Data e durata:
August 20213 giorni
Tipologia di vacanza:
Crociera
Alloggio:
Appartamento
Persone:
2
Costo totale:
200€
Mezzi di trasporto:
Auto, Nave

Minicrociera alle Isole Eolie

Il giorno precedente alla minicrociera “Lipari, Panarea e Stromboli by night” abbiamo soggiornato a San Nicolò di Ricadi, trascorrendo una giornata piacevole ma ventosa sulla spiaggia Tono di Capo Vaticano.

Spiaggia di Capo Vaticano

Il giorno seguente siamo partiti dal porto di Tropea per raggiungere la fertile Lipari, dominata dalla cinta fortificata posta su un’alta rupe a picco sul mare, di cui la cinta muraria è stata realizzata in blocchi isodomi nel IV secolo a.C., e della quale resta una torre.

Lipari

Meritevole di visita è senz’altro la Cattedrale di San Bartolomeo edificata in età ruggeriana, rimaneggiata in varie epoche, e con la facciata in stile tardo baroccheggiante. Interessanti anche i resti del Monastero del Santissimo Salvatore normanno, caratterizzato da un meraviglioso chiostro.

Dopo abbiamo raggiunto la candida Panarea travolta da un particolare successo turistico, il quale ha portato indubbi benefici economici alla popolazione dell’isola, ma inevitabilmente ha comportato anche aspetti negativi, quali una progressiva cementificazione che ne ha spersonalizzato il carattere originario.

Panarea

Infine abbiamo raggiunto Stromboli, la quale venne lanciata dopo la guerra da Roberto Rossellini, grazie al film “Stromboli terra di Dio” del 1950. Superbo e maestoso resta il suo vulcano, chiamato dai siciliani “Iddu”, in riferimento alla natura divina che un tempo veniva attribuita ai fenomeni naturali incontrollabili. Ma soprattutto si resta affascinati e sedotti dalla sciara del fuoco, il pendio naturale che dal cratere del vulcano prosegue verso il mare, e che durante le piccole eruzioni si accende di un rosso spettacolare, tingendo dello stesso colore il cielo e il mare.

Cosa mi è piaciuto

E’ stato un viaggio breve ma intenso, ricco di emozioni indimenticabili, tra la fertile Lipari, la candida Panarea e il magnifico vulcano di Stromboli che ci ha offerto il suggestivo spettacolo della sciara del fuoco, la quale ha incendiato il cielo notturno e i nostri occhi sgranati da uno stupore infantile.

Cosa non mi è piaciuto

La sensazione di disturbo legata al mal di mare, conosciuto come naupatia, di cui purtroppo soffrono molte persone quando viaggiano sulle imbarcazioni o qualsiasi altro mezzo, causata dalle sensazioni conflittuali relativi al cervello: in quanto dagli occhi giunge l’informazione di essere fermi, mentre dagli organi preposti all’equilibrio arriva un segnale di movimento.

Rossana Lucente

I consigli di Rossana Lucente

Se si soffre del mal di mare si consiglia di munirsi degli appositi braccialetti, cerotti o pasticche reperibili facilmente in farmacia, di indossare scarpe basse e comode per passeggiare, e di inserire in valigia il costume per l’eventuale bagno durante la sosta nell’isola o durante la permanenza a Capo Vaticano.

Voto al viaggio
Lo consiglierei? Si