In una città come Budapest, con le decine di luoghi di interesse per un turista, può essere molto difficile orientarsi, soprattutto se decidete di scegliere un solo weekend per visitare la capitale magiara. Pur sapendo che il nostro elenco non sarà assolutamente esaustivo, abbiamo deciso comunque di indicarvi i luoghi che riteniamo più importanti e più interessanti della città di Budapest, sperando che questa lista possa aiutarvi a tornare in Italia senza particolari rimpianti.

mappa-budapest
La mappa di Budapest coi principali luoghi di interesse

Castello di Buda

Tra le attrattive di maggior interesse, troviamo sicuramente il Castello di Buda. Conosciuto anche come il Palazzo Reale, negli ultimi 7 secoli ha ospitato tutti i re d’Ungheria, nel 1987 è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e oggi rappresenta uno dei luoghi più visitati della città. Di particolare interesse per i turisti, tra le decine di attrattive, è sicuramente la sua lunghissima facciata (lunga oltre 300 metri), e il Museo Storico di Budapest, di particolare interesse poiché racconta la storia ungherese negli anni della dittatura comunista.

Da visitare assolutamente anche la Galleria Nazionale Ungherese, che negli edifici B, C e D del Palazzo del Castello di Buda ospita più di centomila oggetti, che ripercorrono la storia dell’Ungheria dal Medioevo fino ad oggi.

galleria-nazionale-ungherese-budapest
La Galleria Nazionale Ungherese, all’interno del Castello di Buda

Isola Margherita

L’isola Margherita, raggiungibile anche dopo un suggestivo giro in battello lungo il Danubio, è un luogo particolarmente interessante per i visitatori della capitale magiara. Al suo interno, oltre alle numerose strutture sportive, per i turisti sono presenti diversi luoghi da visitare: il Memoriale del Centenario, un piccolo zoo, la “Ruota Musicale” (un piccolo padiglione per concerti), la “Fontana Musicale” (vicino alla quale, soprattutto in estate, vengono eseguiti dei suggestivi spettacoli di luce) e un serbatoio idrico a torre, in stile art nouveau, che raggiunge la considerevole altezza di 57 metri. La fontana e il serbatoio, peraltro, sono siti protetti dall’UNESCO.

memoriale-centenario-budapest
Il Memoriale del Centenario nell’Isola Margherita di Budapest

Parlamento

Sicuramente, è il monumento simbolo della città, ma rappresenta anche il più bell’edificio istituzionale ancora attivo del mondo. Situato sulle rive del Danubio, il Parlamento raggiunge l’altezza di 96 metri (per 120 di larghezza), ed è uno degli edifici più magnificenti di Budapest; rappresenta, inoltre, il monumento di Budapest che meglio esemplifica la commistione di stili architettonici: in esso troviamo espressi l’architettura neogotica, quella neobarocca (la pianta, in particolare), e l’unione di stili mitteleuropei e italiani nella cupola centrale, a base esadecagonale (cioè, di 16 lati), che richiama in particolare la chiesa gotica di Santa Maria del Fiore a Firenze.

Oltre all’Assemblea Nazionale d’Ungheria, l’edificio è sede anche di un importante biblioteca (che dispone di oltre 500.000 volumi), del capo del Governo e del Presidente della Repubblica.

parlamento-budapest-danubio
Il magnifico Parlamento di Budapest

Il parco Vàrosliget

Nei pressi di Piazza degli Eroi, troviamo il parco più grande di Budapest, il Vàrosliget, che ha un’estensione di ben 120 ettari. Per i turisti, ma anche per i cittadini di Budapest, è uno dei principali luoghi di svago; ospita, inoltre, diversi luoghi di interesse: il famosissimo Ristorante Gundel; lo zoo principale della città, il Grande Circo Municipale e il Parco dei divertimenti.

Ma le attrattive maggiori del parco sono sicuramente i celebri Bagni Széchenyi, il più grande centro termale d’Europa; il Castello Vajdahunyad, che oggi ospita il Museo agricolo; il Museo dei trasporti; il Museo di Belle Arti e, infine, l’importante Galleria d’arte Műcsarnok, (che collega il parco a Piazza degli Eroi) che ospita principalmente opere di pittori e scultori contemporanei, con il suo bellissimo mosaico raffigurante Santo Stefano, il patrono della città.

castello-vajdahunyad-budapest
Il Castello Vajdahunyad, situato all’interno del parco Vàrosliget

Basilica di Santo Stefano

Si tratta della concattedrale dell’arcidiocesi di Strigonio-Budapest, basilica minore già dal 1938, ed è uno il monumento ecclesiastico più famoso e visitato di Budapest. La Basilica di Santo Stefano, la cui capienza è di quasi 10.000 fedeli, è costruita secondo uno stile prevalentemente neorinascimentale. La sua altezza di 96 metri, la stessa del Parlamento, è indicativa della volontà simbolica da parte del potere religioso di non superare il potere politico.

Di particolare interesse, all’interno della basilica, è la cappella a destra dell’altare, che custodisce la reliquia più amata dal popolo ungherese: la Santa Destra, la mano destra mummificata di Santo Stefano, il primo re d’Ungheria e santo patrono della città, a cui la Basilica è dedicata.

basilica-santo-stefano-budapest dettaglio
La Basilica di Santo Stefano, dedicata al santo patrono della città

Il Ponte delle Catene

Il Ponte delle Catene è il ponte più antico di Budapest, e collega la parte occidentale, Buda, con quella orientale, Pest. Costruito tra il 1839 e il 1849 dagli architetti William Tierney Clark e Adam Clark (uno inglese, l’altro scozzese, non legati da alcun legame di parentela), per iniziativa del conte Istvàn Széchenyi, è il ponte simbolo della città, che unisce fisicamente e simbolicamente quelle che prima erano due città separate; fino ad allora, infatti, le due città erano collegate da un ponte a chiatte, che veniva smontato e rimontato ogni anno.

Al momento della costruzione, la campata centrale del ponte sospeso era una delle più alte al mondo, con i suoi 202 metri. L’anno della conclusione dei lavori (1849) venne costruito anche un tunnel della lunghezza di 350 metri (la stessa del ponte), che collega il ponte alla collina del Castello di Buda; istrutto dai nazisti, fu prontamente ricostruito nel Dopoguerra.

ponte-delle-catene-dettaglio
Il Ponte delle Catene, che unisce Buda a Pest

Piazza degli Eroi

Se volete respirare la storia di Budapest, vi trovate nel posto giusto. Hősök tere (o, più semplicemente, Piazza degli Eroi), si trova alla fine di Andràssy ùt, affianco al parco Vàrosliget; all’interno della piazza, troviamo il Museo di Belle Arti e la Galleria d’arte Műcsarnok.

Ma la piazza è celebre soprattutto per il Monumento del Millenario, un monumento sepolcrale alle cui ‘spalle’ è situata l’imponente statua dell’arcangelo Gabriele; ai piedi della statua, inoltre, troviamo 7 figure a cavallo rappresentanti i capi tribù magiari che si insediarono nell’attuale Ungheria. Dietro la colonna, invece, vi sono due file di statue (14, in tutto), che raffigurano importanti personaggi della storia d’Ungheria.

statue-monumento-millenario-budapest
Le statue dei 7 capitribù magiari ai piedi della colonna dell’arcangelo Gabriele