La città di Genova è il capoluogo della Liguria e conta circa 600.000 abitanti, estendendosi su una superficie di circa 240 km². Questa città fa parte del triangolo industriale composto per l’appunto da Milano-Torino-Genova. Questa città possiede uno dei più grandi porti della penisola che si affaccia sul mar Tirreno e la sua storia è strettamente legata alle conquiste e battaglie di questa ex repubblica marinara. Genova è famosa anche per essere città natale di Cristoforo Colombo, Giuseppe Mazzini e Goffedro Mameli.

E’ stata sede del grande Expo del 1992 e del controverso summit del G8 nel 2001; inoltre, il suo centro storico con tutta la diramazione dei suoi Rolli è stato dichiarato patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO. In questa città è presente il palazzo San Giorgio dove risiedeva il Banco di San Giorgio, la più antica banca al mondo che si narra fosse stata saccheggiata da Napoleone Bonaparte per poi fondare la Banca di Francia. Ad oggi la città è una delle più visitate d’Italia grazie anche alla presenza del bellissimo e rinominato Acquario di Genova, oltre ad essere una zona con grande tradizione sportiva.

Cenni storici

La città deve il suo nome probabilmente ad un’antica parola di origine indoeuropea; tuttavia, i primi ritrovamenti di antichi villaggi fanno emergere la presenza di un villaggio databile al 5000 a.C. Al di fuori dalle tradizioni popolari o dalle leggende romane, in passato Genova è stata una grande repubblica, sempre indipendente e molto potente. Questa sua potenza dipendeva principalmente dalla grande devozione per lo sviluppo delle arti di navigazione che portavano ad un ulteriore sviluppo a livello tecnologico sia delle imbarcazioni che nelle tecniche di navigazione.

La città divenne uno dei più grandi poli commerciali dell’Europa rinascimentale e anche nel periodo precedente, ovvero il medievale, portando grandi nomi a visitarla e grandi uomini ad abitarla. Non a caso il più famoso dei navigatori, Cristoforo Colombo, nacque e imparò le arti della navigazione nella città di Doria. La città si piegò solo alle ondate francesi di Napoleone nell’ottocento quando la città venne letteralmente saccheggiata fino alla sua annessione al regno di Sardegna. Questa sua capacità di accogliere più etnie e religioni la rese una delle città più varie a livello di cultura del suo tempo.

La città divenne uno dei più grandi poli commerciali dell'Europa rinascimentale e anche nel periodo precedente, ovvero il medievale, portando grandi nomi a visitarla e grandi uomini ad abitarla
Uno scorcio di piazza De Ferrari, Genova

Dove soggiornare

La città di Genova offre diverse opportunità sia di giorno che di notte, quindi bisogna trovare un buon albergo in cui soggiornare, con soluzioni differenti per ogni tipo di tasca. Infatti, si può optare per i lussuosissimi hotel come il Gran Hotel Savoia o il Continental, o trovare qualche bed’n’breakfast, o addirittura trovando un appartamento in affitto nella zona del centro di Genova.

Luoghi d’interesse

Genova offre un’innumerevole quantità di luoghi di grande prestigio e di grandissima rilevanza storica; per capire la bellezza di questa città, basti pensare che il suo centro storico è stato dichiarato come patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO. Ma oltre a grandi edifici di bellezza storica, la città offre grandi luoghi di interesse scientifico e biologico.

Acquario di Genova

L’Acquario di Genova è uno dei più importanti del mondo; essendo per grandezza il nono in scala mondiale, è sicuramente uno dei posti più suggestivi per lo studio della fauna marina e di alcune flore esistenti al mondo. Riconosciuto come uno dei più completi dalla congregazione biologica scientifica, qui possiamo trovare milioni di specie di pesci. Numerose di queste specie sono originarie delle zone più remote del pianeta ed altre sono invece le specie più comuni delle nostre zone.

Oltre a questi, l’acquario ha una grande varietà di mammiferi marini, rettili e ricostruzioni di ambienti estremi. E’ notevole come ci sia stata gran cura nel ricreare queste zone e come ci sia stata la voglia di dare casa ad alcune specie che in natura vivono realmente in questi ambienti. L’Acquario di Genova è un’esperienza magnifica per tutti, sia bambini che adulti, grazie anche alle numerose offerte a livello di “tour” che offre ai suoi visitatori.

Acquario-di-Genova
Vista panoramica dell’Acquario di Genova

La Lanterna di Genova

Uno dei simboli più famosi della città di Genova è sicuramente il suo faro portuale. Conosciuta come la Lanterna, questa torre è una delle più grandi al mondo ed è tuttora in uso. Le sue origini sono antichissime ed ha visto crescere la città ai suoi piedi. Nacque più bassa e ad una prima occhiata si capisce subito che la struttura è divisa in due unità che nel tempo si sono susseguite per dare vita all’attuale torre.

