La città dai mille volti, Berlino, vi sorprenderà anche per la passione e l’interesse per ogni forma d’arte. I musei di Berlino sono, infatti, una delle principali attrazioni della città e sono migliaia i turisti che ogni anno fanno la fila per poter visitare almeno un parte dei tanti edifici che raccolgono collezioni di opere di ogni tipo, provenienti da ogni parte del mondo

A tal proposito, per comprendere l’importanza dei musei di Berlino, bisogna sapere che sono molti i galleristi e gli artisti della Grande Mela, che decidono di attraversare l’oceano per giungere nel cuore dell’Europa, ed in particolare l’east side di Berlino, per aprire o richiedere degli spazi espositivi.

Musei-di-Berlino
Neues Museum a Berlino

La città di Berlino, nota probabilmente per il famoso muro che, nel bene e nel male, ne ha segnato la storia, ha dato spazio e sfogo ai numerosi musei negli anni Novanta, ed in particolare nel 1997, quando un gruppo di dieci musei decise di pubblicizzare la propria presenza sul territorio consentendo a cittadini e turisti di entrare gratuitamente, fino a tarda notte, per visitare le collezioni ed il patrimonio artistico custodito fra le loro mura.

Da allora, si è gradualmente diffusa l’abitudine fra i turisti di scegliere un paio di musei di Berlino fra quelli di maggior interesse ed inserirli fra le cose da fare una volta giunti in questa splendida città, sia che il soggiorno duri solo 3 giorni che nel caso di una vacanza più lunga. Ebbene sì, ormai i musei di Berlino sono un must per chi trascorre un periodo in città ed andare via dalla capitale tedesca senza averne visitato qualcuno sarebbe davvero un peccato.

Musei-di-Berlino
Altes Museum a Berlino

Il Quartiere Mitte è una zona davvero molto ricca di strutture, nella quale si contano ben 5 musei le cui collezioni sono talmente importanti da fregiarsi del titolo di Patrimonio dell’Umanità, ricevuto nel 1999 proprio dall’UNESCO.

Ecco dunque un elenco, con una breve descrizione, di quelle che a nostro avviso sono le strutture più interessanti, tenendo in considerazione il fatto che i musei di Berlino sono più di 150.

Altes Museum

Noto anche come Museo Vecchio, questo edificio realizzato nel 1830 su base del progetto di Karl Friedrich Schinke, fu il primo ad occupare il territorio del Museuminsel, detta anche Isola dei Musei. Si tratta di una struttura davvero gradevole che vi colpirà fin da subito per il suo vasto colonnato greco che si affaccia sul Giardino di Lustgarten. La visita di questo museo è consigliata vivamente a chi vuole conoscere l’Antikensammlung e le collezioni dell’antichità classica greca e romana. Dopo aver subito diverse vicissitudini, compresa la Seconda Guerra Mondiale che lo danneggiò pesantemente, è stato riaperto al pubblico nel 1966. Molto bello è il mosaico della Villa di Adriano di Tivoli, con la raffigurazione di due leoni che si scagliano contro due centauri.

I-Musei-di-Berlino
Una scultura di Botero in bronzo davanti l’Altes Museum di Berlino

Neues Museum

La struttura, realizzata nel 1879, ha riaperto le porte a turisti e visitatori nel 2009, dopo essere rimasto chiuso a lungo. Se siete appassionati di cultura egiziana, questo è il posto che fa per voi, potendo trovare al suo interno una collezione di papiri ed il busto della regina Nefertiti.

Museum fur Naturkunde

Sotto questo nome si cela il Museo di storia naturale, che stupisce gli appassionati del genere con la sua gigantesca collezione di 25 milioni di reperti e campioni legati al mondo della mineralogia, paleontologia ed anche zoologia. Quando entrate nel museo tenete gli occhi ben aperti per ammirare il branchiosauro, il cui scheletro esposto è il più grande del mondo.

I-Musei-di-Berlino
Facciata principale del Museum fur Naturkunde di Berlino

Gay Museum

Lo abbiamo detto tante volte, la capitale tedesca si contraddistingue per la propria mentalità aperta e disinvolta. Ecco dunque che fra i musei di Berlino spunta anche un museo dedicato alla cultura gay, riservato non solo alla comunità omosessuale ma a tutti coloro che, a prescindere dal loro interesse sessuale, vogliono conoscere un altro tassello della storia, dell’arte e dello stile di questa splendida città.

Museo Checkpoint Charlie

Si tratta di uno dei musei di Berlino più conosciuti, il cui nome deriva dal punto di confine del Muro di Berlino tra la zona est e quella ovest. Al suo interno possono essere vissuti, grazie alle collezioni esposte i momenti salienti della storia del Muro.

I-Musei-di-Berlino
Una vista del Checkpoint Charlie Museum di Berlino

Beate Uhse Erotik Museum

Se non vi siete ancora convinti che Berlino soddisfa davvero tutti i gusti e tutte le esigenze, non stupitevi se passeggiando per le sue strade incontrate il Museo Erotico, una struttura che accoglie così tanti turisti ogni anno da essere il quinto museo di Berlino per popolarità. Al suo interno potrete trovare opere antiche anche più di due mila anni. L’ingresso è riservato ai maggiorenni.

I-Musei-di-Berlino
Una collezione contenuta all’interno del Beate Uhse Erotik Museum di Berlino