Se avete appena prenotato i biglietti di un volo low cost per raggiungere la stupenda capitale della Repubblica Ceca ma avete solo tre giorni per visitarla, vi consigliamo di organizzare bene il vostro tour in modo da partire sapendo già quali posti visitare e quali vedere la prossima volta.

Bisogna dire che visitare Praga in tre giorni è una missione difficile ma non impossibile, ma servirà da parte vostra impegno, un’attitudine alle lunghe passeggiate e tanta voglia di scoprire i luoghi più interessanti di questa città come il Castello, il Ponte Carlo, il quartiere Vinohrady ed altre magiche attrazioni.

Il vostro punto di riferimento sarà la Moldava, sulle cui sponde troverete gran parte dei luoghi da visitare. Sulla sponda destra infatti, potrete trovare il borgo del Castello e la Parte piccola, mentre sulla sponda sinistra hanno luogo la Città Vecchia, il Quartiere Ebraico e la Città Nuova.

Prima di passare ad un tour ipotetico per vedere Praga in tre giorni, è bene soffermarsi su alcune piccole cose che potrebbero rivelarsi fondamentali per il buon esisto della vostra breve vacanza. Innanzitutto, se potete scegliete il primo volo della giornata per raggiungere la capitale praghese e l’ultimo volo del terzo giorno, in modo tale da sfruttare al massimo il vostro poco tempo e riuscire ad ammirare il meglio di Praga in tre giorni.

Non portate con voi l’intero guardaroba, ma solo alcuni capi necessari che entrino in un bagaglio a mano, per ridurre al minimo gli sprechi di tempo. A tal proposito, se dovete spostarvi da un luogo ad un altro non esitate a prendere il tram o la metro che vi condurranno rapidamente a destinazione risparmiando minuti preziosi.

Detto ciò, entriamo nel dettaglio del nostro tour che vi permetterà di girare Praga in tre giorni.

Giorno 1: Il Quartiere Ebraico, Città Vecchia, Ponte Carlo

Città Vecchia

Il modo migliore per iniziare un tour di Praga in tre giorni è tuffarsi nel cuore pulsante della città ed in questo caso lo trovate nella Piazza della Città Vecchia, che è stata da poco restaurata per far riemergere il suo antico splendore. Dal centro della piazza potrete ammirare la Chiesa del Týn con le guglie tipiche dello stile gotico e la statua di Jan Hus.  Sull’edificio del Municipio della Città Vecchia si può ammirare l’orologio astronomico ed, infine potrete salire sulla torre del municipio, dall’alto della quale potrete godere una splendida vista della piazza e della città intera.

Fra le altre cose, percorrendo le strade che si diramano dalla Piazza della Città Vecchia potrete raggiungere luoghi stupendi come la piazza Venceslao, dalla via Melantrichova, oppure alla Torre delle Polveri, raggiungibile dalla Celetná.

Il quartiere Ebraico

Non molto lontano dalla Piazza della Città Vecchia si trova il quartiere ebraico dove potrete visitare la Maislova synagoga, la sinagoga spagnola, la Pinkasova synagoga, la Klausova synagoga, il vecchio cimitero ebraico e la Sala delle Cerimonie. Un tour suggestivo che vi consigliamo di non perdere anche se visitate Praga in tre giorni.

Ponte-carlo
Una vista frontale del Ponte Carlo

Il Ponte Carlo

Le tante leggende che vedono protagonista il Ponte Carlo rendono quest’opera uno dei must per chi visita Praga in tre giorni. Sarete catapultati in una “passerella” lunga più di 500 metri che vi abbaglierà con le sue trenta statue, al punto da essere considerato un vero e proprio museo d’arte barocca a cielo aperto. Dal Ponte Carlo potrete ammirare il Castello di Praga al tramonto, quando il sole sembra volersi addormentare sulle torri della Cattedrale di San Vito.

Resistete alla tentazione di voler raggiungere il Castello, che sarà meta del Giorno 2, e concedetevi un buon piatto della cucina locale in un ristorante della zona e poi riposatevi in uno dei tanti hotel della città.

Giorno 2: il Borgo del Castello ed il Quartiere piccolo

Borgo del Castello

Di buon mattino salite sulla linea 22 del tram dalla stazione Malostranské náměstí e fermatevi a Pohořelec. Da lì potrete fare una passeggiata che vi condurrà al monastero di Strahov, nei cui pressi vi è un locale omonimo dove servono dell’ottima birra. Proseguendo lungo il sentiero Loretánská fino a Hradčanské náměstí giungerete all’ingresso del Castello, i cui dettagli potrete trovarli nell’articolo dedicato al Castello di Praga. Se volete potrete soffermarvi qualche minuto al santuario di Loreto.

castello-di-praga
Una vista del Castello di Praga

Quartiere Piccolo

Dopo la visita al Castello ed i suoi giardini, imboccate la Nerudova e scendete fino a Malostranské náměstí e vi troverete immersi nel centro del Quartiere Piccolo. Spendete qualche minuto per visitare l’Isola di Kampa (nei pressi del Ponte Carlo). Se attraversate il Parco potrete ammirare un panorama suggestivo in cui il Ponte Carlo domina incontrastato la moldava. Infine, prima di recarvi a cena, concedetevi delle piacevoli passeggiate fra i deliziosi vicoli del Quartiere Piccolo.

Giorno 3: Quartiere Vinohrady, Musei e Shopping

Quartiere Vinohrady

Dopo aver fatto colazione mettetevi subito in viaggio per raggiungere il fulcro del quartiere Vinohrady, una squisita ed elegante zona residenziale che vi abbaglierà per il mix di stili architettonici che si fondono insieme per dare vita a strade e viali davvero sorprendenti. Potrete visitare la Piazza di Jiří z Poděbrad, dove spicca la Chiesa del Sacro Cuore, la torre della televisione di Žižkov, dall’alto della quale potete scorgere un panorama stupendo ed il Mercato di Vinohrady, che oggi ospita un centro commerciale.

quartiere-vinohrady
Una vista del quartiere Vinohrady

Musei di Praga

Se amate la cultura ed i musei anche la capitale della Repubblica Ceca potrà offrirvi alcune strutture di pregio come il Museo Nazionale, il Lapidarium (dove si trovano le versioni originali delle statue esposte al Ponte Carlo), il Museo Antonín Dvořák, il museo della Città di Praga, il Museo Nazionale della Tecnica, il museo di Mozart e dei Duschek.

Shopping

Non c’è turista che si definisca tale che non faccia un po’ di sano shopping nella città appena visitata. Quindi, anche se visitate Praga in tre giorni, concedetevi in questo terzo giorno un po’ di tempo per curiosare fra le bancarelle in cerca di novità e di souvenir originali da portare in Italia ad amici e parenti. Infine, prendete un taxi per raggiungere l’aeroporto dal quale lascerete Praga soddisfatti della vostra esperienza nella capitale della Repubblica Ceca.