheria, e il giro che si compie con le 10 vetture da 4 posti ne rappresenta il funzionamento.

Ramses – Il Risveglio (2009): questa attrazione è un restyling della “Valle dei Re”; è la prima dark ride interattiva nel senso che durante il percorso, ambientato nel tempio di Abu Simbel, i visitatori hanno la possibilità di evitare il risveglio del faraone Ramses II tramite una battaglia con armi laser con cui colpire diversi bersagli situati all’interno del percorso tra mummie, tombe, trappole, pareti mobili ed altri effetti speciali.

La scenografia egiziana dell'attrazione Ramses: il risveglio
La scenografia egiziana dell’attrazione Ramses: il risveglio

Raptor (2011): installata al posto dell’attrazione Tunga, questo prototipo di montagna russa è caratterizzato da sedili posti lateralmente al binario che danno al visitatore la sensazione di essere sospeso nel vuoto, un’altezza di poco più di 30 metri e una velocità massima di 90 km/h. Inoltre, lungo il percorso, i visitatori affrontano tre inversioni e una serie di passaggi vicino ad ostacoli. La scenografia dell’attrazione riproduce un paesaggio con paludi, alberi divelti e una misteriosa creatura alata, denominata Raptor appunto.

L'attrazione più adrenalinica di Gardaland
L’attrazione Raptor è probabilmente la più adrenalinica di Gardaland

Space Vertigo (1998): attrazione della tipologia Free Fall Tower, è composta da una torre alta circa 40 metri, con quattro vetture poste lungo la circonferenza della torre. Nonostante non sia particolarmente alta, in relazione alle concorrenti, la discesa in picchiata produce un effetto finanche maggiore, da far strozzare l’urlo in gola. Lo Space Vertigo rappresenta una delle attrazioni più amate e più longeve di Gardaland, non avendo subito particolari modifiche nel corso degli anni.

L'attrazione Space Vertigo è tra le più adrenaliniche presenti nel parco. Simula una caduta didecine di metri nel vuoto
L’attrazione Space Vertigo è tra le più adrenaliniche presenti nel parco. Simula una caduta didecine di metri nel vuoto

Oblivion: The Black Hole (2015): inaugurato per i 40 anni del Parco, Oblivion è subito diventato un ‘must’ del parco divertimenti di Castelnuovo del Garda. Si tratta del primo dive coaster in Italia, e del più lungo in Europa. I 20 milioni di investimento dell’amministrazione di Gardaland sono stati subito ripagati dai numeri di visitatori, e dai numeri stessi dell’attrazione: altezza di 42,5 metri, un percorso lungo ben 566 metri, velocità che arriva quasi a 100 km/h, una discesa in picchiata verticale con un’inclinazione di 87°. Insomma, una vera e propria giostra da brividi!

Novità 2017

La grande novità del 2017 è stata lo Shaman, che ha preso il posto della storica Magic Mountain, costruita nel 1984, e prima montagna russa del parco, aperto ufficialmente l’anno successivo. Negli anni, queste montagne russe hanno cambiato più volte il loro ‘look’: nel 1998 vennero aggiunte le fontane al laghetto sottostante, nel 2005 fu inserita attorno ai pali di sostegno una finta corteccia (per dare l’idea dell’intreccio con la vicina Sequoia Adventure), nel 2015 cambia il colore dei pali di sostegno e dei vagoni.

Ma il 2017 segna una data storica. Va in pensione il Magic Mountain e nasce lo Shaman, delle montagne russe con dei visori di realtà virtuale che renderanno il vostro percorso ancor più da brividi! Nuova anche la tematizzazione della giostra: ci si ispira all’America degli Indiani americani, e ai loro riti sciamanici. Ecco i numeri dell’attrazione: 30 metri massimi di altezza, la velocità massima di 70 chilometri orari, percorso di oltre 700 metri, 4 inversioni, in un percorso composto da una discesa di 25 metri, durata di 2 minuti e 10 secondi per 28 passeggeri, suddivisi in 2 treni da 7 carrozze ciascuno.

Sea-Life Aquarium

Questa attrazione, che prevede il pagamento di un biglietto d’ingresso separato da quello di Gardaland (anche se è possibile acquistare biglietti combinati per visitarli entrambi) non è altro che l’acquario di Gardaland, con annesso delfinario; tra le più grandi realizzazioni del genere, la struttura si articola su due piani e, ad eccezione della vasca delle otarie, si trova quasi tutta al coperto.

