Insieme al famosissimo Katun, il Divertical è l’attrazione più conosciuta di Mirabilandia, il parco divertimenti situato a Ravenna. Si tratta di un’attrazione conosciuta in tutto il mondo, a causa principalmente del fatto che si tratta dell’ottovolante acquatico più alto del mondo, in quanto raggiunge nel suo punto maggiore addirittura i 60 metri di altezza. Tra gli inizi del 2014 e luglio 2015, il Divertical rimase chiuso per risolvere alcuni guasti tecnici. Oggi, fortunatamente, questi disguidi sono stati risolti, e potrete godervi l’esperienza panoramica di queste altissime montagne russe!

Ottovolante acquatico, abbiamo detto, che nel gergo tecnico dei rollercoaster viene internazionalmente definito come water coaster. Questa particolare tipologia di montagne russe ha la principale caratteristica di richiamare, sia nel tipo di costruzione che nei singoli componenti, l’elemento acquatico. Non vanno però confuse con le flume rides, altra particolare attrazione dei parchi divertimento che, pur conservando l’acqua come indiscussa protagonista, non appartengono alla categoria delle montagne russe in quanto sprovviste di rotaie: in queste, l’elemento che ‘traina’ i vagoni è proprio l’acqua e, in alcuni casi, dei veri e propri tapis-roulant.

La fase finale del percorso del Divertical, attrazione tra le più importanti del parco divertimenti di Mirabilandia
La fase finale del percorso del Divertical, attrazione tra le più importanti del parco divertimenti di Mirabilandia

Molto spesso, nei water coaster, la forma delle vetture che trasportano i passeggeri durante questi spericolati percorsi richiamano la forma delle barche che, dopo una serie di salite, discese ed evoluzioni, si tuffano in una piscina e, di norma e da tradizione, bagnano i passanti che nella maggior parte dei casi si trovano su un ponte situato nel punto di contatto del vagone con l’acqua, per scattare foto indimenticabili o, più semplicemente… per rinfrescarsi un po’!

Il Divertical è stato inaugurato per la stagione 2012 di Mirabilandia, come sua attrazione di punta per quell’anno, con una madrina d’eccezione per la cerimonia: la conduttrice Federica Panicucci. Il percorso è stato progettato dall’esperta ditta svizzera Intamin, e presenta caratteristiche estetiche e funzionali molto originali, rispetto agli altri water coaster del mondo.

Un particolare del tratto finale del percorso del Divertical
Un particolare del tratto finale del percorso del Divertical

La tematizzazione, ad esempio, richiama palesemente all’offshore, uno sport acquatico ad alta velocità, con motoscafi molto leggeri ed aerodinamici che rendono le competizioni di questo sport spericolate ed appassionanti, proprio come questa attrazione del parco divertimenti di Mirabilandia, che raggiunge il suo picco massimo di velocità a circa 106 chilometri orari!

Il percorso è così strutturato: dopo la curva iniziale, mentre si galleggia sull’acqua, si parte con una salita verticale ad ascensore, a cui segue una discesa di circa 55 m con un’inclinazione di 45°, che termina in una porzione di percorso rettilineo, nella quale le barche sfiorano l’acqua della piscina, con una velocità leggermente rallentata.

Il punto più alto del Divertical, a quota 60 metri, nel momento che precede la prima grande discesa del water coaster di Mirabilandia
Il punto più alto del Divertical, a quota 60 metri, nel momento che precede la prima grande discesa del water coaster di Mirabilandia

A questo punto, si arriva ad una collina di circa 25 metri di altezza e ad una curva parabolica, dopo la quale le barche arrivano nella cosiddetta ‘sezione di blocco’; i veicoli, poi, incontrano una grande elica parabolica, che li porta verso un’altra collinetta, che finisce ancora nella piscina: l’impatto genera numerosi schizzi sui passeggeri: è il momento che precede il rientro alla stazione.

Dai colori vivaci (i binari veri e propri di un azzurro acceso, i piloni di sostegno arancioni), l’area del Divertical sorge nell’area che va da Reset ad iSpeed. Oltre la struttura in sé, però, l’area che la circonda appare poco tematizzata, anche se sono previsti lavori nei prossimi anni in questo senso: a parte un offshore, alcune bandierine, qualche boa nel bacino idrico e alcune rocce disposte lungo il canale, il resto non sembra decisamente in linea con l’importanza di queste montagne russe.

Il Divertical è, nonostante l'altezza, una attrazione per tutta la famiglia: niente a che vedere con le ben più spericolate Katun ed iSpeed!
Il Divertical è, nonostante l’altezza, una attrazione per tutta la famiglia: niente a che vedere con le ben più spericolate Katun ed iSpeed!

Nonostante le alte velocità, poi, e nonostante l’altezza vertiginosa (che rappresenta il momento ‘più alto’ dell’esperienza, in tutti i sensi!), si tratta di un tipo di attrazione adatta a grandi e piccini perché, in sostanza, è abbastanza ‘soft’. Niente a che vedere con l’adrenalina del Katun o dell’iSpeed, tanto per fare due esempi rimanendo all’interno di Mirabilandia. Forse, però, è proprio questo il suo punto di forza: grandi numeri, ma adatta davvero a tutti!

Anzi, quella del Divertical può essere considerata un’ottima esperienza per chi vuole passare, all’interno di Mirabilandia, dalle giostre ‘soft’ alle montagne russe più spericolate del parco. Testate qui la vostra voglia di adrenalina! Non a caso, a differenza delle due montagne russe del parco che abbiamo citato poco più su, il Divertical non rientra nella categoria ‘extreme’, ma nella categoria ‘per tutti‘. In ogni caso, si tratta di un’esperienza da provare assolutamente, anche da parte dei più grandi, già solo per il panorama (e le vertigini!) che si provano una volta raggiunti i 60 metri di altezza della struttura.