In provincia di Frosinone, fra i tanti luoghi di particolare interesse storico della Ciociaria, come Alatri (la città dei Ciclopi) o Madonna della Neve (nel cui santuario si materializzò il Miracolo della Sudorazione), vi sono anche dei posti la cui bellezza paesaggistica è davvero notevole e le cascate di Isola del Liri ne sono un valido esempio che non dovrete perdervi per nessun motivo.

Descrizione delle Cascate di Isola del Liri

La cascata di Isola del Liri vanta un primato in Italia: si tratta dell’unica cascata naturale che cade in pieno centro storico, da un’altezza di ben 27 metri. Nota anche come Grande Cascata o Cascata Verticale, questa attrazione naturale è alimentata dalle acque del fiume Liri, che raggiunto lo strapiombo si sversano nel bacino sottostante in modo fragoroso, emettendo una nebbia soffusa che diventa suggestiva quando l’incontro con i raggi solari da vita ad un arcobaleno perpetuo.

 Isola-del-Liri-Frosinone
La cascata di Isola Liri

Molto bella anche l’opera architettonica ubicata lungo via della Cascata e che si affaccia proprio sul Liri, costituendo una sorta di quinta scenografica alla cascata di Isola del Liri.

Questo fiume, che proviene dalla piana di Sora, dopo aver attraversato vari territori, compreso quello sul quale si erge il monastero di San Domenico, giunge ad un basamento di travertino in prossimità del quale si divide in due bracci che avvolgono la città proprio come se fosse un’isola. Il braccio sinistro sfocia, come abbiamo visto, nella cascata di Isola del Liri. Invece, dal braccio destro del fiume ha origine un altro salto d’acqua naturale, noto come la Cascata del Valcatoio (sfruttato per la produzione di energia elettrica).

In questo territorio, nel 1821 sorsero delle centrali elettriche, cartiere, industrie per la produzione di cellulosa, facendo registrare alla cittadina uno sviluppo ragguardevole. Oggi, a testimonianza dell’importante passato industriale (ruolo che riveste ancora), vi è un tour turistico con partenza dal ponte sul corso principale (punto ideale per fotografare la cascata). Dopo aver percorso il Corso Roma si giunge al Parco Fluviale dove si possono ammirare, come detto, le antiche macchine delle cartiere ed, infine, giungere ai piedi della Cascata del Valcatoio.

 Isola-del-Liri-Frosinone
Uno scorcio di Isola del Liri, in provincia di Frosinone

Cosa vedere ad Isola del Liri

Oltre alla Cascata, ad Isola del Liri potrete visitare la Chiesa di Santa Maria della Forma, la Colleggiata di San Lorenzo Martire, la Chiesa di Sant’Antonio con Crocifisso Ligneo, il Castello Boncompagni Viscogliosi, le cartiere e la torre basso-medievale.

Come raggiungere Isola del Liri

Chi viaggia in auto e parte da Roma potrà raggiungere Isola del Liri dall’autostrada A1, uscita Frosinone. Imboccare la S.S. dei Monti Lepini verso Sora e, dopo aver percorso anche la superstrada Frosinone-Sora, uscire a Isola del Liri Ovest.

Chi viaggia in treno dovrà salire sul Roma-Napoli via Cassino scendendo a Roccasecca. Da qui prendere il treno Roccasecca-Avezzano fino alla fermata Isola del Liri.