Hong Kong, ovvero “Porto Profumato”, è una regione amministrativa speciale della Repubblica Popolare Cinese assieme a Macao. Città di grande ed inconsueto fascino, Hong Kong è ulteriormente impreziosita dal suo grandioso e suggestivo skyline e dal suo porto naturale. Con i suoi 7 milioni di abitanti, Hong Kong è una delle città più popolose del pianeta ed uno dei centri finanziari più importanti e rilevanti del mondo.

Hong Kong possiede un’autonomia economica ed una propria moneta, il Dollaro di Hong Kong; la sua personalità ed il suo profilo, ogni anno crescono notevolmente, sono in perenne e costante evoluzione; infatti, i monumentali e numerosi grattacieli già presenti sul territorio continuano a nascere e prendere forma in strutture sempre più futuristiche ed eclettiche.

Città dalle tante bellezze architettoniche, dalla vivace e unica vita notturna, dalla tradizione gastronomica particolare e tra le migliori al mondo, Hong Kong è meta di un ragguardevole numero di turisti ogni anno e garantisce un soggiorno davvero speciale e memorabile.

Soggiornare a Hong Kong
I grattacieli di Hong Kong

Cenni storici

La città di Hong Kong nasce come zona di pescatori e la sua storia inizia ad assumere tratti particolarmente rilevanti ed emblematici intorno alla metà del XIX secolo quando venne invasa dalla Grand Bretagna durante la Prima Guerra dell’Oppio contro i cinesi. Nel 1860 il trattato di Nanchino, certifica e suggella la supremazia e la vittoria della Gran Bretagna con la conseguente sovranità di quest’ultima sulla penisola di Kowloon e sull’isola di Hong Kong.

Dal 1997 Hong Kong è tornata ad essere sotto la sovranità cinese come Regione Amministrativa Speciale della Repubblica Popolare Cinese. La lunga e protratta egemonia inglese di cui Hong Kong fu protagonista, l’ha resa decisamente peculiare e differente rispetto al resto della Cina, rendendola una grande metropoli cosmopolita e moderna. Tutt’oggi ad Hong Kong nonostante il cinese cantonese sia la prima lingua parlata, vede al secondo posto la lingua inglese come idioma ufficiale.

Soggiornare a Hong Kong

La splendida e fervente Hong Kong attira ogni anno turisti provenienti da ogni parte del globo, attratti dal suo carattere ospitale, poliedrico e dalle sue innumerevoli attrazioni. Pervasa da un singolare misticismo e da un’atmosfera calda e brulicante di vita, Hong Kong ospita differenti e variegate strutture di sistemazione volte a contenere il massiccio flusso di turisti.

La generosa Hong Kong ospita hotel a 5, 4 e 3 stelle e deliziose ed intime Guest House tra cui c’è solo l’imbarazzo della scelta. Fra le altre strutture ricettive, meritano certamente di essere ricordate il Langham Place Hotel, uno splendido hotel a 5 stelle ubicato nel quartiere di Mongkok a Hong Kong, l’Eaton Hotel, uno degli alberghi a 4 stelle più conosciuti e gettonati della città ed il Somerset Victoria Park, un caratteristico hotel a 3 stelle in cui alloggiare senza troppe pretese ma senza rinunciare alla comodità ed ai servizi necessari.

Per approfondire l’argomento, potrete consultare la guida Soggiornare a Hong Kong.

guida-di-hk-langham-place-hotel
Il Langham Place Hotel di Hong Kong, 5 stelle

Cosa vedere a Hong Kong

Hong Kong è un vero e proprio scrigno dischiuso di tesori da vedere e visitare. Mistici templi buddhisti, giardini zen di raro incanto, musei di notevole interesse e pregio e bellezze naturali memorabili, la rendono una delle mete più ambite di tutta l’Asia.

Hong Kong offre allo sguardo curioso dei viaggiatori la sua ricchezza estetica, sostanziale, essenziale e storica senza riserve; difficile rimanere delusi dopo un soggiorno nel “Porto Profumato” dell’Asia. Nel novero delle sue numerose bellezze, vanno certamente rubricate quelle maggiormente importanti e visitate come il Man Mo Temple, Lantau Island, il Giardino Nan Lian, l’Heritage Museum ed il Monastero di Po Lin e la statua del Grande Buddha.

