Data e durata:
September 20197 giorni
Tipologia di vacanza:
Mare
Alloggio:
Appartamento
Persone:
2
Costo a persona:
600€
Mezzi di trasporto:
Aereo, Pullman, Traghetto
Tappa 1

Alla scoperta della città di Corfù

La prima tappa una volta arrivati sull’isola è senz’altro la splendida e antica città di Corfù. Immersa nella natura è una tappa molto ambita per chi ama camminare lungo le vie assaporando la tranquillità del luogo.

Caldo tramonto in città con vista sul mare

Numerose viti si intrecciano lungo le mura della città creando giochi di luce durante le giornate soleggiate. Un altro aspetto positivo è la sua vicinanza al mare dove numerosi locali e ristoranti hanno costruito la loro location sviluppando al meglio la vista ed il paesaggio.

Città immersa nella natura

I ristoranti offrono un menù vario dato il numeroso afflusso di turisti, ma i piatti tipici sono la loro specialità. Ogni piatto viene accompagnato da verdure e Pita a volontà, il famoso “pane” della grecia e non può di certo mancare la salsa Tzatziki, a base di yogurt greco e cetrioli. Assolutamente da provare!

Scalinata che porta direttamente al mare

L’architettura e i colori degli edifici rendono il tutto un posto magico, per non parlare dei numerosi negozi di abiti pregiati creati direttamente sull’isola, un marchio distintivo di grande qualità. Gli abitanti sono tranquilli e amichevoli; ricordo ancora la gentilezza della proprietaria del nostro appartamento che aveva lasciato per noi una bottiglia di vino come benvenuto. Consiglio vivamente di visitare la città anche  in orari notturni grazie ai numerosi locali lungo le vie. Indimenticabile!

Tappa 2

Paleokastritsa, tra mare e cultura

La seconda tappa più ambita è senz’altro Paleokastritsa, raggiungibile tranquillamente dalla città di corfù grazie ad una fitta rete di autobus in tutta l’isola. E’ conosciuta per due aspetti fondamentali: la bellissima spiaggia sabbiosa, dai colori brillanti in cui è possibile fare snorkeling in vista dei numerosi pesci che la popolano e il prezioso monastero, metà di molti turisti.

Monastero

La spiaggia è un posto davvero tranquillo e pulito, ho amato fare snorkeling godendo della vista di un paesaggio subacque mozzafiato ed è anche possibile prenotare svariate imbarcazioni per poter fare il giro completo della baia.

Nel monastero circolano liberamente numerosi gatti in tranquillità.

Il pezzo forte è senza dubbio il monastero, circondato da fiori, pace e tranquillità situato in cima alla collina da cui si può godere di uno splendido panorama sulle baie.

Mare limpido di Paleokastritza.

Nel monastero si possono trovare anche molti gatti che vivono in quella zona. Consiglio vivamente la visita a Paleokastritsa in quanto merita sia per i paesaggi che per la cultura.

Tappa 3

Canal d’amour: tappa alla baia dell’amore

Canal d’Amour è una splendida località situata nella città di Sidari che dista due ore in autobus da Corfù. E’ caratterizzata dalla spiaggia sabbiosa con una serie di promontori a picco sul mare che creano piccole baie raggiungibili attraverso numerosi sentieri facilmente accessibili.

Canal d’Amour

Il panorama è qualcosa di unico e la storia che circonda quel luogo è magica. Si dice che qualsiasi coppia attraversasse a nuoto il canale restasse innamorata per sempre. L’acqua è limpida ed il mare è calmo, è consigliato fare snorkeling oppure canottaggio data la vastità dei canali. Ho passato l’intera giornata passeggiando sui promontori ammirando il panorama.

Location in cima al promontorio

In cima ad essi vi sono una serie di ristoranti e location in cui si può passare  il tempo in totale comfort e tranquillità sorseggiano cocktail e prendendo il sole. Sono provvisti di sdrai e piccole piscine comode per chi fosse in vacanza con la famiglia. E’ una tappa da non perdere che include escursioni per i più avventurosi e tranquillità per le famiglie!

Tappa 4

Spiaggie caraibiche nella grecia occidentale

Una delle mie tappe preferite è senza dubbio la visita in traghetto ad Antipaxos. Mai visto nulla di simile. Il mare cristallino incontaminato, le rocce calcaree che caratterizzano l’isola a picco sul mare, la sabbia fine di un bianco candido. Sensazionale.

Traghetti a largo di Antipaxos

Per arrivarci bisogna prendere uno dei numerosi traghetti in partenza dall’isola di Corfù, molto tranquilli, forniti di bar, musica e intrattenimento. Durante il tragitto abbiamo costeggiato i promontori a picco sul mare di rocce calcaree ed in alcuni vi erano molte insenature create dell’erosione nel corso del tempo. Una volta arrivati abbiamo nuotato fino all’isola per un breve tratto. Ricordo ancora la sensazione della sabbia tra le mie dita, molto simile alla farina. 
Durante il tragitto di ritorno è iniziato l’intrattenimento a bordo del traghetto con balli tipici del luogo e successivamente balli di ogni genere per coinvolgere i passeggeri. E’ stata una bellissima esperienza che di certo non dimenticherò.

Cosa mi è piaciuto

Corfù è un’isola dai mille paesaggi, la diversità tra loro mostra le varie caratteristiche della Grecia. Ho amato la natura che circonda interamente l’isola e la qualità del cibo. Un cibo tipico di Corfù sono le olive per la grande quantità di ulivi nella loro isola. Assolutamente da provare! Ho amato il fatto che sull’isola vi erano moltissimi gatti che vivevano in strada a loro agio con le persone, gli abitanti danno loro da mangiare e li coccolano di tanto in tanto. La Grecia in generale ha costi molto bassi perciò la consiglio per chi volesse fare una bella vacanza con costi relativamente bassi.

Cosa non mi è piaciuto

Un piccolo dettaglio dell’isola che non mi ha conquistato è la poca cura per la raccolta differenziata. Non esiste una vera cura per la spazzatura. Tutto viene buttato in un uno sacchetto e portato nei cassonetti vicino alla strada. Un altro dettaglio che non ho gradito, ma tipico della Grecia è lo scarico del bagno. In Grecia il più delle volte le tubature non sono ancora state aggiornate per questo motivo non è possibile buttare la carta igienica nel wc, ma bisogna buttarla in un apposito cestino accanto che verrà poi svuotato durante la giornata.

Maria Gadeschi

I consigli di Maria Gadeschi

Consiglio vivamente questa meta sia per chi volesse una vacanza tranquilla con la propria famiglia sia per chi è in cerca di escursioni e vita notturna. Consiglio l’escursione all’isola di Antipaxos e la visita al Monastero di Paleokastritza. Gli autobus sono molto comodi per spostarsi da una tappa all’altra e la stazione è vicino alla città raggiungibile a piedi. Mi raccomando, gustate il cibo tipico della Grecia, non ve ne pentirete! Consiglio di evitate di prendere il taxi, le tariffe sono esagerate.

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si