Data e durata:
July 20182 giorni
Tipologia di vacanza:
Arte e Cultura
Alloggio:
Appartamento
Persone:
4 con bambini
Costo totale:
200€
Mezzi di trasporto:
Auto
Tappa 1

Da Milano a Manerba del Garda

Finalmente un weekend per poter staccare la spina dalla solita vita in città e così dopo aver preparato un leggero bagaglio siamo saliti in macchina per poter passare due giorni al lago di Garda

A Manerba ci aspettava una mia amica con suo marito per poterci lasciare le chiavi della loro abitazione e così, dopo un inizio un pò difficoltoso per entrare in autostrada poichè c’era tanto traffico e pure un’ auto in panne, siamo riusciti in un paio di ore a raggiungere la nostra meta.

Facciata frontale della chiesa di Manerba al tramonto

Gli ultimi due chilometri sono stati i peggiori poichè la casa sta proprio nel centro storico formato da tante vie strettissime in salita ed in discesa con molti sensi unici di marcia, comunque con un pizzico di fortuna siamo arrivati.

Lì ad aspettarci c’era appunto la mia amica con il marito che ci hanno fatto vedere la casa e dato qualche consiglio; dopo esserci sistemati ed aver fatto due chiacchiere abbiamo deciso di fermarci nella piazzetta principale della città per ammirare il paesaggio di sera.

Chiesa di Manerba di sera

Veramente suggestivo e meraviglioso poichè Manerba si affaccia proprio sul lago. Stanchi dal viaggio abbiamo poi deciso di ritirarci nel nostro piccolo ma bellissimo alloggio, un monolocale in una corte di 12 appartamenti siti proprio dentro le mura del centro, quindi davvero molto suggestivo.

Tappa 2

Bagno nella spiaggia di Porto Dusano

Riposati e rilassati dopo una notte trascorsa tranquillamente abbiamo deciso di andare a visitare la spiaggia di Porto Dusano soprannominata la “piccola Portofino” per la sua bellezza ed i suoi colori. Il tempo era bello, cielo terso e caldo ventilato così da casa a piedi ci siamo diretti alla spiaggia.

Spiaggia di Porto Dusano

Sia il porto che la spiaggia sono piccoli ma davvero molto carini. L’acqua era pulita e tiepida quindi piacevole per poter fare un bagno rinfrescante.

Barche ormeggiate a Porto Dusano

Tante famiglie erano già li attrezzate con lettini ed ombrelloni portati da casa e tante papere con i loro piccoli nuotavano a riva in cerca di qualcosa da mangiare.

Mamma papera e paperette

Dopo aver visitato il porto abbiamo deciso di fare un bagno nel calmo lago del Garda. Poi ci siamo asciugati al caldo sole ed infine ci siamo nuovamente avviati verso casa a piedi potendo così ammirare meglio il paesaggio. Tanto verde e case spettacolari fanno da cornice all’immenso lago che sembra quasi un mare.

Tappa 3

Camminata fino alla cima della rocca di Manerba

Il giorno della partenza lo abbiamo dedicato ad una splendida gita: visita alla rocca di Manerba e relativo museo. Da casa la Rocca era distante circa 600 metri in linea d’aria e così ci siamo attrezzati per fare una sana e bella passeggiata fino alla cima che si riconosce per una maestosa croce piantata nel suolo.

Veduta dalla Rocca

Il paesaggio è mozzafiato poichè si può ammirare il lago su due sponde e la giornata di sole e vento agevolava ancora di più la nostra escursione.

Panorama terra-lago-cielo

Dopo essere saliti a circa 800 metri di altezza abbiamo potuto ammirare le rovine di un antico castello medievale ed un piccolo museo archeologico sito di fianco ad un bar attrezzato per rifocillare e dissetare i visitatori, tutti escursionisti a piedi o in bicicletta.

Ingresso del museo

Ammirare il paesaggio dall’alto è stato molto emozionante e ti fa comprendere quanto la natura sia stata generosa nel regalarci panorami meravigliosi con colori spettacolari. Dopo aver scattato tantissime foto ci siamo diretti verso casa per caricare la macchina e ripartire con un po’ di tristezza.

Cosa mi è piaciuto

I colori, i paesaggi, la natura rendono Manerba del Garda un posto meraviglioso, ottima meta per chi ama camminare in mezzo alla natura. Il lago è bellissimo ed invoglia proprio a fare un bagno. La vegetazione rigogliosa ed i mille sentieri spronano a fare lunghissime passeggiate respirando aria pulita e fresca.

Cosa non mi è piaciuto

Arrivando da Milano non mi è piaciuto il traffico iniziale del viaggio di andata però attrezzandosi con acqua e aria condizionata è fattibilissimo. Manerba non ha un viale di negozi ma giusto un paio per poter acquistare pane, frutta e qualche souvenir. In più i negozi chiudono presto nonostante sia un periodo di ferie.

Sabrina Giorgi

I consigli di Sabrina Giorgi

Per chi volesse visitare Manerba a piedi assolutamente consiglio indumenti comodi, scarpe da ginnastica e crema solare poichè il venticello che tira sempre non fa sentire i raggi del sole che però ci sono e a fine giornata si fanno sentire. A piedi non è adatta per chi soffre di problemi al cuore poichè ci sono parecchie salite da fare.

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si