Se si ha in programma di partire alla volta della terra di Achille e di Ulisse, quella Grecia che diede i natali ai miti dei bellissimi Adone e Narciso, ove Platone scrisse il suo Simposio…e si ha intenzione di visitarne la capitale, una delle variabili di cui tenere conto sono proprio le condizioni meteorologiche della città.

Quello di Atene è un caratteristico clima arido, caratterizzato da estati molto calde, secche e soleggiate, e precipitazioni decisamente scarse. In particolare, è una delle città europee con il maggior numero di giorni di sole all’anno: in media, ammettendo di soggiornarvi per un anno esatto dal primo di Gennaio al 31 Dicembre (o dal 1° di Settembre fino al 31 Agosto, ognuno scelga poi il periodo che ritiene più opportuno per le ipotetiche date d’arrivo e di partenza, a conti fatti non cambia sostanzialmente nulla) sono ben 179 i giorni in cui potrete godervi delle lunghe, infuocate giornate all’insegna del Sole, senza che questo venga coperto dalle nuvole nemmeno per un istante.

Il Sole tramonta dietro la città: un momento magico
Il Sole tramonta dietro la città: un momento magico

D’altra parte, non è che il mitico carro di Apollo debba avere molto a che fare con le nubi anche nel corso dei restanti 186 giorni annuali: di questi, infatti, sono in media addirittura 157 i giorni in cui il Sole sarà sì coperto dalle nubi, ma per non più di mezz’ora al massimo.

Meteo di Atene nelle varie stagioni

Primavera

La primavera è la stagione più indicata per programmare un viaggio ad Atene, poiché da metà Marzo ai primi giorni di Maggio si potrà assistere ad un’intensa e rigogliosa fioritura di tutte le zone verdi della città, nonché di tutta la regione dell’Attica, ove si trova la capitale greca. Quegli stessi fiori appena sbocciati iniziano però ad appassire presto, già dalla seconda metà sempre di Maggio, ovverosia non appena le condizioni climatiche iniziano a variare, col subentrare del torrido clima estivo ateniese.

I mesi ideali per visitare la città in primavera sono Aprile e Maggio.

L'Areopago di Atene, collina dedicata ad Ares, particolarmente rigogliosa in primavera
L’Areopago di Atene, collina dedicata ad Ares, particolarmente rigogliosa in primavera

Estate

Le estati di Atene sono molto, molto calde, con precipitazioni ridotte al minimo (5 mm nei mesi di Luglio ed Agosto) e picchi di temperature massime che possono facilmente superare i 34 gradi. Ciò è dovuto all’assenza del Meltemi, un vento fresco e secco, originato dall’alta pressione estiva del Mediterraneo occidentale e quella bassa tipica del Mediterraneo orientale. Il Meltemi soffia invece con costante abbondanza sulle restanti isole egee.

La temperatura percepita è comunque minore rispetto a quella di molte altre città d’Europa, effettivamente meno calde, per via del basso tasso d’umidità. Nonostante ciò, il mese estivo più consigliato per visitare Atene è proprio l’ultimo: Settembre.

Odeo di Erode Attico, uno dei maggiori auditorium del Festival Ateniese che si svolge in estate
Odeo di Erode Attico, uno dei maggiori auditorium del Festival Ateniese che si svolge in estate

Autunno

Nei mesi di Ottobre e Novembre inizia a piovere un po’ ovunque su tutta la capitale della Grecia, sebbene le temperature si mantengano piacevolmente tiepide, attorno ai 20 gradi. Praticamente si passa dai 13 mm medi di pioggia di Settembre, ai 48 mm di Ottobre.

Anche ad Atene, d'autunno, gli alberi ingialliscono e perdono le foglie
Anche ad Atene, d’autunno, gli alberi ingialliscono e perdono le foglie

Inverno

L’inverno ateniese non è particolarmente rigido, le temperature difficilmente scendono sotto gli 8-10 gradi, salvo particolari ondate di gelo (come quella accorsa nel 2013). A Dicembre, inoltre, si registra normalmente il picco più alto di precipitazioni annuali, con circa 66 mm di media. Sempre poca cosa rispetto ai quantitativi annui del versante occidentale ionico, grazie al riparo offerto dalla catena montuosa di Pindo. Se ad Atene piove per circa 350-400 mm d’acqua all’anno, già a Corfù ad esempio si superano spesso i 1200 mm.

