Nella grandiosa Plaza del Congreso, poco distante dalle celebre Plaza de Mayo di Buenos Aires, svetta monumentale e imponente lo splendido edificio del Palazzo del Congresso (Palacio del Congreso in spagnolo).

Considerato da turisti e cittadini di Buenos Aires il più importante ed emblematico edificio della città, il Palazzo del Congresso è la sede della Camera del Senato e della Camera dei Deputati argentini e si estende per la ragguardevole superficie di 12.000 metri quadrati.

Nonostante nella Plaza del Congreso siano presenti anche altri palazzi ed edifici, il Palazzo del Congresso troneggia nella sua magnificenza rispetto a tutti.

Cenni storici

Il Palazzo del Congresso di Buenos Aires cominciò ad essere costruito intorno all’Agosto del 1897 e, alla sua costruzione, accorsero più di 1.000 operai; questo splendido palazzo venne inaugurato nel 1906 anche se i lavori che lo videro protagonista in realtà si protrassero più a lungo e vennero terminati solo nel 1946.

Il costo complessivo del Palazzo del Congresso fu decisamente esoso, di gran lunga superiore a quanto preventivato; le copiose spese investite per dar forma e vita allo scenografico palazzo gli conferirono l’epiteto di Palacio de Oro. Tra i numerosi architetti provenienti da tutto il mondo che accorsero per costruire il Palazzo del Congresso, venne scelto il progettista italiano Vittorio Meano.

Nel 1904 l’incaricato di costruire il Palazzo del Congresso, Vittorio Meano, venne ucciso e il compito di edificare il palazzo venne consegnato nelle mani dell’architetto belga Jules Dormal, il quale, seguì fedelmente le orme del progetto scelto da Meano.

palazzo-de-congresso-buenos-aires-1
Il grandioso Palazzo del Congresso di Buenos Aires

Descrizione

Il Palazzo del Congresso si manifesta in tutta la sua monumentalità in stile greco-romano (neoclassico) con la sua ambiziosa cupola che raggiunge ben 80 metri di altezza e rappresentò una notevole sfida ingegneristica data l’epoca in cui venne edificata ed il peso massiccio che avrebbe dovuto reggere. La copertura della cupola è sorretta da una struttura reticolare in legno poggiante su un tamburo, il quale, a sua volta, è retto da pilastri strutturati in granito. Il rivestimento della cupola è interamente in rame ed al suo acme sono collocate suggestive figure chimeriche.

L’Entrata de Honor, ovvero l’entrata principale del Palazzo del Congresso, si presenta magnificente decorata da 6 colonne nell’ampolloso stile corinzio che sorreggono un frontone triangolare. Sia l’accesso dei Deputati che quello dei Senatori sono collocati in un’altra parte del Palazzo che si affaccia su Calle Rivadavia e Calle Yrigoyen.

A fiancheggiare i lati dell’entrata precipua del palazzo sostavano, al momento dell’inaugurazione dell’edificio, due gruppi scultori figli delle magistrali mani dello scultore Lola Mora ed incarnavano il simbolo della Pace e della Giustizia, della Libertà e del Progresso.

Palazzo del congresso Buenos Aires
Uno scorcio del Palazzo del congresso a Buenos Aires

Informazioni utili

Indirizzo: Plaza del Congreso

Orari di visita: Le visite del Senato sono gratuite e in programma tutti i giorni escluso il Mercoledì.

Sito web: del Palazzo del Congresso: www.congreso.gov.ar