Se avete intenzione di andare a Venezia, è probabile che siate interessati alle sue bellezze artistiche e architettoniche. Se siete appassionati di arte antica, non potete non dare priorità alla celeberrima Basilica di San Marco con il campanile e la piazza che si affaccia su Palazzo Ducale, antica sede del potere della Serenissima Repubblica Marinara, e ora del Museo dell’Opera e del tesoro di San Marco. Anche i 435 ponti visitabili, alcuni dei quali ad opera dei più importanti architetti della loro epoca, sono sicuramente un’attrazione in cui investire tempo.

Se invece è l’arte moderna che vi attrae, c’è un luogo che non dovete perdervi per nessuna ragione: il Guggenheim Museum – Collezione Peggy Guggenheim.

Nipote del noto collezionista d’arte e filantropo Solomon R. Guggenheim, Marguerite ‘Peggy’ Guggenheim decise, dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, di spostare in pianta stabile la sua collezione d’arte d’avanguardia nel 1948, presso Palazzo Venier dei Leoni a Venezia. L’edificio è stato nello stesso tempo mostra e residenza privata della donna fino al 1979, anno della sua morte.

Peggy fu letteralmente rapita da Venezia
Peggy fu letteralmente rapita da Venezia

Descrizione

La collezione comprende alcune tra le opere più importanti della corrente modernista statunitense, oltre che del Futurismo italiano. Non sono però le uniche correnti a trovare rappresentazione nella collezione Guggenheim: all’interno del museo è possibile trovare esempi di Cubismo, Surrealismo ed Espressionismo astratto. La caratura degli artisti, poi, è di primissimo piano: Pablo Picasso, Salvador Dalì, René Magritte, Congdon, Conrad Marca-Relli e Jackson Pollock.

Da sempre impegnata nella ricerca e nel supporto di giovani artisti, nella collezione è possible trovare lavori di un certo pregio risalenti all’astrattismo informale italiano, con opere di Fontana, Basaldella, Bonalumi, Accardi e Gilardi. Proprio davanti all’ingresso di palazzo Venier dei Leoni è possibile contemplare ‘L’Angelo‘, scultura bronzea di Marino Marini, del 1948.

L'Angelo, scultura bronzea di Marino
L’Angelo, scultura bronzea di Marino

Nel 1969 la curatrice offrì la sua collezione in donazione al comune di Venezia. Tuttavia, a seguito del rifiuto dell’amministrazione della città, decise di indirizzarsi direttamente alla Solomon Guggneheim Foundation, che insieme a quello di Venezia gestisce anche quelli di New York, Bilbao, Guadalajara Las Vegas.

Una piccola curiosità: finché Peggy è stata in vita, il museo veniva aperto gratuitamente una volta alla settimana, così da dare a chiunque la possibilità di godere delle opere contenute al suo interno.

Potete trovare l’ingresso al Guggenheim Museum passeggiando lungo il Canal Grande, fra il Ponte dell’Accademia e la Basilica di Santa Maria della Salute.

All’interno del museo è permesso scattare fotografie, a patto che non si utilizzi la luce del flash, in quanto potrebbe rovinare i pigmenti delle opere, né è permesso munirsi di supporti statici, come treppiedi e cavalletti. L’amministrazione del museo, inoltre, appoggia il programma Venice Art for All ed infatti l’edificio è totalmente accessibile anche da persone con disabilità motorie.

arte-moderna
Arte Moderna

Se aveste voglia di comprarvi un ricordino della visita, sia esso un libro sulle opere e la storia della Fondazione Guggenheim, una splendida riproduzione di una delle opere che avete osservato all’interno o semplicemente volete spedire una cartolina a qualche amico o parente, all’interno dell’area del Guggenheim Museum si trovano due Museum Shops, uno all’interno dell’edificio e uno all’esterno al numero 710 di Dorsoduro.

Se volete concedervi un momento di relax prima di continuare la visita, vi consigliamo di sedervi nella terrazza esterna del Museum Café. Potrete gustarvi la colazione oppure, in base all’orario, un aperitivo in piena tradizione veneziana godendo della vista sul giardino sculture Nasher.

guggenheim museum ingresso
Ingresso del Guggenheim Museum

Informazioni utili

Come arrivare

Prendendo il vaporetto della ACTV, si fermano le linee 1 e 2. Scendete alla fermata Accademia.

Prezzi

Adulti: 14€
Ridotto: 12€
Studenti fino a 26 anni esibenti una tessera valida: 8€
I bambini fino a 10 anni ed i soci del museo entrano gratis.
I biglietti possono essere anche acquistati online. Si ricorda che in caso di esaurimento dei biglietti tramite il sito, sarà comunque possibile acquistarli presso la biglietteria del museo.

Orario

Tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 18:00. Martedì giorno di chiusura.

Servizio per il pubblico

Telefono: +39 041 2405 440 – +39 041 2405 419
E-mail: visitorinfo@guggenheim-venice.it
Indirizzo: Palazzo Venier dei Leoni – Dorsoduro 701 I-30123 Venezia