Montecatini Terme è una località nella provincia di Pistoia, nella zona centrale della Toscana. Si trova nella Valdinievole ed è sede, come suggerisce il nome, di un’importante zona termale. Il territorio di Montecatini Terme è di estrazione vulcanica, cosa che rende il circondario particolarmente rigoglioso e pieno di fonti di acque termali; per questo motivo, a livello turistico la cittadina è molto frequentata, anche in virtù della considerevole quantità di edifici storici che sono disseminati lungo la sua area, che copre circa 17,92 km² per una popolazione di circa 20000 abitanti.

Cenni storici

Popolata sin da tempi antichissimi, Montecatini Terme è una di quelle zone d’Italia che testimoniano la presenza di una civiltà umana fin dal Paleolitico. Durante il periodo di affermazione del potere di Firenze, la città si vide al centro di una contesa tra l’odierno capoluogo toscano, Siena ed Arezzo.

Tuttavia, i poteri della città fiorentina prevalsero e Montecatini passò sotto il suo dominio come, in seguito, la maggior parte della zona. Con il passare dei secoli, la città divenne una vera e propria rocca difensiva degli interessi fiorentini vedendo in seguito il passaggio di numerose forze estere come avvenne nel resto della penisola, ma soprattutto per la Toscana che vide grandi invasioni.

Prima dell’unificazione del Regno d’Italia fu bonificata gran parte della zona rendendola una zona termale e quindi grande attrazione turistica. Qui durante il novecento ci fu una vera e propria invasione di grandi nomi, compreso il capo del governo del Ventennio, Benito Mussolini. Nel 1957 vi morì il celebre stilista francese Christian Dior.

Tutta la zona dove poggia la città è di estrazione vulcanica, cosa che rende il circondario particolarmente rigoglioso e pieno di fonti di acque termali.
L’acqua limpidissima di una delle piscine presenti nella struttura termale di Montecatini Terme

Cosa vedere

Montecatini Terme offre una vasta scelta tra luoghi sacri o edifici civili da visitare, oltre alle magnifiche terme. Ecco i principali luoghi di interesse:

Chiesa di Santa Maria Assunta

Questa chiesa fu progettata da Raffaello Fagnoni, assieme ad altri illustri artisti del suo tempo. Per fare posto a questo edificio, fu distrutta la chiesa neoclassica che era ubicata nello stesso luogo e risalente al 1833. Oggi la Chiesa di Santa Maria Assunta è in stile moderno a pianta ottagonale e la sua struttura è massiccia e di grande impatto.

progettata da Raffaello Fagnoni, assieme ad altri illustri artisti del suo tempo. Per fare posto a questo edificio fu distrutta la chiesa neoclassica che si ubicava nello stesso luogo risalente al 1833
La Chiesa di Santa Maria Assunta, progettata da Raffaello Fagnoni assieme ad altri illustri artisti.

Chiesa dei Santi Jacopo e Filippo

Questa chiesa è stata del tutto ricostruita nel 1764, in stile barocco, sopra un edificio di stile romanico risalente all’anno 1296. Al suo interno possiamo scorgere alcune opere di grande bellezza come una grande acquasantiera, alcune tele e molte pale decorative risalenti al periodo tra il XVI e XVIII secolo.

Villa Forini Lippi

Questa antica villa è il risultato di un’aggregazione di fabbricati rurali che appartenevano ad una grande famiglia nobile fiorentina. E’ molto importante e conosciuta al mondo per essere stata uno dei tanti rifugi per gli ebrei perseguitati durante la guerra.

Palazzo Comunale

Si tratta di un grande e massiccio edificio che è sede di molte mostre indette dal comune. Oltre a queste, il suo interno risulta decorato in maniera impeccabile con affreschi e stucchi derivanti dal periodo tra il settecento e l’ottocento. I suoi ambienti risultano molto grandi e spaziosi e le visite sono aperte in relazione alla mostra che è in atto.

 Qui durante il novecento ci fu una vera e propria invasione di grandi nomi del passato, compreso il capo del governo del Ventennio, Benito Mussolini.
Il palazzo comunale a Montecatini Terme

Terme Tettuccio

Facenti parte del grande complesso di terme presenti nella zona, le Terme Tettuccio sono le più famose di Montecatini Terme. Risalenti al XIV secolo, sono state chiamate così per la presenza della tettoia che ripara dalle varie intemperie. Il suo interno è completamente decorato seguendo lo stile neo classico, assieme a raffigurazioni tipiche del periodo romanico.