Il Galata è un museo che si trova a Genova ed è conosciuto anche come il Museo del Mare. Si tratta del più grande museo marittimo presente nella zona del Mediterraneo, e spicca per la sua grande raccolta di materiale riguardante la museografia marittima italiana e per la sua qualità e innovazione nelle sue ricostruzioni.

Il museo si propone dunque di far immergere il visitatore in quello che era il segreto delle imbarcazioni italiane, dalla loro costruzione al loro uso, dalle persone che abilmente le creavano svelandone le tecniche fino al tipo di vita che si poteva intraprendere a bordo di queste. Si tratta di una grande esperienza senza eguali.

Il sommergibile che fa parte del museo marittimo Galata, aggiunto da poco alla sua struttura
Il sommergibile che fa parte del museo marittimo Galata, aggiunto da poco alla sua struttura

Cenni storici

Il nome di questo complesso deriva dal famoso ed antico quartiere di Istanbul, che alla fine del XV secolo era sede di una delle più importanti comunità genovesi nel Mediterraneo, esclusa ovviamente la città di Genova. In questa zona sorgeva già una sorta di quartiere adibito a funzioni commerciali e al più antico fu dato il nome di “Galata“. Già nell’ottocento questo complesso vantava di tre secoli di storia ed era famoso per essere la base della costruzione della maggior parte delle galee.

Questo edificio faceva parte dell’arsenale che era il complesso militare e marittimo più importante della città. Nel XX secolo perse questo uso e rimase abbandonato fino agli ’90. Fu alla fine di questo decennio che si decise di renderlo l’odierno Museo del Mare di Genova. La sua inaugurazione avvenne nel 2004 e la sua ristrutturazione fu ad opera dell’architetto Guillermo Vàzquez Consuegra.

Struttura del Museo del Mare

Il museo si snoda in quattro piani, più una terrazza panoramica, suddivisi a loro volta in ventitré grandi sale. Il tema principale è sempre quello del viaggio e dell’esperienza marittima.

Piano terra

Al piano terra troviamo le prime sette sale. Possiamo ammirare delle sale dedicate a Cristoforo Colombo con un celebre dipinto attribuito al Ghirlandaio. Le altre sale sono dedicate ad Andrea Doria e le Galee Genovesi, al porto medievale, alle armi della Repubblica, all’arsenale e alla ludoteca Galea.

Primo piano

Al primo piano ci sono altre cinque sale. In queste stanze si seguono le storie delle Galee e le arti delle loro produzioni; vi è una riproduzione del ponte di una Galea, la ricostruzione dell’esperienza di un viaggio in una di esse, una collezione di Atlanti e Globi ed, infine, una sala dedicata ai vascelli.

Una bellissima veduta dal porto del museo marittimo Galata alle prime ore serali

Secondo piano

Il secondo piano si sofferma di più sull’esperienza della vita di mare; nelle 6 sale che seguono, possiamo trovare informazioni su Genova durante l’età delle sue rivoluzioni, come si affrontavano tempeste e naufragi all’epoca, le scienze nautiche del tempo; vi è poi una ricostruzione di una nave brigantino conosciuta con il nome di “Anna”, una sorta di piccola ricostruzione di un cantiere navale ed, infine, la Galleria Beppe Croce che racchiude la ricostruzione dell’interno di uno yacht del club inglese di fine ‘800.

Terzo piano

Questo è il piano che porta il visitatore alla scoperta delle Americhe al tempo di Cristoforo Colombo. In ben 11 sale troviamo una sorta di prologo, segue come Genova si è preparata alle scoperte, una ricostruzione con la spiegazione della stazione marittima del tempo, le storie dell’imbarco e le partenze, la vita a bordo di un piroscafo e le varie colonie sud americane e nord americane.

Il Mirador

Il terrazzo, oltre ad offrire uno splendido panorama, è un luogo di ristoro. Pensato come una finestra sul porto di Genova è una parte del museo ideata per riposare e poter godere della grandiosa vista che regala questa struttura.

Come arrivare

Il museo si trova sul porto di Genova; per arrivare si consiglia di prendere la metro ed uscire alla fermata Darsena oppure, se si arriva dalla stazione Piazza Principe, usare il sottopassaggio della stazione che esce davanti alle stazioni marittime e seguire le indicazioni per il museo che si trova a pochissimi metri da lì.

Orari e prezzi

Orari: il museo segue orari differenti in base alla stagione. Da marzo a ottobre è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.30, mentre da novembre a febbraio è aperto dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 19.00. Il museo rimane chiuso il lunedì.

Prezzi: il costo del biglietto d’entrata è 12,00 € per gli adulti, prezzo ridotto 10,00 €. Per visitare il museo ci sono numerosi pacchetti da abbinare ad altri, sempre a Genova; per trovare il più conveniente basta andare sul sito del Museo del Mare.

Contatti

Telefono: 010 234 5655
Indirizzo: Calata de Mari, 1 – 16126 Genova
Web: www.galatamuseodelmare.it
Email: accoglienzagalata@galatamuseodelmare.it