Oltre ad essere stata ed essere oggi uno strumento per la navigazione, questa torre ha difeso la città da numerosi attacchi, venendo anche lei più e più volte danneggiata anche in modo serio. Tuttavia, l’amore che i genovesi hanno per la Lanterna della città ha sempre prevalso, e li ha sempre visti protagonisti nel ricostruirla ogni volta che venisse anche solo scalfita. La torre porta su di sé il simbolo di Genova, lo croce di San Giorgio, a prova della potenza della città.

Lanterna-di-Genova
La Lanterna di Genova

Via Garibaldi e Musei di Strada Nuova

La via principale di Genova, nonché la più famosa, è sicuramente via Garibaldi; anticamente questa via non esisteva e si volle crearla per dare un collegamento più netto tra la parte collinare ed il mare, ovvero creare una via di discesa per le famiglie aristocratiche verso il mare di Genova.

Questa strada ha avuto una grande influenza nella vita della città, ospitando anche i vari palazzi nobiliari che poi vennero chiamati Rolli. Questi erano parte di un sistema di edifici che servivano ad ospitare persone di grande rilievo nel passato. La storia di questi edifici e della città è ben espressa in un museo composto dai tre Rolli più importanti della città che vanno a creare i Musei di Strada Nuova.

Via-Garibaldi-Musei-di-Strada-Nuova-Genova
Uno scorcio della Via Garibaldi

Galata – Museo del Mare

Galata è un nome molto famoso nel mondo e importante per Genova. Si tratta di un quartiere di Istanbul che ospitava una grande quantità di genovesi nella città turca. Si volle dare il nome a questo edificio per il motivo più semplice, ovvero richiamare alla mente quelle navi che i genovesi usavano per arrivare alla città turca.

Così nasce il grande Museo del Mare a Genova, dedicato alla vita in mare e alle sue imbarcazioni, ai grandi navigatori e alle grandi scoperte che questi hanno fatto nel corso dei secoli grazie alla scuola marinaresca di Genova.

Galata-Museo-del-Mare
Il sommergibile che fa parte del museo marittimo Galata

Cattedrale di San Lorenzo

Il principale luogo di culto della città è il Duomo di Genova, anche conosciuto come la Cattedrale di San Lorenzo. La chiesa risale all’alto medioevo ed è stata completata seguendo l’arte gotica francese. La cattedrale è uno dei più grandi esempi della cattolicità genovese antica, che racchiude grandi opere d’arte al suo interno e che sorprende grazie alla sua forma irregolare esterna, soprattutto notevole nella facciata.

Guida-di-Genova
Duomo di Genova, anche conosciuto come la Cattedrale di San Lorenzo

I Palazzi dei Rolli

I Rolli sono stati grandi palazzi aristocratici che venivano messi a disposizione ad illustri viaggiatori per il soggiorno. Questi palazzi seguivano delle precise regole per capire chi potevano ospitare. Più era alto il rango nobiliare del proprietario più era importante l’ospite che potevano accogliere. Questi pregiatissimi palazzi sono talmente belli che sono stati inseriti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità ed alcuni sono visitabili poiché sede di musei, altri sono tuttora abitati da famiglie private.

Casa di Cristoforo Colombo

La casa di Colombo, che attualmente possiamo ammirare nella città di Genova, è una ricostruzione dell’antica casa. Infatti la vecchia fu pesantemente danneggiata e, tra il settecento e l’ottocento, fu deciso di ricostruirla per fini di orgoglio di paternità del geniale e famoso navigatore genovese.

Piazza De Ferrari

La principale piazza di Genova è Piazza De Ferrari; di recente costruzione, questa piazza va ad unire le vie principali della città; su di essa si affacciano alcuni dei più belli edifici genovesi di fattura neoclassica. In Piazza De Ferrari si sono tenute alcune delle più importanti manifestazioni che la città abbia ospitato. Il principale colpo d’occhio viene dato dalla grandissima fontana che si innalza al centro della piazza.

Piazza De Ferrari ha subìto numerose modifiche lungo la sua esistenza.
Vista notturna della Piazza De Ferrari

Porto Antico

Il porto Antico è il quartiere più caratteristico di Genova; vi sono le principali attrazioni della città come l’Acquario e la Biosfera. Con il passare del tempo, la zona è stata anche adibita ad uso residenziale, regalando grandi viste a chi ci vive. In passato era la zona dei “camalli”, e anche oggi vi è una parte di essa che riceve e fa partire i numerosi carichi via mare da e per la città.

Portofino

La piccola località di Portofino è famosa in tutto il mondo per essere una piccola cartolina vivente. Si tratta di una piccolissima cittadina inserita in un golfo naturale che la rende una delle località più esclusive e belle al mondo. Molti personaggi importanti vi hanno passato del tempo, addirittura alcuni di portata leggendaria come Riccardo I cuor di Leone.

La piccola località di Portofino è famosa in tutto il mondo per essere una piccola cartolina vivente.
Uno scorcio della splendida Portofino, Genova