La Cattedrale estiva di Santa Maria Assunta, nota anche con il nome di Duomo Nuovo di Brescia, è uno dei luoghi di culto più importanti realizzati nel Seicento Lombardo.

La sua storia, infatti, ha inizio nel 1604, quando si decise di demolire la vecchia chiesa di San Pietro De Dom ed utilizzare l’area ricavata per la costruzione di un edificio che rispecchiasse meglio il gusto di quel momento.

I lavori per realizzare la Cattedrale estiva di Santa Maria Assunta richiesero l’impegno e l’abilità progettuale di numerosi architetti rinomati. Il disegno iniziale porta la firma di Giovanbattista Lantana anche se l’impronta decisiva fu quella di Lorenzo Binago, il quale affidò alla cupola un’importanza strategica per la centralità degli spazi.

Cattedrale-estiva-di-Santa-Maria-Assunta-Brescia
Vista Panoramica della Cattedrale di Santa Maria Assunta di Brescia

Altri nomi che lavorarono al progetto, anche solo per piccole consulenze, furono Antonio Torri, Antonio Massari e Filippo Juvarra. I lavori per la costruzione del Duomo Nuovo di Brescia proseguirono a rilento tanto che sarà Giovan Battista Marchetti a portarli a termine nel 1731, lasciando incompiuta solo la cupola, la terza in Italia per altezza, la quale verrà poi consegnata nel 1825 dopo gli ultimi lavori seguiti da Luigi Cagnola.

Cenni descrittivi

All’interno, nei pressi dell’abside, potrete ammirare il complesso scultoreo dei Santi Faustino e Giovita (patroni della città), mentre sul lato sinistro della Cattedrale è possibile scorgere la statua di San Giovani Battista. In questo luogo vengono, inoltre, custodite alcune opere provenienti dalla chiesa di Santa Maria degli Angeli, mentre l’Arca di Sant’Apollonio proviene dalla primitiva chiesa.

Nella sua globalità, la Cattedrale estiva di Santa Maria Assunta mostra chiaramente dei riferimenti barocchi, esaltati dal marmo bianco di Botticino e dalla notevole dimensione delle colonne. Una particolarità della facciata principale risiede nel portale Maggiore, il quale è sormontato dall’effige marmorea del cardinale Querini, che diede una svolta decisiva alla fabbrica del Duomo di Brescia.

Cattedrale-estiva-di-Santa-Maria-Assunta-Brescia
Un particolare della facciata del Duomo Nuovo di Brescia

Cosa visitare nei pressi del Duomo Nuovo

Una volta terminata la visita della Cattedrale estiva di Santa Maria Assunta, potrete continuare il vostro tour della città di Brescia visitando pure il Duomo Vecchio, la vecchia chiesa di Sant’Agostino, Piazza della Vittoria, l’Arco del Granarolo, il Palazzo della Loggia ed anche la Biblioteca Queriniana.

Orari di apertura

La Cattedrale estiva di Santa Maria Assunta è aperta tutti i giorni a turisti e visitatori, e rispetta il seguente calendario:

  • Dal Lunedì al Sabato – dalle ore 7:30 alle 12:15 e dalle ore 16:00 alle 19:00
  • La Domenica – dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00
Cattedrale-estiva-di-Santa-Maria-Assunta-Brescia
La facciata del Duomo Nuovo di Brescia

Contatti

Telefono: +39 030 42714

Indirizzo: Piazza Paolo VI – 25121 – Brescia