Piccola perla del Mar Tirreno, l’isola del Giglio è il luogo perfetto per chi vuole coniugare mare e natura. In soli 21,21 chilometri quadrati, questa isola che fa parte dell’Arcipealgo Toscano è quasi prevalentemente collinare con la sua cima più alta di 496 metri, il Poggio della Pagana: da qui su potete godere di un panorama straordinario. Dal punto di vista delle spiagge invece potrete scegliere tra tanti differenti litorali, dalle piccole calette a spiagge più grandi, tutte caratterizzate da una suggestiva bellezza fatta di mare limpido e natura tutta intorno. Le spiagge, per la maggior parte, sono libere ma se desiderate ci sono anche stabilimenti attrezzati.

giglio-porto
Giglio Porto

Una delle spiagge più famose dell’isola del Giglio è la spiaggia del Campese. Siamo sulla costa nord-occidentale per quella che è la più grande e la più attrezzata spiaggia dell’isola e per questo anche la più turistica. Facilmente raggiungibile in taxi o con i mezzi pubblici, è perfetta per le famiglie e gli amanti della tintarella visto che qui il sole tramonta e voi potete godere dei suoi raggi fino a pomeriggio inoltrato. In questa splendida baia, nonostante l’affluenza turistica, potrete trascorrere una rilassante giornata di mare. A completare il suggestivo panorama c’è poi la Torre Medicea che svetta sulla spiaggia insieme al faraglione, questo scoglio che svetta dal mare e regala tramonti indimenticabili.

campese
La spiaggia del Campese

Un’altra delle spiagge più famose dell’isola del Giglio è la spiaggia delle Cannelle. Seconda per grandezza, si trova sulla costa sud-orientale ed è raggiungibile dal Porto in taxi o camminando lungo un sentiero per circa 15 minuti; volendo è possibile arrivarci anche via mare a bordo di piccole imbracazioni. Qui troverete una sabbia bianchissima ed un mare cristallino e potrete rilassarvi di fronte ad un panorama mozzafiato sulla Cala dello Smeraldo. Ci sono bar e tutti i servizi di cui potete avere bisogno. Anche in questo caso il fondale degrada piano piano quindi anche i bambini possono divertirsi in tutta sicurezza.

cannelle
La spiaggia Le Cannelle

La terza delle spiagge che vi consigliamo è quella delle Caldane, a sud delle Cannelle. Questa piccola e tranquilla caletta può essere raggiunta anche a piedi dalla precedente spiaggia lungo un sentiero di 10 minuti che però non è adatto ai bambini perché a picco sul mare: chi volesse può anche servirsi del taxi nautico. Anche questa spiaggia è caratterizzata da una sabbia di quarzo e quindi bianca; i dolci scogli e l’acqua limpida e il fatto di essere incastonata in una splendida insenatura la rendono una delle spiagge più belle dell’isola del Giglio. Anche chi non sa nuotare può sceglierla perché il fondale non è immediatamente profondo: al contrario, vi sono molti scogli levigati che possono fungere da sdraio in mezzo all’acqua.

caldane
La spiaggia delle Caldane

La Cala dell’Arenella è la quarta spiaggia che vi consigliamo e si trova a nord di Giglio Porto. Si tratta di una delle spiagge più suggestive raggiungibile anch’essa con taxi o via mare; in questo secondo caso il consiglio è quello di fare tappa in altre cale prima di fermarvi. Ricordate questi nomi: Cala del Lazzeretto, Cala di Mezzo e Cala Cupa. Molto riservata e dalla caratteristica sabbia dorata, questa spiaggia è perfetta per chi desidera fuggire dal tursimo mordi e fuggi.

arenella
La Cala dell’Arenella

E se davvero volete trascorrete una giornata lontano da tutto e da tutti, il Giglio vi regala tante spiagge nascoste alla massa nelle quali godere le bellezze naturali e marine dell’isola. La spiaggia del Capo Marino è una di queste: una piccola insenatura di sabbia e scogli con alle spalle la rigogliosa macchia mediterranea. Lo stesso si può dire per la spiaggia del Pertuso, per quella del Faraglione e la spiaggia del Franco. Su ognuna di queste spiagge sarete davvero in pace con voi stessi e potrete nuotare in acque limpide e cristalline che nulla hanno da invidiare ai mari caraibici.

cala-allume
Cala dell’Allume