Piazza Cavalli è il cuore storico e politico della città di Piacenza, così chiamata per via dei due monumenti equestri che vi sorgono, raffiguranti Ranuccio I Farnese e suo padre, Alessandro Farnese. In questa piazza sono situati anche il Palazzo del Comune (il cosiddetto Palazzo Gotico), il Palazzo dei Mercanti ed il Palazzo del Governatore.

Cenni storici

La piazza venne costruita tra il XII ed il XIII secolo circa, ed originariamente era nota con il nome di Piazza Grande. Piazza Cavalli possiede anche la caratteristica di essere collocata all’intersezione delle principali vie medievali, ovverosia lungo le quali l’antica aristocrazia mercantile aveva avviato la maggior parte delle proprie attività economiche.

L’aspetto di Piazza Cavalli venne poi modificato quando furono edificati nei suoi pressi il Collegio dei Mercanti nel XVII secolo, ed il Palazzo del Governatore.

Cosa vedere

L’attrazione principale del luogo è senz’altro rappresentata dalle due statue equestri volute da Ranuccio I Farnese, l’una per commemorare il padre, l’altra invece per glorificare sé stesso. Oltre a queste due sculture, Piazza Cavalli ospita tre edifici storici di Piacenza: il Palazzo del Comune, noto anche con il nome di Palazzo Gotico, il Palazzo dei Mercanti ed il Palazzo del Governatore

Piazza Cavalli a Piacenza
Palazzo Gotico in piazza Cavalli – Piacenza

Cavalli del Mochi

I Cavalli del Mochi è il nome con cui sono conosciute i due bronzi equestri presenti in Piazza Cavalli, così chiamate in onore di Francesco Mochi, l’artista che si occupò della loro realizzazione. Queste due sculture furono fortemente volute da Ranuccio I Farnese, signore di Parma e Piacenza, che intendeva così rendere omaggio al defunto padre Alessandro, assicurandosi contemporaneamente un lascito che avrebbe potuto onorare anche la propria memoria.

Le due statue sono poggiate su basamenti in marmo, e l’una (la cui lavorazione cominciò nel 1612) raffigura un Ranuccio abbigliato alla stregua d’un antico romano, con corazza e gonnellino, e reggente un diploma nella mano destra; l’altra, realizzata successivamente (tra il 1620 ed il 1625) e rappresentante Alessandro Farnese, esprime invece un dinamismo maggiore, ed è attualmente riconosciuta dalla critica come l’opera più innovativa tra le due, anche per via delle forti connotazioni barocche dalle quali è caratterizzata.

Palazzi della piazza

Lungo i margini di Piazza Cavalli, oltre alle meravigliose sculture equestri sorgono anche i tre palazzi storici sopra citati. Palazzo del Comune venne edificato a partire dal 1281 per volere del reggente ghibellino Alberto Scoto, ma una grave pestilenza bloccò i lavori, facendo sì che dell’intero edificio venisse realizzato unicamente il lato Nord. Quest’edificio fu rivestito in pietra bianca e marmo rosso di Verona, è caratterizzato dall’alternarsi degli archi acuti del porticato e di quelli a tutto sesto del primo piano, ed al suo interno vengono tuttora tenuti conferenze, mostre ed eventi culturali.

Il Palazzo del Governatore venne costruito nel corso del XVIII secolo su progetto di Lotario Tomba, e presenta uno stile decisamente neoclassico. Rappresentò la dimora dei governatori del ducato di Parma e Piacenza fino alla sua annessione al Regno di Sardegna, avvenuta nel 1860. Oggi è sede della Camera del Commercio.

Il Palazzo dei Mercanti fu eretto tra il 1676 ed il 1697, su progetto di Angelo Caccialupi per volere del Collegio dei Mercanti. Anche questo edificio presenta arcate a tutto sesto, ma diversamente dalle scelte architettoniche del Palazzo del Governatore queste sono qui collocate nel porticato al piano terra. Durante il periodo del dominio francese, quando cioè le sedi delle antiche corporazioni vennero soppresse, funse da sede del collegio elettorale, del tribunale del commercio e del Teatro della Filodrammatica.

Piazza Cavalli a Piacenza
Statua di Ranuccio Farnese

Come arrivare

Dalla stazione ferroviaria è possibile raggiungere Piazza Cavalli svoltando a destra, quindi in direzione Nord lungo la SS 9, quindi a sinistra una volta giunti a Piazzale Milano, imboccando così Viale Risorgimento. Da lì sarà sufficiente proseguire dritto per 700 metri, e sarete arrivati.

La fermata degli autobus più vicina è fermata Piazza Cavalli, servita dalle linee 2, 3 e 16.

Contatti

Ecco l’elenco dei recapiti della piazza, e degli edifici storici che vi sorgono.

Piazza Cavalli

Indirizzo: Piazza dei Cavalli, 29121 Piacenza
Telefono: 0523 329324

Palazzo del Comune

Indirizzo: Piazza dei Cavalli, 29121 Piacenza
Telefono: 0523 492223
Sito web: goo.gl/tOIYmu

Palazzo del Governatore

Indirizzo: Piazza dei Cavalli, 29121 Piacenza
Sito web: goo.gl/BA3PkG

Palazzo dei Mercanti

Indirizzo: Piazza dei Cavalli, 29121 Piacenza