Data e durata:
Agosto 20161 giorno
Tipologia di vacanza:
Montagna
Persone:
1
Costo totale:
500€
Mezzi di trasporto:
Auto

Una perla azzurra incastonata tra le montagne

Prima di intraprendere un viaggio, mi studio su Maps le varie tappe, il percorso corretto e salvo il tutto sullo smartphone, apro il file sul navigatore e così facendo sono sicura di arrivare a destinazione.

Ho deciso di andare al lago di Tenno per rilassarmi e vi assicuro che questo è il luogo adatto perchè ci si immerge nella natura, si può fare il giro del lago a piedi attraverso il sentiero nel bosco che lo costeggia, sedersi sulla spiaggia ed ammirare il panorama, fare un picnic in riva al lago o fare una passeggiata per arrivare al Borgo di Canale.

Lago di Tenno (TN)

Il lago non si vede dalla strada, vi si accede da una stradina sulla destra dell’hotel, in fondo alla via c’è una ripida scalinata e da lì si giunge al lago. Sono ammessi anche i cani, purchè al guinzaglio, io ho viaggiato sola, senza animali.

Dal lago in mezz’ora di cammino si giunge al Borgo di Canale, uno stupendo borgo medievale ed è stato amore a prima vista. Ho partecipato alla festa in costume denominata “Rustico Medioevo” che si svolge ogni anno nella prima settimana di agosto.

Scorcio del Borgo di Canale (TN)

In un’ora circa si visita il paese, accessibile a piedi con i suoi negozietti collocati in grotte naturali

Non poteva mancare una tappa al ristorante con vista lago per gustare le specialità del luogo, in particolare la carne salada, servita su un letto di rucola con contorno di funghi e ricoperta di scaglie di grana ed un buon vino bianco frizzante.

Lungo la strada del ritorno ho fatto tappa al Parco del Varone a pochi km da Riva del Garda ad ammirare le magnifiche cascate. Che spruzzi e che doccia!

Cascata inferiore del Varone (TN)

E per finire in bellezza mi sono concessa anche un giro a Riva del Garda, bel paese sulle rive dell’omonimo lago con la sua torre campanaria (Torre Apponale). Saliti i 165 scalini si arriva in cima e che panorama si gode da lassù e che risate, quando le campane si sono messe a suonare. 

Mi sono divertita molto anche da sola, ho conosciuto nuova gente e visto luoghi incantevoli.

Cosa mi è piaciuto

Mi sono piaciuti molto la gente del posto molto accogliente, la pulizia e la cura delle aree verdi, tutte dotate di tavoli e panche per i picnic. La tranquillità dei luoghi che ricaricano di energie positive. La bontà delle specialità enogastronomiche e l’amore per le antiche tradizioni, soprattutto nei piccoli borghi. Infine, la bellezza delle montagne e il colore dei laghi.

Cosa non mi è piaciuto

Purtroppo il Borgo di Canale, con le sue scalinate di pietra grezza e le stradine ripide, non è adatto ai portatori di handicap ed ai turisti con bambini in passeggino; solo i passeggini con ruote grandi riescono ad arrampicarsi per i ripidi viottoli. La maleducazione dei turisti e campeggiatori che spesso e volentieri deturpano la natura con spazzatura lasciata ovunque.

Luciarosa Bellamoli

I consigli di Luciarosa Bellamoli

Io consiglio di visitare questi luoghi a chi vuole immergersi nella natura, a chi ama camminare e fare escursioni o pedalate sui sentieri già segnati. Evitate di inoltrarvi nei boschi da soli, vi potete smarrire o peggio incontrare qualche orso. Non dimenticate macchina fotografica o videocamera, un repellente per insetti e se visitate le cascate un giubbino impermeabile perchè la doccia è assicurata. Rispettate la natura, niente fuochi o fumare nei boschi.

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si