La città di Bergamo è nota in modo particolare per una sua caratteristica: la suddivisione in città alta e città bassa. La Bergamo alta, nota anche come Sìta Olta, rappresenta il nucleo più antico dell’intera città e vanta una posizione dominante sugli altri territori, mentre la Bergamo Bassa, detta Sìta Bàsa, nasce come espansione della prima e per gestire lo sviluppo commerciale e le faccende economiche.

Tale suddivisione sembra avere origini antichissime, affondando le radici nel periodo romano, quando il nucleo cittadino alto veniva chiamato Civitas, mentre le parte bassa veniva definita Suburbia.

Città-alta-Bergamo
Vista panoramica della Città Alta di Bergamo

Descrizione della Città Alta

La Città Alta di Bergamo, una delle più note città lombarde, risale all’età del Medioevo ed è ancora racchiusa nelle mura venete, frutto della lunga dominazione di Venezia. La posizione strategica della Città Alta le dona anche un fascino particolare, tanto che provenendo da Milano la si riconosce velocemente, con il suo mix di edifici in pietra che si inseriscono perfettamente nel contesto ambientale circostante.

Nella Città Alta sono concentrate tutte le attrazioni monumentali di Bergamo, di spiccato interesse turistico, anche se pure la Città Bassa non è priva di opere importanti e testimonianze storiche.

Città-alta-Bergamo
Scorcio della Città Alta di Bergamo

Cosa vedere nella Città Alta di Bergamo

La Bergamo Alta è dotata di due fulcri del tessuto urbano. Il primo è rappresentato dalla Piazza Vecchia con la sua fontana del Contarini, dove hanno luogo il Palazzo della Ragione, il Palazzo del Podestà, il Palazzo Nuovo e la Torre Civica. Il Palazzo della Ragione è dotato di un portico che mette in collegamento la Piazza Vecchia con l’altro fulcro della Città Alta e cioè la Piazza del Duomo, dove è possibile trovare numerosi luoghi di culto fra cui la Cattedrale di Sant’Alessandro, la Basilica di Santa Maria Maggiore e la cappella dei Colleoni.

In ogni caso, quasi tutti gli edifici e le piazze della Città Alta sono frutto del dominio Veneziano, così come le mura cittadine, note anche come Muraine.

Città-alta-Bergamo
La Cappella Colleoni

Le due piazze sono spesso affollate di gente e studenti che approfittano dei numerosi bar per fare delle pause gastronomiche con le specialità locali. La visita della Città Alta non può dirsi completa se non vi concedete una passeggiata fra le strette vie e sentieri che costeggiano gli edifici storici e religiosi, che non vi priveranno anche di scorci di natura e delle catene montuose circostanti.

Nonostante la maggior parte delle attrazioni sia raggiungibile a piedi, per arrivare alla Città Alta partendo dalla Bergamo Bassa si può utilizzare la funicolare, che vi eviterà le strade ripide e tortuose necessarie per arrivare nel cuore più antico di questa splendida città.