Borgo Valsugana è un comune di circa 7.000 abitanti situato in provincia di Trento, in Trentino Alto Adige. Ha un’estensione di circa 52 chilometri quadri, ed è il terzo centro per popolazione della Valsugana, la regione geografica a cui appartiene, ma il primo della Bassa Valsugana; il suo territorio, infatti, si trova nella parte bassa della valle, coi suoi 386 metri sul livello del mare.

Borgo Valsugana è l’unico comune del Trentino Alto Adige ad essersi espanso su entrambe le sponde di un fiume, il Brenta, e rappresenta il territorio di confine tra due regioni, il Veneto e ovviamente il Trentino, il che rende questa località un importantissimo centro storico, culturale ed economico della zona, essendo stata teatro di numerosi avvenimenti di guerra i cui esiti furono fondamentali per il futuro della zona.

Uno scorcio del paese di Borgo Valsugana
Uno scorcio del paese di Borgo Valsugana

Borgo Valsugana: cosa vedere

Oltre le bellezze naturalistiche da vedere e ammirare, Borgo Valsugana offre ai suoi turisti alcune importanti attrattive storiche e culturali che, una volta in visita in questa splendida località della Valsugana, non potrete fare a meno di visitare!

Partiamo dalla bella Parrocchia della Natività di Maria, soggetta alla diocesi di Feltre fino al 1786, ed edificata tra il ‘600 e il ‘700. La facciata, però, venne completata solo nel 1832, ed è particolarmente interessante soprattutto per i dipinti e le reliquie di San Prospero, il patrono di Borgo Valsugana.

Altro edificio di culto della città è la piccola Cappella dei Santi Rocco e Antonio Abate, costruita nel 1509 come ex-voto della popolazione per la liberazione dalla peste, e dalla facciata in stile barocco risalente al 1675. Degni di rilievo, in particolare, gli affreschi che troverete al suo interno, ad opera dell’artista Francesco Corradi.

Ancora una prospettiva della località trentina
Ancora una prospettiva della località trentina

Altri importanti edifici sono la Chiesa di Sant’Anna, costruita nel XVII secolo e situata in Piazza Martiri della Resistenza, il Municipio e tutta una serie di palazzi finemente decorati, che compongono il meraviglioso centro storico della città. Degno di nota è anche il Santuario della Madonna di Onea, costruito tra il 1621 e il 1639 su progetto di Lorenzo Fiorentini per dare un adeguato ricovero ad una immagine mariana miracolosa affrescata tra XV e XVI all’interno di un’edicola sacra che si trovava tra i masi di Ronchi e Torcegno.

L’edificio più importante della città, però, resta il maestoso Castel Telvana. Si tratta di una fortificazione che si erge sul monte Ciolino, a nord del paese, che ebbe una importante funzione di controllo della via romana Claudia Augusta Altinate. Il castello venne costruito nell’Alto Medioevo, e probabilmente sorge su di una antica fortificazione romana. Diviso in due ‘sezioni’, il Castello superiore e il Castello inferiore, nel primo si erge un complesso di edifici raggruppato attorno ad una torre di vedetta, mentre nel secondo si innalzano le mura a protezione della struttura.

Castel Telvana, la principale attrattiva storico-culturale di Borgo Valsugana
Castel Telvana, la principale attrattiva storico-culturale di Borgo Valsugana

Borgo Valsugana è inoltre conosciuta per i numerosi eventi, anche di un certo prestigio, che organizza ogni anno. Ad esempio la Biennale di arte contemporanea nella natura “Arte Sella”, una importante manifestazione internazionale di opere esposte all’interno del sentiero ‘arte natura’, lungo ben 3 chilometri.

Altre importanti manifestazioni sono il festival Musici e Sbanderiatori Borgo Valsugana, la cui prima edizione è del 2012, il Palio della Brenta al Borgo nell’ultima settimana di agosto e che nel 2014 ha festeggiato il suo trentennale, il Valsugana Historical Rally, una corsa automobilistica con più di 100 partecipanti, e l’ormai storica Coppa d’Oro, evento ciclistico importantissimo che va avanti sin dagli anni ’60.

Hotel a Borgo Valsugana

Borgo Valsugana, a causa della sua posizione strategica, a pochi chilometri da Caldonazzo e il suo lago e da Levico Terme, altre importanti località turistiche della Valsugana, è anch’essa uno dei principali centri turistici della regione geografica del Trentino. Nonostante ciò, però, gli alberghi sono da ricercare nelle vicine località turistiche, non essendo fornita di grandi strutture. Ecco i nostri 3 consigli.

Il Bellavista Relax Hotel di Levico Terme, uno dei migliori alberghi per visitare Borgo Valsugana
Il Bellavista Relax Hotel di Levico Terme, uno dei migliori alberghi per visitare Borgo Valsugana

Partiamo con le 4 stelle del Bellavista Relax Hotel, situato a circa 10 minuti a piedi dal Lago di Levico e a 16 chilometri da Borgo Valsugana. Immerso nella natura, si tratta di un hotel molto confortevole, con un servizio particolarmente attento a soddisfare ogni tipo di esigenza in maniera cortese e professionale, e dispone di un gran numero di servizi. Particolarmente consigliato, comunque, soprattutto per la sua magnifica struttura: un edificio in stile Habsburg, risalente agli inizi del XX secolo, rinnovato di recente per offrire tutti i comfort moderni. Si tratta di una soluzione non proprio a basso costo, ma di certo non vi pentirete della scelta!

Altra struttura decisamente consigliata è il maestoso Grand Hotel Imperial, situato nel centro di Levico Terme, e circondato da un parco di oltre 15.000 metri quadri, lo splendido Parco Asburgico. Struttura a 4 stelle, il Grand Hotel Imperial offre ai suoi clienti delle camere dotate di TV LCD e minibar, mentre la connessione Wi-Fi è disponibile gratuitamente nella hall. Il centro benessere ‘Principessa Sissi’, invece, dispone di una piscina coperta, una sauna, un bagno turco, un centro fitness e trattamenti estetici e benessere, con una piscina all’aperto disponibile solo in estate.

L'Hotel Paoli a Caldonazzo
L’Hotel Paoli a Caldonazzo

Chiudiamo infine con l’Hotel Paoli, un albergo a 3 stelle situato a circa 3 chilometri da Caldonazzo, altrettanti da Levico Terme, e a circa 16 chilometri da Borgo Valsugana. E’ dotato di parcheggio gratuito, connessione wifi gratuita nelle aree comuni e possibilità di noleggio biciclette nella reception. Piccolo centro benessere gratuito in loco, con sauna e palestra, colazione con prodotti dolci (o formaggi e salumi locali) e ristorante che serve piatti italiani, specialità regionali e pizza tradizionale. Le camere, ben arredate, dispongono di TV satellitare, cassaforte e bagno privato con set di cortesia e asciugacapelli. Ottimo per una vacanza sulle rive del lago!

Clima e Meteo di Borgo Valsugana

La Bassa Valsugana ha un clima decisamente adatto alle escursioni estive, con delle temperature che difficilmente arrivano ai 30 gradi, e delle serate fresche e ventilate. Inverni abbastanza rigidi, anche se nei mesi più freddi dell’anno si scende col termometro sotto lo zero, di solito, soltanto negli orari notturni. Precipitazioni abbastanza copiose durante la stagione estiva.