Vide o’ mare quant’è bello, spira tanto sentimento“: quanti di noi, anche solo per una volta, non hanno mai sentito questi famosissimi versi di Ernesto De Curtis? Ebbene, già dal titolo (“Torna a Surriento“) è facile intuire che questa splendida canzone è dedicata a Sorrento, la perla della penisola sorrentina, una località che coniuga lo splendore del suo paesaggio con le grandi bellezze architettoniche della città.

Già dall’epoca romana, infatti, la città è stata meta turistica tra le più conosciute, grazie alle sue acque cristalline, ai variopinti colori della sua rigogliosa vegetazione e a quell’aria salubre che emanano i numerosi alberi di agrumi. Se a questo aggiungete una delle cucine più apprezzate del sud Italia, allora viene spontaneo domandarvi: cosa state aspettando per visitarla?

Cosa vedere

Oltre alla meravigliosa costa e alla coloratissima vegetazione, Sorrento è anche tanta arte e cultura. Meraviglioso, innanzitutto è il centro storico della città, con la piazza dedicata al personaggio più illustre che qui ha ricevuto i natali: Torquato Tasso. Numerosi, poi sono gli edifici religiosi che potrete ammirare, a partire dal Duomo, con le celebri decorazioni lignee dell’interno eseguite dai più importanti artisti locali.

Un altro luogo di grande interesse storico-artistico è certamente la Basilica di Sant’Antonino, dedicata al Santo Patrono della città; all’interno della sua struttura, costruita con marmi di edifici di epoca greco-romana e costituita da tre navate e dodici colonne, troverete pregiatissime opere d’arte tra cui una tela raffigurante il Santo mentre compie uno dei suoi numerosi miracoli.

Sorrento
Uno scorcio suggestivo di Sorrento

Tra gli edifici sacri, impossibile poi non far visita al Convento di San Francesco, col suo famoso chiostro risalente al XIV secolo. Affianco al Convento, è situata la Villa Comunale, che offre un panorama mozzafiato sull’intero golfo di Napoli, grazie alla sua posizione “strategica”, a strapiombo sul mare. Dalla Villa Comunale, poi, potrete giungere direttamente a Marina Piccola, il porto che collega Sorrento alle principali località di mare del territorio campano.

Se siete amanti dei musei, a Sorrento potrete visitare il Museobottega della Tarsialignea ma, soprattutto, il famoso Museo Correale, all’interno del quale potrete ammirare diverse opere di arte figurativa oltre che numerosi reperti archeologici, visitabili anche “dal vivo” recandosi ai Ruderi della Regina Giovanna, uno dei più famosi siti archeologici del napoletano, coi suoi edifici risalenti all’epoca romana.

Oltre al Vallone dei Mulini, la Villa Tritone e le Antiche Mura, una volta giunti a Sorrento non potrete assolutamente perdervi una delle bellezze paesaggistiche più rinomate delle coste campane: parliamo della celebre Grotta delle Sirene, e dei meravigliosi giochi di luce del sole sulle sue acque cristalline.

duomo-sorrento
Il Duomo di Sorrento

Come arrivare

In treno

Arrivati alla stazione centrale di Napoli, uscite e prendete le scale del sottopassaggio, per arrivare alla Circumvesuviana; di qui, partono circa ogni mezz’ora treni verso Sorrento, che vi porteranno a destinazione in circa un’ora.

In auto

Per aiutarvi ad arrivare a Sorrento, vi consigliamo di seguire le indicazioni per Napoli e, poi, da qui prendere l’A3 direzione Penisola Sorrentina e imboccare l’uscita al casello di Castellammare di Stabia; arriverete, quindi, sulla 145 SS Sorrentina, che vi permetterà di godere delle bellezze dei comuni della Penisola per poi arrivare a Sorrento in circa un’ora.

In aereo

L’aereo di riferimento è ovviamente quello di Napoli Capodichino, che dista circa 50 chilometri da Sorrento. Dall’aeroporto, potrete arrivare a destinazione in diversi modi: il più rapido, a nostro giudizio, è prendendo la linea Curreri, un bus all’uscita dell’aeroporto che vi porterà a Sorrento in circa 50 minuti. Un’altra soluzione, forse meno conveniente, è quella di arrivare dall’aeroporto alla stazione centrale di Napoli e di lì prendere un treno della Circumvesuviana.

museobottega-tarsialignea-sorrento
Il palazzo del Museobottega della Tarsialignea

Contatti e informazioni utili

Duomo

Sito web: www.cattedralesorrento.it
E-mail: 
info@cattedralesorrento.it
Telefono: 081-8782248
Indirizzo: Via Santa Maria della Pietà, 44 – 80067 Sorrento (NA)
Orari apertura: tutti i giorni dalle 8 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30

Basilica di Sant’Antonino

Telefono: 081-8781437
Indirizzo: Piazza Sant’Antonino – 80067 Sorrento (NA)
Orari apertura: tutti i giorni dalle 7 alle 19.30

abside-basilica-antonino-sorrento
La meravigliosa abside della Basilica di Sant’Antonino

Convento di San Francesco

Telefono: 081-8781269
Indirizzo: Via S. Francesco – 80067 Sorrento (NA)
Orari apertura: tutti i giorni dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 20

Antiche Mura

Sito web: www.antichemurasorrento.it
E-mail: info@antichemurasorrento.it
Telefono: 333-2777125
Indirizzo: Via Antonino Sersale – 80067 Sorrento (NA)

Villa Comunale

Indirizzo: Via San Francesco – 80067 Sorrento (NA)
Orario invernale: dal 16 ottobre al 16 aprile, dalle 8 alle 23
Orario estivo: dal 17 aprile al 15 ottobre, dalle 8 alle 24

villa-comunale-sorrento
La Villa Comunale di Sorrento, dalla terrazza della quale potrete ammirare il panorama del Golfo di Napoli

Museobottega della Tarsialignea

Sito web: www.museomuta.it
E-mail: info@museomuta.it
Telefono: 081-8771942
Indirizzo: Via San Nicola, 28 – 80067 Sorrento (NA)
Orari: h. 10-18.30 (aprile-ottobre), 10-17 (novembre-marzo)
Prezzi: 8 € adulti, 5 € over 65 e bambini 12-17 anni, gratis under 12

Museo Correale

Sito web: www.museocorreale.it
E-mail: info@museocorreale.it
Telefono: 081-8781846
Indirizzo: Via Correale, 50 – 80067 Sorrento (NA)
Orari estivi (1/4-31/10): lunedì chiuso, martedì-sabato 9.30-18.30, domenica e festivi 9.30-13.30
Orari invernali (1/11-31/3): lunedì chiuso, tutti gli altri giorni 9.30-13.30
Prezzi: intero 8 €, ridotto gruppi (20 pax) 5 €, scolaresche 3 €