Budapest è una città talmente affascinante e ricca di monumenti, che a visitarla in 3 giorni penserete di aver commesso il più grande errore della vostra vita a prenotare quel volo di ritorno così presto. Purtroppo, sappiamo bene che non tutti possono permettersi il lusso di una vacanza più lunga, e a fatica si ritagliano quel weekend di meritato riposo per staccare dai propri impegni lavorativi o scolastici. Per questo motivo, riteniamo sia utile per voi avere una guida che riesca a concentrare in questi 3 giorni le attrattive più interessanti della città, consci però che non sarà mai abbastanza per poter soddisfare la vostra sete di cultura.

castello-budapest
Il colossale Castello di Buda, nella ‘città vecchia’ di Budapest

1° giorno

Per cominciare questo vostro itinerario, vi consigliamo di partire da Buda, il ‘centro storico’ della città. E’ qui, infatti, che potrete trovare una delle più grandi strutture monumentali in Europa, il Castello di Buda. La collina su cui è situato il castello, è facilmente raggiungibile prendendo la funicolare da Clark Adam tér e raggiungendo Piazza Szent Gyorgy. Una volta lì, potrete ammirare innanzitutto lo splendido panorama del Danubio, il fiume più grande d’Europa, che attraversa la città dividendola in due.

Visitando il maestoso complesso monumentale, dalla storia quasi millenaria, troverete poi diversi luoghi d’interesse. Anzitutto la facciata, lunga più di 300 metri, al cui centro è posta la magnifica cupola centrale; poi la splendida fontana del Re Mattia e la famosa Porta dei Leoni, attraversando la quale vi troverete nel grandissimo cortile del castello. Una volta entrati, non potrete fare a meno di visitare il Museo Storico di Budapest, che raccoglie le testimonianze della storia altomedievale ungherese, e la Biblioteca Nazionale Széchenyi, il cui ambizioso obiettivo è quello di conservare tutto il materiale librario scritto in lingua ungherese.

bastione-dei-pescatori-budapest
Il Bastione dei Pescatori di Budapest

Dopo questa mattinata al castello, il nostro consiglio è quello di visitare, nel pomeriggio, la Chiesa di Mattia e il famoso Bastione dei Pescatori; per arrivarci, basta proseguire su Tarnok Utca, una delle strade più belle dell’intera città. Una volta visitati questi due importanti monumenti, potrete godervi una passeggiata sulla vicina Uri Utca, dove potrete ammirare i palazzi che appartennero alla ricchissima aristocrazia ungherese nel periodo dell’Impero Austro-ungarico. Una volta terminato questo sommario giro di Buda, godetevi il paesaggio nel brevissimo tratto di funicolare che vi riporterà a Clark Adam Tér. Come primo giorno, può decisamente bastare.

uri-utca-palazzi-budapest
I palazzi di Uri Utca, sulla strada verso la collina del Castello di Buda

2° giorno

Nel secondo giorno del vostro soggiorno nella capitale magiara, siamo sicuri che vorrete visitare anche l’altra parte della città, Pest, anch’essa ricchissima di luoghi di interesse. La mattina, non può che essere dedicata al monumento simbolo della città, il Parlamento, che siamo sicuri vi lascerà a bocca aperta. Poco distante, vicino Piazza Szecheny, c’è l’imbocco di un altro luogo famoso in tutto il mondo: il Ponte delle Catene, che collega Buda a Pest attraversando il Danubio; se seguite la strada dopo il ponte, vi troverete su Szechenyi Istvan tér (che poi diventa Jozsef Attila utca) e, dopo una decina di minuti a piedi, arriverete alla Basilica di Santo Stefano, la chiesa più grande della città e concattedrale dell’arcidiocesi di Budapest.

parlamento-budapest-danubio
Il fantastico Parlamento di Budapest, sulle rive del Danubio

