Il Palazzo Roncale è uno dei palazzi principali della città di Rovigo. L’ingresso principale è in via Laurenti, ma il palazzo è ammirabile anche da Piazza Vittorio Emanuele II, la piazza principale della città. La costruzione del Palazzo Roncale sorge affianco a quella del Palazzo Roverella; quest’ultimo, però, è stato costruito qualche decennio prima. Palazzo Roncale è stato realizzato nel 1555 dalla famiglia Roncale, originaria di Bergamo ma trasferitisi nel Polesine già dal secolo precedente.

Il progetto, condotto dal veronese Michele Sanmicheli per conto della famiglia, aveva come scopo principale quello di affiancare il celebre Palazzo Roverella senza che la mole di quest’ultimo lo ‘sminuisse’; ricordiamo, infatti, che entrambi i palazzi furono commissionati dalle rispettive famiglie per dimostrare il prestigio acquisito all’interno della città: l’impatto visivo, in questo caso espresso soprattutto dalla maestosità delle costruzioni, era dunque un criterio di primaria importanza, all’interno di una sorta di sfida tra famiglie nobiliari.

mascherone-palazzo-roncale-rovigo
Uno dei mascheroni sulla facciata del Palazzo Roncale

Descrizione

La sua struttura architettonica è molto simile a quella del vicino Palazzo Roverella e, più in generale, di tutti i palazzi rinascimentali all’interno dei territori della Serenissima; per ragioni di spazio, purtroppo, fu sacrificato però il cortile interno, tipico invece delle strutture dei palazzi veneziani.

La facciata del Palazzo Roncale, in particolare, richiama Porta Braglia a Verona, sulla cui chiave di volta sono posti una serie di meravigliosi mascheroni. Peraltro, l’aspetto del Palazzo Roncale è molto diverso rispetto a quello originario, grazie ad importanti interventi effettuati durante il XX secolo, che ad esempio hanno portato all’apertura del portico e con diversi interventi anche sulla struttura interna.

Dentro il Palazzo Roncale, sono custodite alcune importanti tele del Settecento, quattro quadri del secolo precedente (probabilmente realizzati da Mattia Bortoloni) e i busti di quattro re barbarici, dello scultore Giovanni Bonazza, posti nell’atrio del palazzo.

atrio-palazzo-roncale-rovigo
L’atrio del Palazzo Roncale, al cui interno sono custoditi i quattro busti di Giovanni Bonazza

Come arrivare

Una volta usciti dalla stazione, potrete arrivare al Palazzo Roncale in maniera molto semplice: il chilometro che separa la stazione da Piazza Vittorio Emanuele II (dove Palazzo Roncale è situato), infatti, potrete percorrerlo in poco più di 10 minuti.

Imboccate via Guglielmo Marconi e proseguite per circa 300 metri; dopo, imboccate sulla destra via Umberto I e proseguite per circa 600 metri, fino ad incontrare via Giuseppe Laurenti, dove è situato l’ingresso principale del palazzo; se girate a sinistra, e dopo pochi metri subito a destra: arriverete inoltre in Piazza Vittorio Emanuele II.