Positano, piccolo comune del salernitano di meno di 4.000 abitanti, è la vera perla splendente della Costiera Amalfitana. Paul Klee affermò, tra il serio e il faceto, che Positano “è l’unico paese del mondo costruito in verticale invece che in orizzontale“. Il famoso pittore tedesco, in effetti, non aveva tutti i torti: incastonato nella montagna, il paese (come diversi, peraltro, nella costiera amalfitana) sembra svilupparsi verso l’alto, adattandosi ovviamente all’ambiente circostante.

Cosa vedere

Migliaia di turisti ogni anno, incantati dalle sue meravigliose spiagge, visitano Positano durante le fantastiche estati in Costiera: tra le più famose, ricordiamo Marina Grande, e la più ‘discreta’ spiaggia di Fornillo, con i suoi numerosi servizi offerti al visitatore. Ma la vera meraviglia delle spiagge di Positano è senza dubbio l’arcipelago de Li Galli (o “Sirenuse”), tre piccole isole situate a poche centinaia di metri dal paese.

Positano, inoltre, ha anche una singolare peculiarità: è la città della moda della Costiera Amalfitana, con le numerosissime boutique presenti tra i vicoli di questa deliziosa località. Positano deve la sua fama nel campo della moda ai definitivi lanci del bikini, del pareo e di altri abbigliamenti da mare, che qui hanno subìto la loro definitiva consacrazione, e ai pregiatissimi abiti da sposa; tra i vicoletti della città, non sarà difficile imbattersi nelle caratteristiche botteghe dei calzolai, un’altra delle ‘specialità’ di Positano.

Positano
Uno scorcio di Positano

Oltre che meravigliosa località turistica, Positano è conosciuta anche per la magnifica Chiesa di Santa Maria dell’Assunta, la patrona del paese, conosciuta in tutto il mondo soprattutto per la splendida cupola maiolicata. Edificata nel XIII secolo, la chiesa deve la sua origine alla presenza di un’immagine bizantina, raffigurante la Madonna Nera col Bambino in grembo, opera dei monaci benedettini e giunta nella località della Costiera nel secolo precedente.

La leggenda, invece, narra che la chiesa fu edificata da un gruppo di fuggiaschi che, a bordo di un veliero, sentirono la voce della Madonna che gli diceva: “posa, posa” (inteso come “attracca“), e da qui nascerebbe il nome ‘Positano’; i marinai identificarono questa voce con quella della Madonna, seguirono il consiglio e, una volta stabilitisi qui, edificarono la Chiesa, all’interno della quale potrete notare il bellissimo busto-reliquiario di San Vito e la statua lignea della Madonna con Bambino. Da notare anche l’imponente campanile, edificato nel 1707.

Positano
Chiesa di Santa Maria Assunta a Positano

Cosa mangiare a Positano

Un’altra delle fantastiche attrattive di Positano è la sua… cucina! I prodotti tipici della Costiera Amalfitana, infatti, sono tutti presenti in questa località: i celebri limoni della Costiera, da cui si ricavano il famoso limoncello e la squisita delizia al limone, o ancora la sfogliatella e la babarese, una sfoglia di babà ripiena di panna e fragole. Ma anche le ‘specialità di mare’ sono un must per gli abitanti (e i turisti) di Positano: le vongole veraci, le alici fritte, le impepate di cozze riusciranno a soddisfare anche i palati più esigenti!

Come arrivare

In auto

  • Da nord: imboccate l’Autostrada del Sole fino a Napoli; seguite, poi, la segnaletica per la Salerno-Reggio Calabria e, una volta imboccata, uscite a Castellammare di Stabia; percorrendo la SS145, seguite le indicazioni per Positano.
  • Da sud: imboccate la SS163 e seguite le indicazioni per Positano; in alternativa, imboccate l’A3, uscite a Castellammare di Stabia, imboccate la SS145 e seguite le indicazioni per Positano.
  • Da Bari: imboccate l’Autostrada del Sole fino ad Avellino, poi la superstrada fino a Salerno, immettendosi sulla SS163 Amalfitana, e seguite le indicazioni per Positano.

In treno

La stazione consigliata è quella di Napoli Centrale dalla quale, prendendo la Circumvesuviana, si arriva alla stazione di Sorrento; una volta arrivati, prendete un autobus della SITA per Positano.

In aereo

L’aeroporto di riferimento è quello di Capodichino; una volta arrivati, raggiungete in taxi, in bus o in navetta arrivate alla stazione di Napoli Centrale e, da lì, seguite le indicazioni contenute nel paragrafo ‘In treno’.

In bus

C’è un collegamento diretto Roma-Positano, nel periodo estivo, che parte ogni giorno dalla Stazione Tiburtina alle 7 (autobus della Compagnia Marozzi). Anche da Napoli parte un diretto (h. 8.45 da Via Pisanelli) che collega la città partenopea a Positano.

Via mare

Per Positano partono navette di diverse compagnie dai porti di Amalfi, Sorrento, Salerno e Napoli.

positano
Scorcio panoramico di Positano

Contatti e info utili

Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo di Positano

Sito web: www.aziendaturismopositano.it
E-mail: info@aziendaturismopositano.it
Telefono: 089-875067
Indirizzo: Via Regina Giovanna, 13 – 84017 Positano (SA)

Chiesa di Santa Maria dell’Assunta

Indirizzo: Piazza Flavio Gioia – 84017 Positano (SA)
Orari apertura: tutti i giorni dalle 8 alle 12 e dalle 16 alle 20