Gardaland Sea-Life Aquarium ospita tantissime specie di animali diversi
Gardaland Sea-Life Aquarium ospita tantissime specie diverse di esemplari

Il Sea-Life è dedicato soprattutto alle famiglie e alle scolaresche e necessita di un’ora circa per visitarlo interamente; al suo interno, oltre a diversi tipi di vasche che ospitano esemplari provenienti dai mari del mondo, sono presenti anche un punto di ristoro che si affaccia sulla vasca degli squali, un negozio di merchandise in cui poter acquistare diversi souvenir e un anfiteatro in cui poter assistere, ad orari prestabiliti, a diversi show e spettacoli a tema con protagonisti i delfini.

Un servizio di navette collega Gardaland Park al Sea-Life Aquarium.

Gardaland Hotel e Gardaland Adventure Hotel

Il Gardaland Hotel è una struttura a 4 stelle, situata nei pressi del parco di divertimenti, adatta per chi desidera trascorrere più giorni consecutivi a Gardaland. L’atmosfera è quella del New England, con giardini, fontane e piscine. La caratteristica principale del Gardaland Hotel, che non è l’unico hotel di Gardaland e dintorni, è che si tratta di un albergo tematizzato: dotato di 236 camere, tra cui 16 stanze arredate in base ad una specifica tematica, 5 junior suite e 6 suite. Nelle camere a tema non mancheranno le sorprese.

Il Gardaland Hotel ha come caratteristica principale la tematizzazione di alcune camere
Il Gardaland Hotel ha come caratteristica principale la tematizzazione di alcune camere

All’interno del Gardaland Hotel, inoltre, si trovano 2 ristoranti, 3 bar (Relaxing Cafè, Secret Garden Bar e Poll Bar), un negozio di gadget e souvenir e 5 sale convegni in grado di accogliere fino a 300 ospiti; nell’area esterna, invece, sono presenti 2 ampi parcheggi (uno gratuito ed uno coperto a richiesta) e la piscina Blue Lagon che comprende una zona idromassaggio, un fiume lento (Lazy River) e una vasca per bambini. L’Hotel è collegato al Gardaland Park con un servizio di bus/navette, ogni 30 minuti.

Nel 2016, poi, è stato inaugurato anche il Gardaland Adventure Hotel, un’altra struttura all’interno del Gardaland Resort con tantissime camere a tema (ben 100!), nato per migliorare ancora di più l’esperienza all’interno del parco. Un vero e proprio sommergibile (omaggio a Jules Verne) fa da ingresso all’hotel, la cui scelta delle camere avviene su 4 mondi fantastici: il Jungle Adventure, l’Arctic Adventure, l’Arabian Adventure e il Wild West Adventure!

Calendario e orari

In base al periodo dell’anno, Gardaland offre diverse tematizzazioni:

Magic Season: è la stagione che comprende il periodo da inizio aprile a fine giugno, con tutte le attrazioni aperte e disponibili dalle ore 10:00 alle ore 18:00.

Night is Magic: nel periodo da fine giugno fino alla prima settimana di settembre, il parco resta aperto dalle ore 10:00 alle ore 23:00 con tutte le attrazioni disponibili per i visitatori.

Magic Halloween: in tutto il parco, nei fine settimana di ottobre e i primi giorni di novembre, dalle ore 10:00 alle ore 18:00, è possibile ammirare decorazioni fatte con zucche, ragni ed altri gadget, ma anche assistere a show e spettacoli a tema Halloween; tutte le attrazioni sono aperte al pubblico.

Magic Winter: il parco è aperto nei week-end di dicembre e nel periodo dal 20 dicembre al 6 gennaio (Natale escluso), dalle ore 10:30 alle ore 18:30; tante luci a festa e addobbi natalizi per una tematizzazione speciale; alcune attrazioni, in particolare quelle acquatiche, restano chiuse.

Prezzi

Nella stagione 2017, i prezzi dei biglietti variano in base alla tariffa (intera/ridotta) e alla modalità d’acquisto; le seguenti tariffe, ovviamente, sono soggette a variazioni:

  • GARDALAND PARK:

– individuali
Acquisto in biglietteria
: intero 40,50 € – ridotto 34,00 € – pomeridiano feriale 21,00 € – pomeridiano festivo 24,00 € – 2 giorni consecutivi intero 52,00 €, ridotto 46,00 €;
Online: intero 34,00 € – ridotto 32,00 € – 1 giorno data prestabilita (almeno 7 giorni prima) 32,00 € – 2 giorni consecutivi tariffa unica 50,00 €;

– famiglia
3 persone, 1 giorno: 102,00 € (2 adulti + 1 bambino di età inferiore a 10 anni, oppure 1 adulto + 2 bambini di età inferiore a 10 anni)
4 persone, 1 giorno: 136,00 € (2 adulti + 2 bambini di età inferiore a 10 anni oppure 1 adulto + 3 bambini di età inferiore a 10 anni)
5 persone, 1 giorno: 170,00 € (2 adulti + 3 bambini di età inferiore a 10 anni oppure 1 adulto + 4 bambini di età inferiore a 10 anni)

