Se siete tra quelli che pensano che in una vacanza non sia importante solamente la destinazione, ma che anche il viaggio che si compie per giungere alla meta desiderata sia da cogliere come un’occasione per vedere nuovi angoli di mondo, allora il treno è indubbiamente la scelta giusta da fare. Lo stesso vale per chi ha a disposizione periodi più lunghi per staccare dalla vita lavorativa e non ha fretta di arrivare il più lontano possibile nel minor tempo consentito.

Fino a dicembre del 2012 raggiungere Barcellona dall’Italia (in particolare da Milano) era davvero conveniente. La Renfe, compagnia ferroviaria statale spagnola, già nel 2009 aveva proposto l’offerta  “A Europa… mejor en tren” (in Europa… meglio in treno) che permetteva di viaggiare durante la notte da Milano a Barcellona – passando per Novara, Torino e Bardonecchia – comodamente sistemati in un cama turista (‘letto turista’, la nostra cuccetta insomma) a bordo del TrenHotel Calipso, risparmiando una notte in albergo e approfittandone per arrivare già riposato e pronto ad affrontare la prima giornata di vacanza a Barcellona.

Consigliato: acquista il Barcelona City Pass e ottieni un risparmio sia in termini di tempo (saltando la fila) che di costi (sul prezzo dei biglietti). Clicca qui per maggiori informazioni sul Barcelona City Pass.

renfe-treno
Uno dei treni della compagnia spagnola Renfe

Quella della Renfe era una super offerta anche perché il costo del biglietto era di soli 50€ per l’andata e altrettanti per il ritorno, invece di 160€, tariffa base dell’intero viaggio. La stessa compagnia metteva a disposizione anche un’altra conveniente opzione di viaggio sul TrenHotel notturno Salvador Dalì. Per vari motivi, alcuni dei quali legati alla forte crisi economica che ha purtroppo coinvolto, tra gli altri Paesi, anche la Spagna, l’Elipsos – la società spagnola costituita da Renfe e SNCF che aveva in gestione il suddetto treno – ha però deciso di sopprimere la linea ferroviaria in questione alla fine del 2012.

Oggi, raggiungere Barcellona in treno diventa un po’ più complicato, ma se siete autentici nostalgici delle lunghe traversate sui binari e non volete fare a meno del vostro viaggio di stazione in stazione, non disperate: la soluzione si trova sempre, e noi ve ne proponiamo due!

L’opzione InterRail Spagna Pass è sicuramente la più conveniente per chi ha meno di 26 anni. Scegliete un periodo dell’anno, decidete che Paesi o che zone volete visitare, e con un unico biglietto potrete viaggiare su tutti i treni nazionali e internazionali per il periodo prestabilito. Barcellona, allora, sarà una delle tante città che potrete visitare durante questa indimenticabile esperienza su rotaia.

tgv-parigi-barcellona
Un TGV (treno ad alta velocità) in viaggio da Parigi a Barcellona

La seconda soluzione è quella di prendere un treno TGV (‘Train à Grande Vitesse’, e cioè ‘treno ad alta velocità’) da Milano o da Torino con destinazione Parigi e arrivo a Chambery. Da lì è possibile proseguire, fino alla stazione di Lyon Part Dieu, col treno TER EXPRESS, per poi prendere un altro TGV che vi porterà direttamente a Barcelona Sants, la stazione centrale della capitale catalana. In poco meno di 11 ore giungerete finalmente a destinazione.

Per chi non si fa spaventare dai viaggi  un po’ più lunghi e con più di un cambio nelle stazioni ferrovarie francesi e spagnole, e magari ha intenzione di fare alcune tappe lungo il percorso, c’è un’ulteriore alternativa. Partendo dalla stazione di Milano Centrale alle 8 e mezza della mattina con un SBB – treno della compagnia ferroviaria svizzera -, è possibile arrivare fino a Ginevra passando per Domodossola, Briga, Sion, Motreux e Losanna. Da Ginevra si raggiunge Valence col TGV Lyria che ferma anche a Lione, per poi proseguire fino a Figueres a bordo di un altro TGV. Da Valence a Figueres le fermate sono quattro: Nȋmes, Montpellier, Narbona e Perpignano. A questo punto con un treno della Renfe in un’ora scarsa è possibile arrivare a destinazione, fermandosi solamente a Girona. Dodici ore e mezza di viaggio e tre cambi treno, ma se davvero siete dei cultori del viaggio sui binari la cosa non dovrebbe spaventarvi!

stazione-barcellona-sants
L’ingresso principale della stazione ferroviaria Barcelona Sants

Se pensate che la soluzione treno sia troppo impegnativa per voi, o se avete a disposizione solo qualche giorno per rilassarvi e staccare dalla faticosa routine, potete sempre optare per un comodo e breve viaggio in aereo. In questo caso ricordatevi di informarvi bene anche sulle numerose offerte last minute (e non) che vi permetteranno di volare low cost verso la Sagrada Famìlia, la Rambla e le soleggiate spiagge di Barcellona.

Contatti

Treni TGV Italia-Francia

Telefono: 02 40 32 64 35
Sito web: it.voyages-sncf.com

Renfe

Telefono: 902 320 320 (per prenotazioni)
Sito Web: www.renfe.com

SBB  (FFS, Ferrovie Federali Svizzere, in italiano)

Telefono: 0900 300 300
Sito Web: www.ffs.ch