Sulla famosa isola di Seurasaari sorge l’altrettanto noto museo all’aperto, costituito da un villaggio composto da 87 edifici in legno ricostruiti nel nel verde boscoso dell’isola e provenienti dall’entroterra finlandese.

Il Seurasaari Open-Air Museum è stato fondato nel 1909 dal professor Axel Olai Heikel, un esperto di etnologia e architettura vernacolare, con l’intento di ricreare un luogo dove poter conoscere la vita della campagna finlandese del tempo e cogliere le diverse peculiarità degli edifici provenienti da varie zone della Finlandia.

Cosa vedere

Tra gli edifici presenti all’interno del parco, la  chiesa di Karuna, risalente al 1686, è l’edificio più antico ed è stata portata sull’isola di Seurasaari nel 1912. Originariamente la chiesa fu eretta, per volere barone Arvid Horn, per diventare la cappella privata di famiglia e fu chiamata Maria Elisabet in onore della seconda moglie del barone. Bello, all’interno, il pulpito in stile olandese, i dipinti ad olio e la rappresentazione di Cristo e gli Apostoli raffigurati sulla ringhiera della galleria dell’organo.

Seurasaari_Karuna_Church
La chiesa di Karuna

La cascina Antti è stata ricostruita sull’isola tra il 1930 e il 1931 e proviene da Säkylä, nella zona occidentale del paese. Antti è un esempio di insediamento con cortile chiuso, tipica costruzione medievale finlandese. Il cortile centrale è circondato da edifici di vario genere, come la sala principale, il magazzino, il loft dove si dormiva, la cantina, la dispensa, la cucina e l’immancabile sauna. Nel cortile si trovano i ricoveri per per gli animali ed il  fienile. L’edificio principale originario fu distrutto nel 1820 da un incendio e venne successivamente ricostruito.

800px-Niemelä_tenant_farm_(Niemelän_torppa)_in_Seurasaari
Insediamento con cortile chiuso

La casa Halla è stata portata al Museo nel 1965 da Hyrynsalmi ma la sua costruzione risale agli inizi del 1800. La cascina è stata abitata fino al 1958 e al suo interno la sala principale ha mantenuto l’allestimento che le avevano dato gli ultimi proprietari con gli oggetti per il lavoro, le slitte e i vari contenitori. La cascina, nella sua posizione originale, è stata un ricovero per molti forestieri, dai braccianti agli allevatori di renne che passavano in zona.

Tra le cascine più interessanti, casa Ivars, si distingue per la sua struttura che sembra avvicinarsi alle abitazioni di classe superiore: infatti il piano superiore ricorda le residenze dei colonnelli. Agli inizi del 1800 cascina Ivars venne utilizzata come locanda e anche zar Alessandro I, durante la sua visita in Finlandia nel 1766, vi si fermò per un breve ristoro.

MUSEO-DE-CASAS-SEURASAARI
Casa Ivars

Kahiluoto Manor è una tenuta signorile portata a Seurasaari nel 1926 dall’isola di Kahiluoto in Taivassalo. La parte centrale del fabbricato principale ha due piani ed è caratterizzata da una facciata con due ingressi, una vera particolarità per le costruzioni dell’epoca. Il fabbricato è composto da tre saloni, una cucina e nove camere.

All’interno della struttura sono conservati dei bellissimi esempi di mobili d’epoca, che ben si inseriscono nella decorazione delle pareti eseguita con carta da parati. Le camere al piano superiore sono arredate con mobili in stile neo-rococò. Al centro del lato lungo del fabbricato si trova l’ingresso del padiglione costituito da un portico semicircolare con quattro colonne doriche.

"
Kahiluoto Manor

Manifestazioni ed eventi

Se siete fortunati potreste assistere ad uno degli eventi più popolari che avvengono sull’isola: il juhannuskokko. Si tratta di un rito che coinvolge le coppie appena sposate che accendono un falò a largo delle acque dell’isola, sotto gli occhi di migliaia di persone, tra turisti e residenti, che seguono l’avvenimento dalla costa, o dalle navi che rimangono attraccate a Seurasaari.

L’isola è un bellissimo luogo dove fare passeggiate durante tutto il periodo dell’anno. Durante l’estate vengono organizzate mostre che presentano tradizioni e i lavori agricoli dell’epoca, avrete modo di assistere a suggestive danze popolari.

Seurasaari-2005-johannus2
Un falò

Informazioni utili

Il museo si trova a circa 4 km dal centro di Helsinki, per raggiungere l’isola basta prendere l’autobus 24 dalla fermata Erottaja, accanto al teatro di lingua svedese.

Orari:

  • dal primo di giugno al 31 di agosto: da lunedì a domenica 11.00 – 17.00
  • dal 15 maggio al 31 maggio e dal primo settembre al 15 settembre : da lunedì a venerdì 9.00 – 15.00; sabato e domenica 11.00 – 17.00

Ingresso: intero 8,00 €; bambini 7-17 anni 2,50 €

Contatti

Telefono: +358 9 4050 9660
Email: seurasaarenulkomuseo@nba.fi