La piazza del Duomo di Pistoia è la parte più centrale della città e racchiude un grandissimo patrimonio artistico e culturale. La piazza è circondata da numerosi edifici ed è principalmente dominata dal campanile della cattedrale di San Zeno.

La piazza non è stata teatro di grandi eventi storici, più che altro è sempre stata la culla della vita sociale della città toscana. Di fatti nel periodo estivo viene svolta “la giostra dell’orso” che risale addirittura alla prima metà del 1200.

Questa giostra è molto simile al comune palio che conosciamo tramite la tradizione senese: anche qua troviamo la suddivisione della città in contrade. Ad oggi, oltre a questo evento, si svolge ancora il Pistoia Blues, che è una delle manifestazioni più importanti della penisola per la musica blues.

Riguardo l’edificazione di questa piazza non ci sono molti documenti che ne vanno a testimoniare gli eventi passati; probabilmente è sorta con i primi insediamenti della città e modificata man mano che venivano costruiti i vari edifici che ad oggi possiamo ammirare. E’ molto probabile che anche questa piazza abbia seguito lo stesso schema di quella di Firenze, Piazza della Signoria, poiché molti degli edifici principali per il potere e religiosi si trovano qua.

Piazza del Duomo a Pistoia
Il Campanile della Cattedrale di San Zeno che svetta sulla Piazza del Duomo a Pistoia

Cosa vedere

La Piazza del Duomo ospita la basilica di San Zeno, che risale al XI secolo e vide numerose distruzioni e ricostruzioni fino alle recenti ristrutturazioni che l’hanno riportata a noi con il suo antico splendore. E’ da notare che questa chiesa pone alla sua estremità due statue: sono i santi patroni di Pistoia Zeno e Jacopo. Vicino a questa struttura si erge il campanile domina maestoso sulla città e la piazza.

Più in la si trova il battistero che è stato progettato da Andrea Pisano e ultimato nel XIV secolo; abbellito con fasce di marmo bianco e versi, al suo interno è custodito un fonte battesimale in stile romanico risalente al 1200.

Vicino al battistero vi è Palazzo dei Vescovi; risalente al 1091, fu dimora del vescovo di Pistoia e nel XVIII fu venduto dal vescovo de’ Ricci a privati. Nel resto della piazza troviamo Il Palazzo Comunale del XIII secolo, sede del museo civico e del comune, ed infine il Palazzo Pretorio che è decorato con gli stemmi del podestà.

Piazza del Duomo a Pistoia
Palazzo del Comune in Piazza del Duomo a Pistoia

Come arrivare

Per arrivare in modo semplice e senza macchina si consiglia di prendere l’autobus dalla stazione dei treni e arrivare alla fermata Curtatone con le linee 1, 3, 51PQF, 7-M.