Quali sono le località da visitare a Capri? Questa suggestiva isola che si trova di fronte al Golfo di Napoli non è una meta dedicata eslusivamente al mare. Al contrario, qui è possibile organizzare una vacanza tutto l’anno, anche solo per passeggiare tra le sue stradine e respirare un’atmosfera che da sempre attira artisti di tutto il mondo. Con la sua storia millenaria, il clima sempre mite e le sue bellezze naturali ed archeologiche, l’isola di Capri si offre ai visitatori in tutto il suo splendore.

Ecco allora cosa visitare a Capri a partire dalle sue spiagge più belle. Se scegliete la bella stagione non potete non dedicare qualche giorno al relax. Una delle spiagge più famose è sicuramente quella di Marina Grande, sulla costa nord: qui dove arrivano gli aliscafi potete rilassarvi sulle spiagge libere o nei vari stabilimenti privati, uno su tutti quello dei Bagni di Tiberio: nel suo ristorante è inoltre possibile degustare la tipica cucina caprese. Sulla costa opposta c’è invece la spiaggia di Marina Piccola dalla quale poter godere del panorama dei famosi Faraglioni; e se proprio volete averli vicini, ai loro piedi ci sono degli stabilimenti attrezzati che fanno per voi. Sulla costa orientale c’è invece la celebre Grotta Azzurra ed il Faro di Punta Carena: in questo lato dell’isola è possibile vedere il sole che tramonta in mare.

marina-grande
Uno scorcio di Marina Grande

Ma tra una giornata di mare e l’altra, quali sono le altre località da visitare a Capri? Sicuramente la Piazzetta, ufficialmente Piazza Umberto I e per gli isolani soltanto “a chiazz”. Centro vitale dell’isola, su di essa si affacciano molti bar, il Municipio, l’ufficio turistico e l’edicola del paese: qui ci si va per fare una passeggiate, bere un drink, fare l’aperitivo ma anche solo per guardare chi c’è e per farsi guardare. Tra vip e gente comune la Piazzetta è il vero fulcro mondano caprese che merita almeno una visita.

piazzetta
La Piazzetta di Capri

Cosa visitare a Capri dopo i Faraglioni, le spiagge, la Grotta Azzurra e la Piazzetta? Imperdibile una visita presso la Villa Jovis, la villa dove l’imperatore Tiberio scelse di ritirarsi a vita privata. Come raggiungere questa località? Partendo dalla Piazzetta percorrete Via Le Botteghe, Via Fuorlovado, Via Croce e infine Via Tiberio, oppure, partendo sempre dalla Piazzetta, passate per Via Longano, Via Sopramonte e Via Tiberio. Risalente al I secolo d.C. si trova sulla costa orientale dell’isola e comprende una vasta area di circa 7.000 metri quadrati. Ha una classica struttura che comprende la cisterna al centro, le terme, la casa privata e gli alloggi per i collaboratori dell’imperatore. Da questa villa la vista è splendida: non perdetela! In onore dell’imperatore Augusto vennero invece creati i Giardini di Augusto, un tempo conosciuti come Giardini di Krupp, dal nome dell’industriale tedesco proprietario del terreno. In questo giardino botanico sono presenti diverse specie di piante locali e non ma è possibile soprattutto avere una vista a 180 gradi di Capri.

villa-jovis
Villa Jovis

Un’altra delle località da visitare a Capri è la Villa San Michele, opera di Axel Munthe, giovane medico svedese che scoprì l’isola e volle stabilirsi ad Aancapri. Al suo interno sono conservati molti reperti archeologici che vennero scovati dallo stesso Munthe sull’isola o che vennero a lui regalati da amici. Tra colonne, busti, sarcofagi, pavimenti romani e altre bellezze storiche, avvertirete con mano l’amore che lo svedese provò per Capri. E visto che siete ad Anacapri, il secondo comune dell’isola, non perdete l’occasione di scoprire le sue strade e i suoi vicoli. Arrivati su Piazza Vittoria siete pronti a perdervi tra la celebre e curiosa Casa Rossa con la sua architettura originale, le chiesa di San Michele e di Santa Sofia fino alla seggiovia che vi porta fin su al Monte Solaro. Da qui su, a 589 metri sul livello del mare, è possibile godere di un panorama mozzafiato su tutta Capri e fino alla Costiera Amalfitana.

villa-san-michele
Vista da Villa San Michele

Un giro in barca è infine quello che non potete perdere tra le cose da vedere a Capri. Potete prenotare un tour organizzato o noleggiare un’imbarcazione se desiderate prendervela con calma: in ogni caso sarà uno spettacolo unico. La costa frastagliata, le insenature, l’acqua limpida, il paesaggio sconfinato: da questo nuovo punto di vista potrete dire di aver davvero scoperto Capri in tutta la sua magnificenza.

capri-barca
Un giro in barca alla scoperta di Capri