Rimedi contro la nausea in aereo

Quando si pensa ad un viaggio in aereo, per alcuni di noi la principale preoccupazione è quella della paura di volare e di come superarla. Se questo è un fatto principalmente mentale, che con poche ‘mosse’ può essere superato, un discorso più meramente fisico è la sensazione fisica di malessere. In questo articolo, tratteremo i rimedi contro la nausea in aereo.

La cinetosi: cos’è?

La serie di disturbi che causa il mal di mare, il mal d’auto e il mal d’aereo viene definito scientificamente dal termine cinetosi, anche detta mal di viaggio o ancora malattia del movimento. Si tratta della parola utilizzata per definire tutta quella di disturbi che colpiscono l’uomo ogni qual volta ci si sposta tramite mezzi di trasporto.

Rimedi contro la nausea
La cinetosi in aereo colpisce moltissimi passeggeri, ma di solito passa nel giro di poche ore dal viaggio

Si tratta di un problema, in effetti, che colpisce moltissime persone, ma è bene capire che i suoi effetti non sono duraturi, ma di solito si esauriscono da soli nel giro di qualche ora. Non c’è quindi da preoccuparsi, ma ciononostante è possibile comunque attuare delle contromisure, come vedremo nei paragrafi successivi.

Cinetosi: sintomi ed effetti

I disturbi della cinetosi sono dovuti ad una sovrastimolazione di tutte quelle strutture che riguardano il nostro equilibrio, situate nel nostro orecchio interno, (apparato vestibolare). Questi disturbi avvengono nel momento in cui il nostro corpo viene sottoposto ad una sollecitazione rapida e repentina: è proprio il caso del movimento con un mezzo di trasporto.

La cinetosi si manifesta, almeno in una fase iniziale, con un malessere generale: pallore, sudorazione fredda, ansia sono le prime avvisaglie di questo disturbo, fino ad arrivare alla nausea. Nei soggetti più sensibili, si arriva anche al vomito.

Rimedi contro la nausea
Il mal di testa è uno dei principali sintomi della cinetosi, assieme alla sensazione di nausea che, in alcuni casi, arriva fino al vomito

In alcuni soggetti, specialmente quelli particolarmente predisposti a questo disturbo, esso si manifesta anche con un rallentamento della frequenza del ritmo cardiaco, o ancora con un abbassamento della pressione del sangue. Altre conseguenze della cinetosi sono la diarrea, un forte mal di testa, o anche la disidratazione.

Rimedi contro la nausea

Come già detto in precedenza, non si tratta in nessun caso di un malessere grave, a meno che non si abbia una qualche patologia, ma in questo caso non parliamo di cinetosi. In sostanza, nel giro di poche ore si torna a stare bene, e i disturbi legati alla nausea scompaiono pian piano. Nonostante ciò, però, è importante sottolineare che nei soggetti cardiopatici il livello di pericolosità di questi disturbi si alza vertiginosamente, dato che comporta una brusca alterazione cardio-vascolare.

E allora, quali sono i rimedi contro la nausea? In realtà, ce ne sono di diversi, dipende principalmente dall’intensità di tali disturbi. Innanzitutto, l’alimentazione diventa fondamentale per evitare la nausea.

Rimedi contro la nausea
Avete presente i pranzi in cui mangiate tutto quello che riuscite? Ecco: prima di imbarcarvi su un aereo… evitate!

Evitate, quindi, sia di viaggiare a stomaco pieno che di viaggiare a stomaco vuoto: al bando i pranzi abbondanti, quindi, ma anche i digiuni a oltranza. L’effetto indesiderato, infatti, nel caso della cinetosi è lo stesso. Cercate di mangiare cibi secchi e salati, come qualche grissino o qualche cracker, da consumare più volte ma sempre in piccole quantità.

Se questo discorso vale per il cibo, a maggior ragione vale anche per i liquidi. Non assumetene in grande quantità, ma cercate comunque di berne un giusto quantitativo prima di partire. Evitate assolutamente le bibite alcoliche e quelle gasate, e cercate di non assumere nemmeno bibite eccitanti. Prediligete acqua oppure, al limite, bibite sportive.

Non fissate oggetti in continuo movimento, come ad esempio le nuvole. Fissate, piuttosto, un punto all’orizzonte, come ad esempio una montagna, o un edificio; un punto che sia nel vostro raggio visivo per più tempo possibile. Ancora meglio se riuscite ad evitare di guardare fuori dai finestrini laterali: concentratevi magari sul sedile situato di fronte a voi!

Rimedi contro la nausea
Un modo per poter prevenire la nausea nei bambini, potrebbe essere quello di distrarli con qualche gioco

Cercate, poi, di scegliere un posto nei pressi dell’ala dell’aereo. Si tratta, infatti, della posizione più stabile dell’aereo, e in caso di turbolenza quella che lo accusa di meno. Per i bambini, un buon rimedio contro la nausea può essere quello di distrarsi con dei giochi.

La distrazione, in realtà, è un ottimo modo anche per voi per scongiurare la nausea. Però, evitate di leggere e di concentrarvi su dispositivi elettronici; l’unico che vi potrà solo fare bene, in questa situazione, è senza dubbio l’iPod o similari: ascoltare musica è un ottimo modo per passare il tempo già di per sé; quando si ha la nausea, è uno dei metodi di distrazione più efficaci.

Molto importante è anche la posizione che assumete nel vostro sedile. Cercate di mettervi comodi, mantenete la testa ferma (magari facendola aderire al poggiatesta) oppure, nel caso il vostro vicino di posto sia un parente o un amico, cercate di mettervi con la testa sulle sue ginocchia. Quello di rilassarsi, infatti, è il principale consiglio che vi daranno tutti i medici, il migliore tra i rimedi contro la nausea.

Dopo esservi messi in una posizione comoda, provate ad addormentarvi un po’: sicuramente al vostro risveglio starete meglio

Nel caso riusciate addirittura ad addormentarvi, allora riuscirete a passare il tempo in maniera facile e tranquilla. Cercate di mantenere anche una respirazione profonda e ritmata, inspirando ed espirando in modo regolare.

Rimedi contro la nausea: farmaci

Nei casi più gravi, però, questi rimedi non si rivelano così efficaci come dovrebbero. E’ questo il momento in cui, per forza di cose, è necessario ricorrere ad alcuni farmaci dedicati. Quelli consigliati sono senza dubbio gli antistaminici che, data la loro azione sedativa, riusciranno a tranquillizzarvi durante il viaggio: ricordatevi di prenderli almeno una mezz’oretta prima della vostra partenza.

Altri farmaci molto utilizzati in caso di nausea durante il volo sono quelli a base di scopolamina. I più utilizzati sono i cerotti transdermici che rilasciano questa sostanza; essi vanno posizionati dietro l’orecchio (in zone dove non sono presenti capelli), ma attenzione: assumetene uno per volta, è un medicinale a tutti gli effetti! La sua applicazione, ve lo ricordiamo, è indicata a circa 2 ore dalla partenza, visto che lo stesso cerotto comincia a fare azione dopo 4-5 ore dal momento in cui viene utilizzato sulla cute.