Sia che abbiate deciso di trascorrere a Berlino solo 3 giorni o che vi siate regalati un soggiorno decisamente più lungo, sia che dormiate in un albergo oppure in un delizioso appartamento, una volta giunti in città avrete l’imbarazzo della scelta fra le tante attrazioni offerte: più di cento musei diversi, dove spiccano per originalità il Gay Museum ed il Museo Erotico, parchi verdi come lo Zoo di Berlino o il Tiergarten, oppure monumenti che hanno segnato la storia come la Porta di Brandeburgo con la sue celebre Quadriga o il Berliner Dom. Oltre a tutti questi luoghi potrete pure visitare gli Hackesche Höfe, noti agli italiani come Cortili di Hacke.

Hackeschen Höfe
Una vista serale degli Hackeschen Höfe di Berlino

Descrizione degli Hackesche Höfe

Probabilmente vi servirà un po’ di esercizio prima di riuscire a pronunciare correttamente il nome di questo luogo, punto di incontro della Berlino di notte. Si tratta di un insieme di otto cortili, comunicanti fra loro, situati vicino alla stazione della metropolitana di Hackescher Markt. Quest’area, nota anche come Scheunenviertel, a Spandauer Vorstadt nel quartiere Mitte, dagli anni Novanta ad oggi è divenuta sempre più popolare tanto da rientrare di diritto nella Top Ten dei luoghi da non perdere a Berlino.

Probabilmente il successo dei Hackesche Höfe è dovuto allo spirito d’iniziativa, che ha invaso un po’ tutti i cittadini tedeschi dopo la riunificazione, e tale influenza si avvertiva ancora nell’ultima decade degli anni Novanta, in cui fu terminato il restauro di tutti ed otto i cortili. Fu così che i Hackesche Höfe divennero una delle meglio riuscite opere dedicate alla Berlino Nuova, con gallerie commerciali, bar e ristoranti dove si possono gustare i piatti della tradizione culinaria berlinese ed internazionale, locali di tendenza ed appartamenti, riuscendo a coniugare in modo impeccabile la vita domestica, con luoghi di lavoro e di divertimento.

Hackesche-hofe-di-berlino
Uno scorcio di un Hackesche Hofe di Berlino

Gli Hackesche Höfe videro la luce per la prima volta nel 1700, negli stessi anni in cui anche tessuto di Berlino prendeva forma. Il destino fortunato di questi cortili però si ebbe nel 1907 quando Kurt Berndt e August Endell, rispettivamente un costruttore ed un progettista, li acquistarono. Il primo degli otto cortili del Hackesche Höfe fu subito restaurato seguendo le linee guida dell’Art Nouveau, con decori e ceramiche disegnate proprio da Endell.

In questo luogo, prima della seconda guerra mondiale, vi si trovava la sede dei Der Neue Club, un gruppo di poeti, ma anche il Cinema Imperial, un comitato di ragazze ebree e persino un supermercato. Il restauro, avvenuto negli anni Novanta, è stato finanziato da alcuni investitori privati ed amministrazioni locali. I lavori furono seguiti dallo studio di architettura Weiss, durante i quali si pensò bene di aggiungere alla facciata principale un arco, che ha reso gli Hackesche Höfe ancora più suggestivi.

Allo stato attuale l’Hof I – Endellscher Hof, che come abbiamo detto è stato progettato da Endell, ospita oggi il teatro cabaret “Chamaleon”, oltre ad un cinema e molti bar. Invece, l’Hof II – Theaterhof ospita il teatro Hackescher Hof  e molti studi di architettura. Nella restante parte dei cortili si trovano altri negozi, boutique e gallerie commerciali.

Nella piazza antistante i cortili chiamata Hackeschen Markt ogni giovedì e sabato, si può assistere ad un mercatino di bancarelle con vestiti, accessori, souvenir ed altro ancora. Basta poi attraversare la strada per vedere l’ingresso dei Hackesche Höfe.

Hackesche-hofe-di-berlino
Una vista dell’Hackescher Markt

Come raggiungere i Hackeschen Höfe

I cortili dell’Hackeschen Höfe si trovano all’indirizzo Rosenthalerstraße 40/41 & Sophienstraße 6- 10178 Berlin e si possono raggiungere con la S-Bahn scendendo alla stazione della metropolitana Hackescher Markt oppure con la linea U8 della U-Bahn fermandosi alla stazione Weinmeisterstraße. In alternativa si può prendere la linea nr. 384 degli autobus e scendere alla Station Hackescher Markt.

Informazioni utili

Il teatro Chamaleon offre spettacoli di musica, opere teatrali e musica dal sound contemporaneo, fregiandosi del titolo di teatro più bello di Berlino. Al suo interno è possibile consumare qualcosa nel ristorante annesso, in funzione solo nella fascia oraria prima dello spettacolo e durante l’intervallo.

Nel caso voleste gustare una buona birra potrete raggiungere l’ultimo cortile dove troverete il Sophien Club, mentre per una divertente partita al biliardo potrete entrare al Billardsalon Köh.

Hackeschen-Höfe-di-Berlino
Una vista dell’Hof 1 degli Hackesche Höfe di Berlino

Contatti

Telefono: +49.30.280 980 10
Email: kastner@pentanex.de
Sito web: http://www.hackesche-hoefe.com/