Puglia, Salento: con il passare degli anni questa è diventata una delle mete di viaggio più apprezzate dagli italiani e non solo.

Mare stupendo, città affascinanti, natura da vivere, tanti eventi: il tacco dello stivale offre tantissimo a livello turistico. Ecco allora alcune località da visitare per vivere davvero questa terra ricca di tradizioni.

ulivi
Salento, terra di ulivi

Le prima località da visitare nel Salento sono le sue spiagge, tra le più belle della Puglia. Il mare cristallino dai fondali meravigliosi, la sabbia chiara, le dune, la natura a fare da cornice: vi sembrerà di essere ai Caraibi. Sono tanti i nomi da ricordare; noi ve ne segnaliamo alcune di imperdibili a partire da quella di Torre dell’Orso per passare a Porto Cesareo con Punta Prosciutto e Torre Lapillo. Come perdersi poi Porto Selvaggio e ancora Porto Badisco e Punta della Suina: spostatevi e ogni giorno scoprirete un panorama più bello dell’altro. Molte sono attrezzate ma è facile trovare litorali di spiaggia liberi.

torre-sant-andrea
Torre Sant’Andrea

Gallipoli

Una delle località da visitare assolutamente in Salento è la città di Gallipoli, la cosiddetta Perla dello Ionio. Gli amanti della storia ameranno perdersi tra le viuzze del suo centro storico ammirandone i palazzi antichi, le tante chiese, gli edifici barocchi e la sua archietettura militare. Uno dei migliori esempi del barocco salentino è la Basilica Concattedrale di Sant’Agata o il Palazzo Tafuri con i suoi balconi in stile spagnoleggiante. A difesa della città venne edificato il Castello angioino, risalente al XIII secolo, così come le mura a partire dal XIV secolo: ancora oggi potete ammirare la maestosità di queste costruzioni.

gallipoli
Il Castello angioino di Gallipoli

Lecce

Ma la vera capitale del Barocco è senz’altro Lecce, altra località immancabile nel vostro viaggio in Salento. Conosciuta anche come la Firenze del Sud, Lecce è l’esempio perfetto della mescolanza di stili derivati dalle popolazioni che l’hanno abitata. Dai Romani fino ad arrivare al Regno di Napoli, questa città della Puglia conserva resti archeologici strabilianti che vanno dall’Ipogeo Palmieri, esempio di architettura funeraria messapica, all’Anfiteatro Romano e ancora le torri medievali, le chiese e i palazzi seicenteschi. Il suo stile inconfondibile ha fatto sì che venisse coniato il termine barocco leccese per identificare l’estetica stessa della città.

palazzo-dei-celestini
Palazzo dei Celestini, esempio di barocco leccese

Otranto

Comune più ad est d’Italia (è qui che ogni 1 gennaio il sole sorge per primo), Otranto è un’altra località da visitare in un viaggio in Puglia. Si tratta di uno dei borghi più belli d’Italia e se siete in Salento non potete perdervelo. Popolato dai Messapi e dai Romani, subì poi la dominazione bizantina, gotico, normanna, sveva, angioina e infine aragonese. Due degli edifici di maggiore interesse sono il Castello Aragonese con la sua cinta muraria fatti costruire alla fine del 1400 e la Cattedrale dell’Annunziata che rappresenta un tipico esempio di stile romanico.

otranto-castello
Il Castello Aragonese di Otranto

Specchia

A circa 50 km da Lecce si trova Specchia, piccolo comune che negli anni è stato insignito di diversi riconoscimenti come quello di Gioiello d’Italia nel 2013, migliore destinazione rurale emergente nel 2007 e tutt’ora parte del club dei borghi più belli del paese. Inseritelo nel vostro itinerario alla scoperta del Salento e non ve ne pentirete: il suo centro storico fatto di piccole strade è rimasto inalterato nel tempo e ne conserva ancora tutto il fascino.

SONY DSC
Il cinquecentesco Palazzo Risolo nel centro storico di Specchia

Santa Maria di Leuca

Frazione del comune di Castrignano del Capo, in provincia di Lecce, Santa Maria di Leuca è una località da visitare nel Salento per diverse ragioni. Oltre al mare dovete infatti scoprire le tante grotte nelle quali vedere reperti archeologici e formazioni calcaree molto suggestive: scegliete tra le Grotte di Ponente, quelle di Levante o le Grotte di Rada. Alcune sono raggiungibili via mare a bordo di una imbarcazione, altre invece solo per via sottomarina. A livello architettonico il paese è famoso invece per le sue ville ottocentesche. Nel XIX se ne contavano 43: oggi molte sono in disuso ma potete ammirarne alcune in tutta la loro bellezza.

santa-maria-di-leuca
Le grotte di Santa Maria di Leuca