Golfo Aranci è un comune della provincia di Sassari, in Sardegna. E’ situato nella zona nord-est della Sardegna, ed ha una superficie di circa 38 chilometri quadri, con una popolazione di 2.500 abitanti. Geograficamente si trova nella sub-regione sarda della Gallura, e ne rappresenta uno dei principali poli turistici. Confinante con Olbia, Golfo Aranci è principalmente un porto naturale, e il suo insediamento arriva fino a 19 metri sul livello del mare.

A differenza di quanto possa sembrare, il suo nome non ha niente a che fare con l’agrume: il termine ‘Aranci’ è una italianizzazione di una parola dialettale gallurese dal significato totalmente differente. ‘Golfo Aranci’ è infatti la traduzione di ‘Golfu di li Ranci‘, ovvero ‘golfo dei granchi‘. Si tratta di una denominazione abbastanza recente (1839), data dal generale Alberto Ferrero della Marmora.

La spiaggia di Marinella
La spiaggia di Marinella

Il paese ha diverse frazioni, tra cui Bados, Marinella, Nodu Pianu, Rudalza. Quest’ultima, in particolare, dista più di 5 chilometri dal capoluogo, ed è una piccola ‘città a sé’, mentre Nodu Pianu e Bados sono le principali frazioni di villeggiatura, anche se è Marinella il luogo deputato al contatto con la vera attrattiva della località sarda: il mare.

Come tutta la Sardegna, anche Golfo Aranci ha una storia secolare, se non millenaria, e le testimonianze sono sparse in giro per il suo territorio. E’ il caso del pozzo sacro di Pozzo Milis, che testimonia la presenza di insediamenti già nel periodo nuragico. Numerosi reperti risalenti al III secolo avanti Cristo, inoltre, sono stati ritrovati nelle cristalline acque di Cala Moresca.

Il promontorio di Capo Figari
Il promontorio di Capo Figari

La posizione geografica di Golfo Aranci ne ha favorito lo sviluppo nel corso dei secoli. Essa si estende fino al promontorio di Capo Figari, ma soprattutto è uno dei punti più vicini alla penisola italiana di tutta la Sardegna. Fatto, questo, che ha ovviamente dato la possibilità a questa località di imporsi come importante snodo commerciale per i traffici commerciali tra Sardegna e la penisola.

Testimonianza della grande importanza del commercio da queste parti è anche il cosiddetto cimitero degli inglesi, situato a Cala Greca. Si tratta di un cimitero che conserva i corpi di decine e decine di marinai e di pescatori periti nel corso degli anni durante lo svolgimento della loro attività, che aveva ovviamente nel mare la principale fonte di sostentamento.

Degna di nota è anche la presenza della Chiesa di San Giuseppe, che sorge nella periferia del paese, nei pressi della zona portuale. Si tratta della prima chiesa, in ordine di tempo, di Golfo Aranci, e venne elevata nel 1962 a sede parrocchiale, quando ancora era una cappella della famiglia Tamponi. Solo in seguito a questa ‘promozione’, venne ampliata e divenne la chiesa che è oggi, dalle dimensioni comunque ridotte, ma dalla grande importanza per gli abitanti di Golfo Aranci.

La Chiesa di San Giuseppe, la prima chiesa di Golfo Aranci
La Chiesa di San Giuseppe, la prima chiesa di Golfo Aranci

La varietà dell’ambiente sottomarino è un’altra delle caratteristiche peculiari della località gallurese. Oggi questa località è sede di una base del entro di ricerca internazionale Bottlenose Dolphin Research Institute, per lo studio dei delfini. Oggi, però, sfruttando anche la vicinanza con la ben più lussuosa Costa Smeralda, la principale attività di Golfo Aranci è senza dubbio il turismo, grazie alle sue splendide e incontaminate spiagge.