Dopo questa mattinata piena, avrete sicuramente voglia di un pranzo sostanzioso! Vi consigliamo, allora, di arrivare (in un quarto d’ora circa a piedi, verso sud) a Vàci Utca, per un pranzo all’insegna della cucina tipica ungherese; la famosa strada di Budapest, inoltre, è famosa anche per i numerosi negozi presenti… dopo aver preso un buon caffè, siamo sicuri che sarete felici di dedicare un paio d’ore allo shopping, magari per comprare i souvenir da portare ai vostri amici e parenti!

sinagoga-budapest-interno
Il raffinatissimo interno della sinagoga di Budapest

Sempre a Vàci Utca, inoltre, entrando nel Quartiere ebraico potrete visitare una delle sinagoghe più famose d’Europa (la quarta al mondo per grandezza), il cui interno vi lascerà sicuramente senza fiato: la sua architettura ibrida (simile, in questo, a diversi monumenti della città), che va dal moresco al neobizantino fino ad arrivare al neoromanico, fanno della sinagoga di Budapest una delle maggiori attrazioni della città. Se da Vàci Utca raggiungete Vigado tér, poi, potrete prendere un battello che vi regalerà una delle gite più suggestive della vostra vita: per un paio d’ore circa, navigherete il Danubio e potrete godere di una vista mozzafiato dal fiume dell’intera città, che proprio sulle sponde del Danubio presenta i suoi monumenti più famosi e importanti.

isola-margherita-budapest
Per un tuffo nel verde, non c’è niente niente di meglio dell’Isola Margherita

Potrete decidere di attraccare, inoltre, sulla bellissima Isola Margherita. Situata poco più su rispetto al Parlamento, la piccola isola sul Danubio presenta alcuni luoghi di grande interesse storico-artistico, soprattutto medievale: ci riferiamo, in particolare, alla torre romanica (risalente al XII secolo) e alla chiesa francescana (risalente, invece al secolo successivo). Ma siamo sicuri che, dopo una giornata così intensa, avrete voglia di rilassarvi! Ecco perché non potrete fare a meno di far tappa al parco acquatico Palatinus, che presenta ben 11 piscine termali (aperte tutto l’anno) che vi aiuteranno a smaltire le camminate di questi primi 2 giorni di soggiorno ungherese.

parco-palatinus-budapest
Il parco Palatinus, situato sull’Isola Margherita

3° giorno

Per il terzo e ultimo giorno di vacanza, abbiamo pensato che sarebbe ideale per voi una giornata più ‘tranquilla’. La mattina, potreste tornare sulla collina Gellert (che ospita il Castello di Buda) e dare un ultimo sguardo dall’alto al Danubio e ai suoi meravigliosi ponti (il ponte Petofi, il ponte dell’Indipendenz, il ponte Elisabetta e, perché no, un altro sguardo al Ponte delle Catene); oltre a questo meraviglioso panorama, potrete ammirare il Monumento alla libertà, una statua di 14 metri d’altezza eretta dopo la seconda guerra mondiale in onore dei soldati russi che hanno dato la loro vita per liberare l’Ungheria dai nazisti.

piazza-degli-eroi-budapest
Piazza degli Eroi, il luogo più suggestivo di Budapest per gli amanti della storia

Rimanendo in tema, abbiamo pensato che il pomeriggio del vostro ultimo giorno di vacanza fosse l’ideale per visitare il luogo che più di tutti incarna la storia del paese magiaro: ci riferiamo a Piazza degli Eroi, dove potrete ammirare il magnifico Monumento del Millenario e le statue del colonnato, raffiguranti i personaggi che hanno fatto la storia del paese. Dopo questo affascinante tuffo nella storia, non c’è niente di meglio, per chiudere le vostre vacanze, di un’immersione nel verde del parco Varosliget, il più grande della città, e nelle magiche piscine termali di Szechenyi, che si trovano al suo interno.

parco-varosliget-verde
Il parco più grande della città: il Varosliget

Tre giorni, come vi avevamo preannunciato, non saranno sufficienti per godervi appieno quella che è universalmente considerata una delle città più belle del mondo. Ma siamo sicuri che, se seguirete il nostro itinerario, non tornerete di certo a casa con l’amaro in bocca!