Fra le tante attrazioni e monumenti che è possibile visitare nella calda capitale spagnola, oltre alla Plaza Mayor, al Museo del Prado oppure al Parque de El Retiro, vi è il Palazzo Reale, che costituisce per molti turisti la prima tappa del loro indimenticabile tour di Madrid.

Quello che gli spagnoli sono soliti chiamare come il Palacio Real, rappresenta ancora oggi una residenza della famiglia reale spagnola anche se in realtà viene aperta solo in occasione delle cerimonie ufficiali. Infatti, la residenza reale ha luogo nel Palazzo della Zarzuela.

Il-Palazzo-Reale-di-Madrid-50222
Il Palazzo Reale di Madrid

La storia del Palazzo Reale

Il Palazzo Reale di Madrid è stato costruito nel medesimo luogo in cui, durante il IX secolo, venne realizzata sotto il governo musulmano di Toledo un’opera difensiva che venne poi usata anche dalla famiglia reale di Castilla. Qualche secolo dopo, e più precisamente nel XVI secolo, nello stesso posto fu costruito il cosiddetto Antiguo Alcázar, del quale rimasero poche rovine dopo il devastante incendio avvenuto il 24 Dicembre del 1734.

Palazzo-Reale-di-Madrid
Una panoramica suggestiva del Palazzo Reale di Madrid

La ricostruzione del Palazzo Reale, sempre nello stesso territorio, fu una specifica volontà di Filippo V, il quale ordinò anche che venisse realizzato interamente in materiale lapideo  tralasciando del tutto l’impiego del legno, se non per la realizzazione degli arredi, in modo da prevenire incendi futuri. Questi lavori, iniziati nel 1938 sotto la direzione degli architetti Sacchetti e Ventura Rodriguez, durarono circa 20 anni ed il primo re che ebbe l’onore di insediarsi nella nuova struttura fu Carlo III nell’anno 1764.

Il Palazzo Reale si presenta dall’esterno con una struttura decisamente compatta, con linee stilistiche prive di fronzoli, con riferimenti architettonici che vanno dal barocco al neoclassico. La pianta dell’edificio è quadrata e vede la presenza di un cortile centrale, raggiungibile dalla porta del Principe, posta sul lato orientale.

Il-Palazzo-Reale-di-Madrid-50222
Vista notturna del Palazzo Reale di Madrid

Cosa vedere al Palazzo Reale

Il tour del Palazzo Reale è davvero molto interessante per vie delle numerose attrazioni e punti di interesse che offre, fra i quali vi suggeriamo la Plaze de la Armeria, che rappresenta il punto d’inizio della visita al Palazzo e dove si può vedere il cambio della guardia, il Salon de Alabarderos, quello de Columnas e del Trono, che vi colpiranno per i soffitti affrescati dal Tiepolo, arazzi pregiati di Raffaello con gli Atti degli apostoli e dipinti di Luca Giordano, poi vi sono gli appartamenti di Carlo III, per apprezzare le mura domestiche reali (sono molto belle la Saleta de Gasparni, la Sala de porcelana, la Stanza Gialla, la Comedor de Gala, la Sala de Relojos e la Real Capilla), ed infine il Campo del Moro, uno splendido giardino dell’800 dallo stile inglese che circonda il Palazzo Reale su tre lati, ed il Museo delle Carrozze.

Palazzo-Reale-di-Madrid
Uno scorcio dei bellissimi Giardini del Campo Moro nei pressi del Palazzo Reale di Madrid

Come raggiungere il Palazzo Reale

Si può arrivare al Palazzo Reale di Madrid salendo su una delle seguenti linee di autobus: 3, 25, 39 e 148. In alternativa, potrete fruire della rete metropolitana di Madrid, prendendo la linea 5 o la 2 e scendendo alla stazione Ópera.

Orari di apertura

Il Palazzo Reale apre le porte a turisti e visitatori, tutti i giorni, con una fascia oraria che varia in base al periodo dell’anno, come mostrato nell’elenco che segue:

  • dal 01 Aprile al 30 Settembre: dal Lunedì alla Domenica, dalle ore 10:00 alle 20:00;
  • dal 01 Ottobre al 31 Marzo: dal Lunedì alla Domenica, dalle ore 10 alle 18:00.

I medesimi orari sono validi per la visita dei Giardini del Campo del Moro.

Il Palazzo Reale, inoltre, osserva i seguenti giorni di chiusura: 1 e 6 Gennaio, 22 Aprile, 1 Maggio, 12 Ottobre, 9 Novembre ed, infine, 24, 25 e 31 Dicembre.

Palazzo-Reale-di-Madrid
Gli affreschi del Salon de Comedor de Gala

Ticket

Per poter visitare il Palazzo Reale è necessario munirsi di un ticket d’ingresso il cui prezzo intero è pari a 10 euro. Sono previsti anche alcuni casi in cui è applicabile il prezzo ridotto di 5 euro. Dal lunedì al giovedì, nelle ultime due ore di apertura al pubblico, invece, l’ingresso è totalmente gratuito.

Nel caso si desideri effettuare un tour guidato il ticket costa 4 euro in più, così come il noleggio di una audio-guida in lingua.

La visita dei Giardini del Campo del Moro è gratuita.

Contatti

Telefono: +34 914 54 87 00
Indirizzo: Calle Bailén, s/n, 28071 Madrid, Spagna
Web: www.patrimonionacional.es/
Email: info@patrimonionacional.es