Il Man Mo Temple di Hong Kong è il più importante tempio buddhista della città edificato nel 1847 e dedicato al dio della Letteratura Man ed al dio della Guerra Mo. Il Man Mo Temple nel 1908 è stato ufficialmente affidato a Tung Wah, il Consiglio di Amministrazione di Hong Kong. Al soffitto sono appese lanterne brucianti incenso, che, nella cultura tradizionale cinese, stanno a rappresentare il punto di contatto con gli dèi.

guida-di-hk-man-mo-temple
Il Man Mo Temple di Hong Kong, costruito nel 1847

Lantau Island è l’isola più grande di Hong Kong caratterizzata da una natura incontaminata, colline vergini e lussureggianti, sentieri tortuosi e selvaggi, monumenti e monasteri di raro fascino e bellezza. A Lantau Island c’è una catena montuosa importante la cui vetta più elevata è incarnata dal Phoenix Mountain che raggiunge i 935 metri di altitudine.

Il giardino Nan Lian di Hong Kong è una vera e propria oasi di verde in mezzo alla caotica e frenetica giungla di Hong Kong in cui abbandonarsi alla quiete ed al misticismo. Fontane, laghetti, ponticelli e piante secolari caratterizzano questo spettacolare giardino zen della città.

L’Heritage Museum di Hong Kong è un museo di arte, storia e cultura della città situato lungo le sponde del fiume Shing Mun. Ospita al suo interno 6 mostre permanenti e diverse e variegate mostre temporanee di artisti nazionali ed internazionali con opere che spaziano dall’arte moderna e contemporanea a quella antica cinese.

Il Monastero di Po Lin e la statua del Grande Buddha rappresentano l’attrazione principale di Lantau Island. Si tratta di un monumentale e grandioso tempio buddhista che attira numerosi turisti ogni anno grazie anche alla sontuosa ed imponente presenza della bronzea statua del Grande Buddha alta 26 metri.

guida-di-hong-kong-giardino-nan-lian
Il mistico e suggestivo giardino Nan Lian di Hong Kong

Cosa mangiare a Hong Kong

La tradizione gastronomica di Hong Kong è figlia di influenze culinarie cantonesi, Hakka, Teochew, Hokkien, giapponesi ed occidentali. La cucina di HK, data la copiosa commistione di contaminazioni che l’ha vista e la vede protagonista, si presenta fortemente varia e sfaccettata, adatta a soddisfare i palati più ricercati ed esigenti.

Nella rosa delle specialità della tradizione culinaria di Hong Kong, le specialità più diffuse sono certamente il Pane all’ananas, l’Anatra arrosto, gli Spaghetti Risciò, la Zuppa di pinne di squalo, le polpette di pesce, la Purea sago e i Chuanr.

Data la varietà degli ingredienti e degli alimenti che costituiscono la tradizione gastronomica di Hong Kong, i ristoranti presenti in città sono davvero numerosi e specializzati nella preparazione di piatti di cucine di tutto il mondo. Nel vasto ventaglio di ristoranti di Hong Kong c’è solo l’imbarazzo della scelta di dove fermarsi a gustare una cena. Nel novero dei ristoranti della città si possono citare il Ming Court Restaurant, il ristorante Amber e il ristorante Urban Health Home Kitchen.

Per conoscere meglio tutte le specialità di Hong Kong, potrete consultare la guida Dove e cosa mangiare a Hong Kong.

guida-di-hong-kong-chuanr
I chuanr, spiedini di carne venduti nei baracchini on the road di Hong Kong

Cosa fare a Hong Kong di sera

La movida notturna di Hong Kong è una delle più frizzanti e dinamiche di tutta l’Asia. Famosa per essere foriera di notti insonni ed instancabili, Hong Kong offre ai suoi turisti una vita notturna unica e memorabile nonché varia ed eclettica. discoteche, locali, pub e bar notturni tempestano i suoi quartieri che, dopo una certa ora, vengono assediati da giovani festanti.

Nella fucina di locali e discoteche presenti ad Hong Kong quelle più conosciute e frequentate sono certamente il Dragon-I, una delle discoteche più ambite e rinomate di Hong Kong, il Club Volar, uno dei club più popolari e gettonati, e il Club Drop che rientra nella classifica delle discoteche più frequentate della città.

Per approfondire l’argomento, potrete consultare la guida Cosa fare a Hong Kong di sera.

vita-notturna-hong-kong-drop
Discoteca Drop di Hong Kong, locale alla moda della città