Situata nella zona più conosciuta e famosa di Dubai, la Moschea di Jumeirah è una struttura imponente che, una volta vista, non viene dimenticata facilmente. Si tratta di una delle poche moschee negli Emirati Arabi Uniti aperta ai non-musulmani (l’unica a Dubai) e, proprio per questo motivo, la maggior parte dei giorni fiumi di turisti e residenti affollano Jumeirah Road, in direzione della moschea.

La zona del quartiere denominata Jumeirah 1, dove la è situata la Moschea di Jumeirah, è un luogo molto frequentato dai residenti, e si trova di fronte al Palm Strip Mall, un piccolo centro commerciale molto conosciuto in zona. Negli ultimi anni, diversi negozi sono sorti intorno ad essa, ma la Moschea di Jumeirah rimane un importante punto di riferimento di Dubai, oltre che luogo sacro ed inviolabile per i musulmani, che ne rappresenta una parte importante della loro cultura: non è un caso se la Moschea di Jumeirah è rappresentata sulla banconota da 500 Dirham (la moneta degli Emirati Arabi Uniti).

Moschea di Jumeirah a Dubai
Una vista prospettica della Moschea di Jumeirah a Dubai

Cenni storici

Molto prima che catene di ristoranti e boutique di moda invadessero Jumeirah Road, quest’area era conosciuta per essere un tranquillo quartiere residenziale le cui attrazioni, nel 1980, consistevano nel Chicago Beach Hotel e, soprattutto, nella Grande Moschea di Jumeirah; il primo, fu demolito e ricostruito come Jumeirah Beach Hotel nel 1997, mentre la Moschea Jumeirah è una delle pochissime infrastrutture superstiti, meticolosamente mantenuta dalla sua inaugurazione, nel 1975.

Conosciuta anche come la moschea dei due minareti, la Moschea di Jumeirah venne costruita con il patrocinio di Shaikh Rashid Bin Saeed Al Maktoum. Questa struttura si distingue dal resto delle moschee del quartiere per la sua particolare architettura, basata sullo stile fatimita, e può ospitare fino a 1.300 persone; è, inoltre, una delle tre moschee negli Emirati Arabi Uniti aperta ai non musulmani: le altre due sono la recente moschea di Al Farooq Omar Bin Al Khattab ad Al Safa, e la Grande Moschea Sheikh Zayed di Abu Dhabi.

Descrizione

Come nel caso di molte moschee, la sala di preghiera è stata costruita come un ipostilo, in cui il tetto è sorretto da una moltitudine di colonne. Di fronte all’ingresso della sala di preghiera è situato il qiblah, il muro dove i fedeli pregano in fila, pregando in direzione della Mecca. Al centro del qiblah si trova il mihrab, il luogo in cui l’imam conduce le cinque preghiere quotidiane.

Moschea di Jumeirah a Dubai
Vista panoramica della Moschea di Jumeirah a Dubai

Alla destra del mihrab è invece situato il minbar, una piattaforma dalla quale l’imam, dopo aver condotto la preghiera, offre la khutba, il sermone del venerdì, che può trattare diverse tematiche sociali, politiche e religiose. All’interno della Moschea di Jumairah (così come in tutte le moschee), sono vietate le raffigurazioni di esseri viventi (ad eccetto delle piante), per cui non troverete alcun ritratto; nonostante ciò, la Moschea di Jumeirah è riccamente decorata, con diverse iscrizioni in arabo che narrano episodi del Corano, oltre a meravigliosi motivi ornamentali.

Visite

Negli ultimi dieci anni, il Centro per la Comprensione Culturale Shaikh Mohammad organizza visite alla Moschea di Jumeirah per i non musulmani, finalizzato a promuovere la comprensione culturale della religione islamica. Queste visite sono offerte quattro volte alla settimana e durano circa 75 minuti; forniscono ai visitatori l’opportunità di comprendere i modi e i motivi delle preghiere musulmane e di conoscere i cinque pilastri dell’Islam: Shahada, la testimonianza di fede; Salah, le preghiere rituali; Zakat, l’elemosina; il digiuno durante il mese di Ramadan; il pellegrinaggio a La Mecca almeno una volta nella vita, per tutti quelli che sono in grado di affrontare questo viaggio.

Ricordate che ci sono alcune importanti regole da osservare, una volta dentro la moschea: le donne, innanzitutto, devono indossare abiti lunghi e coprirsi la testa con un copricapo, così come gli uomini, che non hanno però l’obbligo di coprirsi la testa; e ricordate, prima di entrare in moschea dovete togliervi le scarpe!

moschea-jumeirah-dubai
L’interno della Moschea di Jumeirah

Come arrivare

In metro/bus

Dalla stazione di Deira, la principale stazione di metro e bus della città, è possibile arrivare nei pressi della Moschea di Jumeirah prendendo la Linea Rossa della Metro, scendendo all’ADCB Metro Station. Una volta giunti in stazione, proseguite il vostro viaggio con i bus X28 e C10, scendendo alla fermata Dhiyafa 1; una volta scesi dal bus, proseguite dritto per circa 500 metri su Jumeirah Road; dall’altra parte della strada, troverete sulla vostra sinistra la Moschea di Jumeirah.

Orari e tariffe

Orari delle visite guidate: martedì, giovedì, sabato e domenica, alle 10:00.
Prezzi: ingresso libero

Contatti

Sito web: www.cultures.ae
E-mail: smccu@cultures.ae
Telefono: +971 4 353 6666
Indirizzo: Jumeirah Road – Dubai