  • GARDALAND SEA-LIFE ACQUARIUM

– individuali
Acquisto in biglietteria
: intero 16,00 € – ridotto 10,50 €
Online: intero 12,50 € – ridotto 10,50 €

– famiglia
3 persone, 1 giorno: 38,00 € (2 adulti + 1 bambino di età inferiore a 10 anni, oppure 1 adulto + 2 bambini di età inferiore a 10 anni)
4 persone, 1 giorno: 46,00 € (2 adulti + 2 bambini di età inferiore a 10 anni oppure 1 adulto + 3 bambini di età inferiore a 10 anni)
5 persone, 1 giorno: 54,00 € (2 adulti + 3 bambini di età inferiore a 10 anni oppure 1 adulto + 4 bambini di età inferiore a 10 anni)

  • GARDALAND PARK + GARDALAND SEA-LIFE ACQUARIUM

– individuali
Acquisto in biglietteria
: 1 biglietto parco + 1 biglietto acquario: intero 45,50 €, ridotto 39,00 € – 2 biglietti parco + 1 biglietto acquario: intero 60,00, ridotto 50,00 €;
Online: 1 biglietto parco + 1 biglietto acquario: intero 43,00 €, ridotto 37,00 €.

– famiglia (1 biglietto parco + 1 biglietto acquario)
3 persone, 1 giorno: 114,00 € (2 adulti + 1 bambino di età inferiore a 10 anni, oppure 1 adulto + 2 bambini di età inferiore a 10 anni)
4 persone, 1 giorno: 152,00 € (2 adulti + 2 bambini di età inferiore a 10 anni oppure 1 adulto + 3 bambini di età inferiore a 10 anni)
5 persone, 1 giorno: 190,00 € (2 adulti + 3 bambini di età inferiore a 10 anni oppure 1 adulto + 4 bambini di età inferiore a 10 anni)

I bambini di altezza inferiore ad 1 metro e i disabili non autosufficienti entrano gratuitamente; la tariffa ridotta è riservata ai bambini sotto i 10 anni, agli over 60, ai militari italiani, ai diversamente abili autosufficienti e ai loro accompagnatori.

Con l’acquisto del biglietto d’ingresso è possibile usufruire di tutte le attrazioni (a meno che non siano chiuse per lavori di manutenzione) e gli spettacoli all’interno del parco; in caso di pioggia e/o black-out elettrico, il biglietto non è rimborsabile.

Per diminuire il tempo di attesa per poter accedere alle varie attrazioni, è possibile usufruire di Gardaland Express; sul sito ufficiale è possibile trovare ulteriori informazioni in merito.

Come arrivare a Gardaland

Raggiungere Gardaland non è difficile; è possibile farlo tramite diversi mezzi di trasporto. Ecco alcune indicazioni utili per arrivare a Gardaland in auto, in bus, in treno o in aereo:

In auto
Autostrada A4 Milano-Venezia (uscite: Peschiera del Garda o Sommacampagna)
Autostrada A22 del Brennero (uscita: Affi)

Dopo l’uscita dall’autostrada, seguire le indicazioni per Gardaland. Il costo per il parcheggio è di 5 €.

In bus
Sono diverse le stazioni di partenza per Gardaland: dalla Lombardia (Milano), dall’Emilia Romagna (Modena), da Nord Est (Trieste, Udine, Venezia, Belluno, Asiago/Vicenza, Padova) e da Nord Ovest (Albenga/Savona, Genova, Torino, Alessandria, Cuneo, Voghera).

In treno
Gardaland si trova a soli 2 km dalla stazione ferroviaria di Peschiera del Garda (linea Milano-Venezia); inoltre, la stazione di Peschiera è collegata al parco da un servizio di navette che resta operativo durante tutto l’orario di apertura del parco con una corsa ogni 30 minuti.

In aereo
L’aeroporto più vicino a Gardaland è “Valerio Catullo” di Verona Villafranca che dista solo 20 km.

Contatti

Gardaland Park

Via Derna, 4 – 37014 Castelnuovo del Garda (VR)
Tel. +39 045 6449777
Fax: 045 6401267
Email: infobox@gardaland.it

Gardaland Sea-Life Aquarium

Via Derna, 4 – 37014 Castelnuovo del Garda (VR)
Tel. +39 045 6449777
Fax: 045 6401267
Email: infosealife@gardaland.it

Gardaland Hotel

Via Palù, 1 – 37014 Castelnuovo del Garda (VR)
Tel. +39 6404000
Fax: 045 6404444
Email: reception@gardaland.it

Gardaland Adventure Hotel

Via Palù, 1/A – 37014 Castelnuovo del Garda (VR)
Tel. +39 6404000
Fax: 045 6404444
Email: info@gardalandadventurehotel.it