Un'immagine particolarmente insolita e suggestiva: l'Acropoli coperta dalla neve
Un’immagine particolarmente insolita e suggestiva: l’Acropoli coperta dalla neve

Meteo di Atene mese per mese

Gennaio

Il mese più freddo della capitale della Repubblica Ellenica è Gennaio (che prende il nome da Giano, seppure abbia poco a che fare con la Grecia: si tratta infatti di una divinità romana, e fu Numa Pompilio a dedicare lui il primo mese successivo al solstizio d’inverno, Gennaio appunto, che con la riforma giuliana del 46 a.C. divenne il primo dell’anno), in cui la temperatura può scendere fino a circa 10°, con precipitazioni medie di 46 millimetri.

Febbraio

In quanto a clima e piogge è pressapoco un doppione di Gennaio, la differenza percepibile è minima, se non addirittura assente. Solo verso fine mese si registra un sensibile aumento delle temperature, segno che la primavera è ormai prossima.

Marzo

Il mese della rinascita, dal punto di vista climatico e turistico, con le temperature che salgono fino a 16-17°, e la vegetazione che torna timidamente a fiorire. E’ il vero spartiacque tra il clima invernale e quello estivo, che sta preparandosi ad arrivare.

Aprile

Ad Aprile le temperature tornano a superare i 20 gradi ed i fiori sbocciano finalmente in tutta la città, regalando il caratteristico tripudio d’effluvi che accompagna la primavera. E’ inoltre il mese più indicato per una vacanza ad Atene, insieme a Maggio.

Maggio

Le precipitazioni si fanno sempre più rare, le giornate in cui il sole splende senza nubi in cielo diventano la norma, e la temperatura comincia a superare i 25 gradi. E’ il maggio ateniese, già caratterizzato dagli stessi tratti che saranno poi esasperati dall’estate.

Giugno

E’ il primo mese estivo, e si nota: le temperature superano i 30 gradi, le precipitazioni sono ridotte a 10 mm ed un’intensa ondata di calore si propaga lungo tutta la città.

Luglio

Luglio è certamente il mese più soleggiato in assoluto, insieme ad Agosto, le temperature possono superare i 34-35 gradi, ma fortunatamente il basso tasso d’afa le rende sopportabili senza grossi patemi. Anzi, chi ama il Sole non potrà che godere del pieno dell’estate ateniese.

Agosto

Un mese analogo a quello di Luglio per quel che riguarda il clima, cielo limpido e sole che spacca le pietre come si suol dire. Se l’arsura estiva inizierà a farsi pesante, e riuscirete ad incrociare il cammino di una nuvola passeggera che deciderà di rinfrescarvi corpo ed anima con un quarto d’ora di sottile pioggerellina, allora potrete ritenervi fortunati.

Settembre

La temperatura comincia a calare gradatamente, scendendo sotto i 30 gradi forse per la prima volta dalla prima metà di Giugno. Le piogge tornano a farsi un pelo più vive, ma è veramente poca cosa, si parla di 8 mm in più in media rispetto a Luglio ed Agosto.

Ottobre

Sembra di tornare a cavallo tra Aprile e Maggio, con un clima nuovamente primaverile, ma questa volta “in discesa” verso l’inverno. In particolare, finalmente inizia a piovere. Non molto in realtà, ma è già qualcosa.

Novembre

L’ultimo mese autunnale mantiene l’impronta di Ottobre, con precipitazioni che arrivano fino a 5 centimetri in media ed una temperatura che rimane appena sotto i 20 gradi. Nonostante l’inverno stia arrivando, rimane un mese godibilissimo sotto ogni aspetto.

Dicembre

Si arriva infine all’epilogo, con piogge più abbondanti (se comparate agli altri mesi, dato che la media delle precipitazioni dicembrine ateniesi è di 66 millimetri) e temperature che si abbassano ancora, fino ad assestarsi attorno ai 10-14 gradi. Rimane comunque un mese speciale, anche sotto il profilo del turismo: vedere i fuochi d’artificio esplodere colorati e festosi sullo sfondo del Partenone è un’esperienza decisamente memorabile.

Una pioggia di luci e colori investe il Partenone durante il Capodanno ad Atene
Una pioggia di luci e colori investe il Partenone durante il Capodanno ad Atene