Palau è un comune situato nella provincia di Sassari, nella Sardegna nord-orientale. Si tratta di una località che ha una estensione territoriale di circa 44 chilometri quadri, con una popolazione che supera di poco le 4.000 unità. E’ nelle immediate vicinanze della rinomata Costa Smeralda, e geograficamente si trova nella sub-regione della Gallura, di fronte al meraviglioso arcipelago di La Maddalena.

Cosa vedere a Palau

Palau è sì principalmente spiagge, ma non solo. Si tratta di una zona della Sardegna particolarmente ricca di storia e cultura, essendo una delle località più vicine alla penisola italiana, teatro quindi di numerosi commerci da e per la Sardegna nei secoli scorsi.

La Tomba dei Giganti di Palau
La Tomba dei Giganti di Palau

Una delle più importanti attrattive di Palau sono sicuramente le Tombe dei Giganti, il cui nome deriva dalla credenza, nell’antichità, che contenessero al loro interno degli esseri mastodontici viste le loro dimensioni. In realtà, si trattava dei tipici monumenti funerari di età nuragica, e le grandi dimensioni erano dovute al fatto che si trattava di tombe collettive, dentro le quali erano presenti numerose inumazioni.

Anche in questa località, come in molte della Sardegna, sono presenti diversi nuraghi, torri di pietra a forma di cono, risalenti all’oscura età nuragica (II millennio a.C.), mentre nella zona di Li Mizzani troverete i resti ben conservati di quello che sembra essere a tutti gli effetti un villaggio preistorico, che in epoca romana potrebbe essere stato utilizzato come città di scambio.

B
La Batterie di Monte Altura, tra le architetture militari più visitate a Palau

Numerose sono le fortificazioni e le costruzioni di tipo militare nei dintorni di Palau. Tra questi, sicuramente merita una visita la Batteria di Monte Altura, un’insieme di fortificazioni costruite alla fine dell’Ottocento a scopo difensivo. Situata nella estremità nord-ovest del paese, è facilmente raggiungibile e, una volta arrivati alla meta, oltre alla visita potrete approfittarne per dare uno sguardo sul golfo e sulle montagne circostanti.

Il simbolo indiscusso del paese, però, è una architettura naturale. Parliamo della Roccia dell’Orso, una roccia che deve il suo nome alle sembianze che ha assunto dopo il lungo ‘lavoro’ di erosione che nel corso dei millenni il vento ha compiuto. Il punto era già noto nell’antichità, tanto che Tolomeo nelle sue cartine geografiche vi si riferiva come ‘promontorio dell’orso’. La zona omonima, detta Capo d’Orso, registra inoltre la presenza dell’attività umana sin dal periodo prenuragico, testimoniata dalla presenza di numerosi reperti.

La spettacolare Roccia dell'Orso, situata sull'omonimo Capo
La spettacolare Roccia dell’Orso, situata sull’omonimo Capo

Palau è anche terra di importanti eventi e manifestazioni, conosciuti in tutta la Gallura e frequentati anche dai turisti di passaggio. Ad esempio, nella prima settimana di settembre, avviene la più importante celebrazione religiosa del paese, quella dedicata alla Santa Maria delle Grazie, caratterizzata da una suggestiva processione a mare dal sapore ancestrale e tradizionale.

Molto importante è anche il Carnevale palaese, che richiama numerosi turisti attorno a sé, e la festa di San Giorgio del 1° maggio, un evento che richiama le antiche feste campestri della Gallura, che richiama al santo noto per aver combattuto contro un drago e che viene onorato con spuntini e musica all’aperto, in un ambiente conviviale e di divertimento.

Le spiagge di Palau

Affacciata sul Golfo delle Saline, una delle spiagge più belle di Palau è senza dubbio quella di Cala Capra, ed è famosa per i suoi contrasti di colore della sua sabbia bianca e per le acque del golfo, con delle sfumature che vanno dall’azzurro al verde. Molto suggestiva anche la spiaggia di Costa Serena, che è raggiungibile dall’abitato di Palau seguendo le indicazioni per Porto Rafael, e che presenta una sabbia dorata di grana media, con un mare calmo e piatto ideale per le famiglie con bambini a carico.

Un'immagine dall'alto di Costa Serena
Un’immagine dall’alto di Costa Serena

Sull’omonimo golfo sorge la Spiaggia delle Saline, con la sua caratteristica sabbia color ‘crema’, con qualche ciottolo qua e là. Molto agevole da raggiungere, ospita al suo interno anche un’importante scuola di vela. Piccola ma decisamente frequentata è invece la Spiaggia dell’Isolotto, situata a pochi metri dal porto turistico e dal centro abitato.

Molto famosa è la spiaggia di Schiumara, alla periferia ovest di Palau, con un fondo di sabbia abbastanza spessa e dal fondale poco profondo, anch’essa indicata per i bambini, visto che è anche attrezzata con punti ristoro e parcheggi nelle vicinanze. Prolungamento naturale di Costa Serena è la spiaggia di Padula Piatta, che si estende per un lungo tratto di costa, ed è caratterizzata da un arenile bianchissimo con una spiaggia di medie dimensioni.

Nel centro abitato di Palau si trova la spiaggia di Palau Vecchio, nei pressi dei binari della vecchia ferrovia. Il color ocra dorato della sabbia insieme al mare limpido e cristallino la rendono una delle migliori spiagge attrezzate di Palau. All’interno di Porto Faro nasce invece l’omonima spiaggia, che si affaccia sull’arcipelago di La Maddalena e presenta un arenile bianco di sabbia fine.

L'acqua cristallina e la sabbia finissima di Porto Puddu
L’acqua cristallina e la sabbia finissima di Porto Puddu

Paradiso dei surfisti è Porto Puddu e le sue due spiagge, che sorgono sulla penisola dell’Isola dei Gabbiani, con le dune che raggiungono i 23 metri di altezza e che cadono direttamente a mare con ripide pareti verticali. Divisa a metà con il comune di Santa Teresa Gallura è invece la spiaggia del Liscia, la più grande di tutta la Sardegna nord-orientale coi suoi 8 chilometri di lunghezza; molto attrezzata e molto frequentata, se volete una spiaggia selvaggia non passate da qui!

Hotel a Palau

Numerose sono le strutture che troverete a Palau, dato che si tratta di una delle principali mete turistiche della Gallura e della Sardegna nord-orientale. Ecco alcuni consigli per il vostro soggiorno.

Partiamo dall’Hotel La Vecchia Fonte, una struttura a 4 stelle tra le migliori di Palau, che prende il nome dalla vecchia fontana situata nella piazza centrale del paese, e che è situata a circa 12 minuti a piedi dalla spiaggia. Alcune delle camere, tutte arredate con mobili tradizionali, vantano una vista suggestiva sul mare. Nell’albergo è disponibile la connessione wifi gratuita in tutta la struttura, reception aperta 24 ore su 24, e una caffetteria accanto alla hall sono alcuni dei servizi offerti. Non proprio economicissima, ma sono soldi ben spesi!

Una camera dell'Hotel La Vecchia Fonte
Una camera dell’Hotel La Vecchia Fonte

Poco più vicino alla spiaggia è invece l’Hotel Palau, hotel a 4 stelle che offre una vista mozzafiato sull’arcipelago de La Maddalena e diversi altri servizi, come le due piscine, un raffinato ristorante che propone specialità mediterranee e regionali, una colazione a buffet ogni mattina. Le camere, tutte climatizzate, dispongono di TV satellitare, minibar e bagno privato completamente attrezzato. Consigliatissimo!