Quando si dice Gardaland, si intende soprattutto Blue Tornado, ovvero la giostra più longeva dell’intero parco divertimenti più famoso d’Italia! Il Blue Tornado venne inaugurato il 21 marzo 1998, lo stesso giorno della inaugurazione dello Space Vertigo e delle Jungle Rapids (anche se queste ultime vennero aperte al pubblico soltanto il giorno successivo), in seguito ad un progetto di espansione dell’intero parco divertimenti, e divenne il primo inverted coaster (prodotto dalla Vekoma, una delle aziende leader nel settore) in Italia, seguito solo l’anno successivo dal Katun di Mirabilandia.

Partiamo con lo spiegare, innanzitutto, cos’è un inverted coaster. La traduzione letterale è “ottovolante invertito“, e si intende una montagna russa in acciaio dove i carrelli che trasportano i passeggeri pendono dalla struttura portante; in poche parole, le rotaie sono nella parte superiore del carrello, e non inferiore come una ‘classica’ montagna russa, quindi le troverete sopra le vostre teste! Grazie a questa modifica, sperimentata per la prima volta nel 1992 nel parco Six Flags Great America in Illinois, si possono compiere delle evoluzioni più complesse e adrenaliniche! L’azienda che installò questa giostra per la prima volta, la B&M, viene così considerata l’inventrice dell’inverted coaster, che nel frattempo è diventata una attrazione ‘classica’, che si trova in decine di parchi divertimento nel mondo.

Le evoluzioni del Blue Tornado, la giostra più adrenalinica del parco divertimenti di Gardaland!
Le evoluzioni del Blue Tornado, la giostra più adrenalinica del parco divertimenti di Gardaland!

Tornando al Blue Tornado di Gardaland, il tema della giostra è di ispirazione aeronautica militare, con binari bianchi e pilastri blu, una stazione di partenza con delle antenne paraboliche e una vera e propria ricostruzione dei caccia da guerra utilizzati nelle battaglie dei cieli dagli eserciti di tutto il mondo. Dopo alcune riverniciature di binari, pali di sostegno ed elementi circostanti nel 2010 e nel 2014, oggi il Blue Tornado appare splendente e luccicante ai temerari ospiti di Gardaland!

Le specifiche della struttura mettono davvero i brividi: l’altezza massima raggiunta è di 33,3 metri, e il percorso è di circa 765 metri, con una velocità massima raggiunta, durante le spettacolari evoluzioni di più di 80 km/h, con un giro che dura all’incirca 1 minuto e 40 secondi. Il Blue Tornado è percorso da 3 treni da 20 posti ciascuno, arancioni e neri, che, dopo la classica salita da effetto suspance (e anche, molto più semplicemente, per far prendere velocità al trenino una volta arrivati alla discesa!), attraversano 5 inversioni: si tratta di una inversione doppia per il ‘roll over’, un ‘sidewinder’ e un doppio ‘in-line twist’. Roba per professionisti del brivido, insomma!

Ancora una evoluzione dei carrelli del Blue Tornado, la cui altezza massima raggiunge quasi i 34 metri
Ancora una evoluzione dei carrelli del Blue Tornado, la cui altezza massima raggiunge quasi i 34 metri

Ancora oggi, dati alla mano, è una delle attrazioni più amate dai turisti in visita al parco divertimenti di Castelnuovo del Garda: nei periodi di massima affluenza (agosto, principalmente), si arriva addirittura a 1.500 passeggeri in un’ora. File consistenti, quindi, in alta stagione, ma questa è una di quelle giostre aperte anche durante il periodo invernale, per nostra e vostra fortuna. Se volete affrontare un volo sentendovi un vero Top Gun, con delle evoluzioni da brividi, loop, avvitamenti e tanta, tantissima adrenalina, allora il Blue Tornado è proprio quello che fa per voi!

Come arrivare al Blue Tornado

Ma in che punto del parco si trova il Blue Tornado, e come raggiungerlo rapidamente? Partendo dall’entrata del Parco, il percorso consigliato è questo: all’entrata, una volta varcati i cancelli, girate subito a destra, superate l’orologio floreale, dopo di che, una volta raggiunto il tunnel ferroviario, girate a sinistra. A quel punto, basterà proseguire dritto fino a raggiungere l’entrata di Prezzemolo Land e, una volta varcata la soglia, girate a sinistra in direzione Blue Tornado: da qui dovreste cominciarlo a vedere in maniera chiara e distinta! Per raggiungere l’entrata dell’attrazione, infine, basta arrivare fino all’entrata di Mammut, per poi girare a sinistra… siete arrivati!

Il fast food Blue Tornado

Di fronte alla giostra del Blue Tornado, è stato costruito in contemporanea anche un fast food che porta lo stesso nome dell’attrazione. Scelta di materie prime di ottima qualità, attenta preparazione delle stesse e cordialità da parte del personale rendono questo fast food uno dei più belli di Gardaland! Dal classico Hamburger al Chicken Burger fino alla gustosa insalatona, al fast food Blue Tornado potrete rifocillarvi per ricominciare a ‘ballare’ sulle giostre! Se siete in compagnia dei vostri bambini, qui troverete anche un menu “Kids” pensato appositamente per loro. Il fast food è aperto dalle 10 alle 18:30, per cui il vostro pranzo è… servito!

L'esterno del fast food Blue Tornado, costruito per richiamare le torri di controllo degli aeroporti
L’esterno del fast food Blue Tornado, costruito per richiamare le torri di controllo degli aeroporti