La Chiesa di San Giovanni degli Eremiti è ubicata nel cuore del centro storico di Palermo, vicino al famoso Palazzo dei Normanni.

Essa rappresenta uno dei più prestigiosi edifici medievali della città di Palermo ed è infatti uno dei monumenti simbolici della città; come molti edifici palermitani, la chiesa fu edificata in epoca normanna intorno al 1130-1148 sotto il regno di Ruggero II.

San-Giovanni-degli-eremiti
La Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, Palermo

Cenni storici

In origine, la chiesa di San Giovanni degli Eremiti faceva parte di un monastero dedicato a San Giovanni Evangelista ed a San Ermete e venne dato in affido da Ruggero II ai benedettini. Il complesso monastico situato nei rinomati giardini del Palazzo Reale e gli incarichi importanti e ragguardevoli che svolgeva l’abate a corte (ad esempio la funzione di confessore del Re) manifestano tutta l’importanza che tale edificio rappresentava per i sovrani normanni.

Nel tempo però, il fascino del convento scemò, tant’è che nel ‘500 la chiesa venne fagocitata da un’altra costruzione. Fu grazie all’architetto Giuseppe Patricolo che alla fine dell’Ottocento l’edificio tornò al suo splendore originale tramite un processo di “liberazione” che prevedeva la distruzione delle modifiche e degli ampliamenti cinquecenteschi ai quali la chiesa era stata sottoposta.

san-giovanni-degli-eremiti
Veduta delle cupole della Chiesa di San Giovanni degli Eremiti

Descrizione della chiesa

La Chiesa di San Giovanni degli Eremiti è caratterizzata dallo stile dell’epoca normanna; si tratta di una struttura cristiana ma edificata secondo stili architettonici islamici; questi ultimi sono visibili dato l’armonico rapporto di proporzioni e la predilezione per le forme geometriche semplici (cubo e parallelepipedo) nonché dall’elegante accostamento dei volumi.

L’impianto della chiesa è a croce commissa, ovvero a forma di ‘T’; all’acme presenta cinque cupole emisferiche di colore rosso; sulle pareti laterali della chiesa si possono ammirare delle finestre ogivali. Interessante è indubbiamente il contrasto tra le dimensioni delle cupole; esse sono collocate ad altezze differenti e la cupola più alta, posta sulla campata sinistra del transetto, assurge a torre campanaria ed è in stile gotico.

Internamente la Chiesa è costituita con elementi costruttivi in tufo, a navata unica e si esaurisce nelle tre absidi del transetto. La semplicità degli interni regala armonia e pacatezza, infatti non sono presenti elementi volti ad impreziosire gli interni.

san-giovanni-degli-eremiti-palermo
Uno scorcio interno di San Giovanni degli Eremiti, Palermo

Un ruolo indubbiamente di rilievo e da evidenziare è rappresentato dalla luce: quest’ultima filtra e penetra all’interno della chiesa tramite lastre di gesso traforate, creando un’atmosfera ai limiti del misticismo. Nei pressi della chiesa è presente un chiostro splendido di forma rettangolare voluto da Ruggero II.

Orari di apertura

La visita della Chiesa di San Giovanni degli eremiti è disponibile dal martedì alla domenica, dalle ore 9:00 alle ore 18.30.

La chiesa resta, invece, chiusa al pubblico il lunedì.

Contatti

Indirizzo: Via dei Benedettini, 16 – Palermo

Telefono: +39 091 6515019