Il Lago di Como, chiamato anche Lario, è uno dei laghi più importanti d’Italia, ed uno dei più visitati e amati dai turisti di tutta Europa. La sua estensione (la terza tra i laghi italiani, la prima come estensione perimetrale) è di circa 145 km quadri, e si trova all’interno delle province di Como e di Lecco.

Il lago, il più profondo d’Italia, è composto da 3 ‘rami’: i primi 2, quelli meridionali (definiti bacino di Como e bacino di Lecco), terminano nei rispettivi capoluoghi di provincia; quello settentrionale, il bacino di Colico, è invece situato a circa 50 km a nord di Milano. Secondo il prestigioso quotidiano online The Huffington Post, quello di Como è il lago più bello del mondo, grazie al suo microclima e il suo ambiente circostante, costellato di ville e villaggi molto amati dai turisti. E allora, andiamo a scoprire insieme cosa vedere al Lago di Como!

Il Lago di Como al tramonto: una vista impareggiabile!
Il Lago di Como al tramonto: una vista impareggiabile!

Lago di Como: cosa vedere in 2 giorni

Prima di scoprire cosa vedere sul lago di Como in 2 giorni, partiamo col dire che, in realtà, 2 giorni sono davvero pochi per ammirarne tutte le bellezze, stratificate da anni di storia e di centralità a livello commerciale del capoluogo omonimo, Como, che in passato era in grado addirittura di rivaleggiare con Milano quale centro propulsore della regione. Nel lungolago sud-occidentale, quello dove è situato Como per l’appunto, potrete ammirare diversi monumenti dedicati al suo cittadino più celebre, Alessandro Volta.

Viaggiando verso nord, si possono ammirare diverse località meravigliose che affacciano sul lago. La prima che incontrerete è Cernobbio, una tra le località più conosciute della zona, con la cinquecentesca Villa d’Este (oggi hotel di lusso), e Villa Erba, struttura dell’Ottocento nella quale visse anche il celebre regista Luchino Visconti.

Il landscape di Cernobbio, località nella parte comasca a sud del Lago di Como
Il landscape di Cernobbio, località nella parte comasca a sud del Lago di Como

Continuiamo verso nord dove, oltre a visitare la bellissima Menaggio, potrete ammirare Lenno, una località che il Cardinale Durini definì nel ‘600 ‘il Golfo di Venere’, per illustrarne la bellezza! A poche centinaia di metri si trova invece Tremezzo, un borgo che offre uno scorcio impareggiabile sul Lago di Como, e che presenta al suo interno anche importanti edifici e ville (tra le altre, fate una sosta a Villa Carlotta!). Non dimenticate, poi, di dare un occhio anche alla bellissima Isola Comacina e alle sue bellezze!

Spostandosi ancora un po’ più a nord, nella costa ovest del lago potrete ammirare gli splendidi borghi di MoltrasioCarate Urio Laglio, quest’ultima famosa anche per la presenza di una splendida villa acquistata dalla star hollywoodiana George Clooney (Villa Oleandra). Proseguendo verso nord potrete vedere la bellissima Lezzeno, con le sue scogliere a strapiombo sul lago che regalano uno spettacolo davvero indimenticabile!

Ancora uno scorcio di Bellagio di notte, un panorama indimenticabile per una vacanza romantica
Ancora uno scorcio di Bellagio di notte, un panorama indimenticabile per una vacanza romantica

Puntando alla sponda opposta, arriviamo a Bellagio, uno dei borghi affacciati sul lago di Como. E’ situato a nord di Como, dove parte la biforcazione dei due bacini verso sud-ovest (Como) e sud-est (Lecco). I suoi anni d’oro furono nel XIX secolo, quando divenne meta per nobili facoltosi che volevano godersi una vacanza sul Lago di Como, ma anche oggi, grazie alla presenza ad esempio di Villa Serbelloni Villa Melzi, è un polo turistico internazionale di tutto rispetto! Nella sponda opposta, invece, potrete ammirare i deliziosi e caratteristici borghi di Torno, fatto di piccole casette colorate e di numerosi bar; il nostro consiglio è quello di visitare la zona intorno alla piazzetta del Porticciolo, per la sua Parrocchiale di Santa Tecla (col suo antico e imponente campanile) ma non solo.

Continuando la nostra risalita del lago, non possiamo fare a meno di gettare un occhio anche a Colico, situato sulla sponda orientale del lago (in provincia di Lecco), con strutture architettoniche decisamente affascinanti, come il Forte Fuentes, il Forte Montecchio ma soprattutto l’Abbazia di Piona, situata nella frazione Olgiasca.

Un dettaglio dell'Orrido di Bellano, uno dei canyon più importanti del Nord Italia
Un dettaglio dell’Orrido di Bellano, uno dei canyon più importanti del Nord Italia

Per chiudere questa 2 giorni fatta, per forza di cose, di toccata e fuga (le località da visitare sono davvero troppe, e non ce la sentiamo di escludere nemmeno una di esse!) vi consigliamo di ammirare il cosiddetto Orrido di Bellano, nel borgo omonimo, una gola naturale scavata dal passaggio del torrente Pioverna, che regalano uno dei canyon più belli della zona ai visitatori! Imperdibile, poi, la visita alla vicina Varenna, con la sua Piazza San Giorgio o le famose Villa Cipressi Villa Monastero, le due più importanti attrattive della località sul Lago di Como.

Lago di Como: cosa vedere nei dintorni

Tra i luoghi nei dintorni del Lago di Como vi segnaliamo innanzitutto Brunate, raggiungibile con la funicolare da Como, è visitata dai turisti di tutta Europa per le sue ville in stile eclettico e liberty, e anche (e soprattutto) per la meravigliosa vista che si può godere dall’alto del Lago di Como, essendo situata a poche centinaia di metri da esso.

Il Tempio Voltiano di Como, dedicato allo scienziato Alessandro Volta, situato a Como
Il Tempio Voltiano di Como, dedicato allo scienziato Alessandro Volta, situato a Como

Ma nei dintorni del lago è fondamentale fermarsi il più possibile nella bellissima Como, che presenta una serie di bellezze paesaggistiche e storiche che la rendono una delle città più belle del Settentrione. Oltre al Lago e al già citato viaggio sulla funicolare, vi consigliamo innanzitutto il Tempio Voltiano, una struttura dalle sembianze palladiane dedicata ad Alessandro Volta e creata dall’architetto Federico Frigerio, che raccoglie i reperti del lavoro del grande scienziato. Spettacolare anche il Museo della Seta (como ne è considerata a ragione la capitale mondiale) e le ville, tra cui vanno segnalate almeno Villa Carlotta, Villa Olmo e Villa Erba. Da segnalare anche il bellissimo Duomo, uno dei monumenti più belli del nord Italia, al secolo la Cattedrale di S. Maria Assunta.

La Basilica di San Nicolò di Lecco
La Basilica di San Nicolò di Lecco

Anche Lecco, situata al termine del bacino a sud-est del lago, è una città turistica e ricca di bellezze. Il Palazzo Belgiojoso, ad esempio, che ospita il Museo di Storia Naturale, il Museo Archeologico e il Planetario Civico; la basilica di San Nicolò, la chiesa di Fra Cristoforo, o ancora il Ponte Azzone Visconti sulle rive dell’Adda. Ma a dominare la scena è senza dubbio la Villa Manzoni, la villa del padre della lingua italiana: impossibile non visitarla!