Data e durata:
August 20171 giorno
Tipologia di vacanza:
Mare
Persone:
2
Costo totale:
100€
Mezzi di trasporto:
Auto

Riserva naturale Laghetti di Marinello Messina Patti

Noi italiani, ed in particolar modo i siciliani, siamo convinti che per trascorrere delle vacanze estive da sogno dobbiamo necessariamente percorrere oltre un migliaio di chilometri e pernottare in super hotel lussuosi. Ciò che non comprendiamo però è che i posti più paradisiaci li troviamo dietro l’angolo!

La Riserva naturale dei Laghetti di Marinello per me è stata una vera e propria scoperta in Sicilia! Il luogo è frequentato da poche persone proprio perchè non conosciuto da molti. L’acqua è cristallina, sembra di essere alle Maldive. Un vero paradiso terrestre.

I Laghetti di Marinello visti dall’alto

La riserva è affidata in gestione alla provincia di Messina ed è pulita e ben curata; un posto ideale per chi volesse staccare la spina dalle monotone giornate di studio o di lavoro. Consiglio a tutti di visitare questo luogo e, per chi volesse pernottare, consiglio di scegliere l’hotel Riviera Azzurra ad Olivieri.

Inoltre, arrivati sul posto si può avere la possibilità di affittare barche, gommoni, pedalò, canoe e surf e trovare una barca a disposizione dei turisti che fa andata e ritorno evitando la lunga e faticosa passeggiata in spiaggia. I prezzi in tutta la zona non sono per nulla eccessivi ed il cibo è eccezionale!

Per chi volesse fare una seconda tappa, Marinello non è lontano da Milazzo, dove è possibile prendere l’aliscavo che conduce alle isole Eolie.

Cosa mi è piaciuto

La cosa che mi è piaciuta di più è senza ombra di dubbio l’acqua del mare. Sempre pulita e cristallina, fa stare a mollo anche per ore perché non stanca mai. Ma mi è piaciuto anche il fatto che ho avuto l’occasione di conoscere molti turisti stranieri che frequentano regolarmente la riserva.

Cosa non mi è piaciuto

L’unico difetto del posto è il parcheggio, difficile da trovare o troppo costoso nei parcheggi appositi. Dopo aver parcheggiato l’auto è necessario, per chi non volesse prendere il battello, camminare per circa un chilometro e mezzo prima di raggiungere i Laghetti di Marinello. Ma una volta arrivati vi renderete conto che ne è valsa la pena.

Giorgia Balsamo

I consigli di Giorgia Balsamo

Per chi si trova già in Sicilia, consiglio di raggiungere il posto con l’auto. Per chi invece deve prendere l’aereo consiglio di arrivare all’aeroporto di Catania e poi proseguire con un’auto fino a Marinello. Il viaggio non è impegnativo per uno che viaggia spesso in macchina anche se la strada può sembrare eccessiva.

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si