Piazza Dante Alighieri è la piazza centrale di Grosseto ed è sede di molti importanti edifici della città. Precedentemente conosciuta come Piazza delle Catene, è caratterizzata dalla tipica forma trapezoidale.

La piazza è compresa tra la fiancata meridionale destra della Cattedrale di San Lorenzo, la facciata principale di palazzo Aldobrandeschi e il loggiato dei portici. Al centro di essa si trova una statua dedicata al Granduca Leopoldo II di Lorena, che sorge dove una volta si trovava il pozzo principale della città. L’altro spazio della piazza è delimitato dal sagrato della cattedrale, il Palazzo Comunale e il Palazzo Alben. Nella parte più a nord ha inizio corso Carducci che è la via principale della città.

Cenni storici

Piazza Dante Alighieri vede le sue origini nel 1222 quando era intesa come platea communis. Con lo spostamento della città da Roselle a Grosseto, le sedi delle istituzioni furono spostate negli edifici di questo luogo preciso per ordine del papa Innocenzo II.

Piazza Dante Alighieri
Piazza Dante Alighieri: la statua di Leopoldo II

Dal 1292 è stato deciso di seguire l’impostazione di ogni città toscana e di portare tutti i più importanti edifici comunali della città sulla piazza principale. Durante la sottomissione della città a Siena, Piazza Dante Alighieri era dimora di tutti i maggiori rappresentanti di essa.

Era vista come la piazza del Comune e vi testimonianza in un documento del 1386 dove viene scritto: “Actum in civitate Grosseti in domo habitationis et residentie offitialium paschuorum pro comuni Senarum posita in dicta civitate Grosseti cui ab uno platea comunis, ab altero dpmus sive palatium habitationis et residentie domini Capitanei mariptime comuni Senarum”.

Durante il 1430 sono ricordate le presenze di molte attività commerciali nella piazza ed in questo periodo viene completato il perimetro portandolo a quello che è oggi. Nel 1465 iniziarono i lavori per un pozzo ad oggi non esistente. Sotto il periodo dei Medici la città cadde in disuso e si dovette aspettare l’intervento del Granducato di Toscana sotto la famiglia Lorena, che iniziò dei lavori di ristrutturazione, che non furono certamente gli ultimi che accompagnarono poi la piazza fino ai giorni nostri.

Piazza Dante Alighieri
Palazzo Aldobrandeschi in Piazza Dante a Grosseto

Cosa vedere

Sulla Piazza Dante Alighieri si affacciano i principali edifici della città: la cattedrale di San Lorenzo, il Palazzo del Comune, il Palazzo Aldobrandeschi e Palazzo Alben. Vi sono inoltre grandi monumenti come quello dedicato a Leopoldo II di Lorenza detto monumento a Canapone e la colonna dei Bandi. Vi sono poi altri edifici di minore importanza tutti in stile neogotico come Casa Magagnini, Casa Santini, Palazzo Comi e Palazzo Severi.

Come arrivare

Dalla stazione conviene sempre seguire la ferrovia fino allo stadio e da li dirigersi verso il parco cittadino Pollini per poi trovare l’entrata delle mura di Grosseto e della zona centrale dalla parte di Porta nuova. La strada, da qui, porta diretti a Piazza Dante Alighieri.