La Cattedrale di San Lorenzo è la chiesa vescovile di Trapani, precipuo luogo di culto dei trapanesi. L’esistenza del Duomo di Trapani risale al 1421 e la volontà della sua nascita fu di Alfonso il Magnanimo (dinastia aragonese) e venne elevata a parrocchia verso la seconda metà del 1400.

Come molti luoghi di culto, anche la Cattedrale di San Lorenzo fu protagonista di molteplici trasformazioni e rettifiche, tant’è che solo nel ‘700 l’edificio è diventato come si mostra oggi. La ristrutturazione della cattedrale avvenne ad opera dell’architetto Giovanni Biagio Amico, il quale si impegnò nella costruzione delle cappelle laterali, del coro, della cupola, della cantoria, del campanile ed infine del prospetto.

catt-san-lorenzo-trapani
Prospettiva della facciata della Cattedrale di San Lorenzo a Trapani

Descrizione

La maggioranza degli edifici, delle chiese e dei monumenti siciliani, è caratterizzata dallo stile barocco; non è da meno anche la Cattedrale di San Lorenzo, la quale presenta una splendida e monumentale facciata in questo stile. Nella parte sud del duomo si presenta un pronao formato da tre campate ed ad ognuna di queste corrisponde un arco a tutto sesto; si estende, sopra agli archi, una balaustra con quattro vasi quadrangolari. Lo stemma di San Lorenzo è raffigurato sugli stipiti degli archi.

Ai lati del portico svettano due splendidi campanili; in mezzo a questi, nella sua grandiosità, sta la cupola con i cupolini ai lati. L’interno della Cattedrale di San Lorenzo è a croce latina e si snoda in tre navate le quali sono separate da due file di colonne. Gli stucchi neoclassici e gli affreschi presenti all’interno ne impreziosiscono ulteriormente la bellezza e raffigurano scene dell’Antico Testamento, opere risalenti al 1794 del pittore di Palermo Vincenzo Manno. Il nome di Geova (Dio) abbacina, in lettere ebraiche, vestito di rosso e trasparenza in fondo all’altare maggiore.

Due statue, incarnanti la Fede e la Speranza, costeggiano i fianchi delle absidi, sopra l’altare maggiore; al centro, invece, c’è il dipinto “Padre Eterno” di Domenico La Bruna. Tra le numerose opere conservate e custodite dalla Cattedrale di San Lorenzo, l’opera di maggior pregio e rilievo artistico è quella di Van Dyck, una tela appartenente al ‘600 raffigurante “La Crocifissione“.

catt-san-lo-trapani-cop
Cattedrale di San Lorenzo a Trapani, nella sua immensa grandiosità

Come arrivare

Dalla stazione ferroviaria di Trapani, per raggiungere la Cattedrale di San Lorenzo in auto bisogna imboccare la SS188, prendere poi la SP29 in direzione Via Ammiraglio Staiti; continuare su questa via ed imboccare poi Viale Regina Elena, svoltare poi a destra in Via Giuseppe Verdi. Successivamente, prendere Corso Vittorio Emanuele, la cattedrale si trova sulla destra.

Orari

Nella Cattedrale di San Lorenzo la messa verrà celebrata dal lunedì al giovedì alle ore 18.15, il sabato alle ore 19.00 e la domenica alle ore 11.30 ed alle ore 19.00. La messa di venerdì viene celebrata solo nei mesi di agosto e settembre.

Contatti

Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele
Telefono: 0923 23362