Le spiagge di Golfo Aranci

Numerose sono le spiagge di Golfo Aranci, soprattutto in relazione al fatto che non si tratta di un paese dalle grandi dimensioni. La principale di esse è senza dubbio Cala Sabina, col suo arenile dalla sabbia chiarissima e tendente al grigio, circondata da una corona di ginepri e da una variopinta macchia mediterranea.

La bellissima spiaggia di Cala Sabina
La bellissima spiaggia di Cala Sabina

Molto conosciuta è anche Cala Sassari, molto ben attrezzata per i turisti, che si trova a circa 5 chilometri dal centro abitato. Si tratta di una spiaggia dalla sabbia dorata, bagnata da un mare cristallino e trasparente, ancor più suggestivo quando il sole ci batte sopra. Apprezzata è anche la spiaggia di Cala Girgolu, la più ‘tranquilla’ delle spiagge fin qui citate, e anche una delle meno frequentate: non per questo, però, non è suggestiva!

Molti turisti visitano invece la spiaggia di Cala Banana, affollatissima in alta stagione, anche a causa dei fondali particolarmente bassi, adatti alla famiglia con bambini a carico. Ricca di servizi (e anche per questo molto frequentata) è la splendida spiaggia di Cala Sos Aranzos, caratterizzata da una finissima sabbia bianca e da un arenile di medie dimensioni.

La Spiaggia Marana si trova presso il villaggio omonimo, ed è facilmente raggiungibile dal Golfo di Marinella, dirigendosi verso est. Rocce granitiche accompagnano la consueta sabbia chiara, con fondali che dolcemente digradano verso il largo, permettendo bagni tranquilli anche ai più piccoli, senza correre alcun pericolo.

La sabbia bianchissima e finissima di Spiaggia Marana
La sabbia bianchissima e finissima di Spiaggia Marana

Hotel a Golfo Aranci

Molte sono le strutture presenti all’interno di questo piccolo comune, che nel corso degli anni è diventato sempre più uno dei punti di riferimento per i turisti che ogni anno vengono in visita in terra sarda. Ecco a voi qualche consiglio sui migliori hotel di Golfo Aranci.

Il primo di questi è senza dubbio l’Hotel Villa Margherita, struttura a 4 stelle a circa 2 minuti a piedi dalla spiaggia. E’ situato sul lungomare, e oltre alla vista panoramica offre anche numerosi servizi, come una  grande piscina all’aperto con vasca idromassaggio, un ristorante a base di pesce, una terrazza all’aperto, una palestra ben attrezzata e strutture per il relax, oltre alla possibilità di noleggiare biciclette in loco. Le camere, tutte ampie, sono dotate di TV, connessione Wi-Fi gratuita, aria condizionata e bagno interno con accappatoi e pantofole in omaggio. Decisamente la miglior scelta che possiate fare a Golfo Aranci!

Altra struttura a 4 stelle è l’Hotel Marana, situata nell’omonima località, che dista circa 500 metri dalle spiagge di Marinella. Si tratta di un albergo dai mille comfort: una piscina all’aperto, una spiaggia privata, un ristorante e la connessione WiFi gratuita in tutte le aree, oltre ad una terrazza solarium, un parcheggio e la possibilità di noleggiare biciclette, tutto gratuitamente. Le camere sono arredate in maniera molto elegante, e dispongono di aria condizionata, TV a schermo piatto, terrazza e bagno privato con doccia e set di cortesia; alcune di esse si affacciano sullo splendido mare di Golfo Aranci, altre sul giardino.

La piscina in giardino dell'Hotel Marana
La piscina in giardino dell’Hotel Marana

Chiudiamo la nostra rassegna con l’Hotel Castello, albergo a 3 stelle ottimo per chi vuole risparmiare qualcosina. Situato anch’esso sul lungomare di Golfo Aranci, presenta delle camere in stile classico dotate di  balcone, TV LCD con canali satellitari, aria condizionata e bagno privato con doccia, set di cortesia e asciugacapelli. Nelle aree comuni, oltre ad avere gratuitamente la connessione wifi, potrete usufruire di una piscina all’aperto, di una terrazza con vista mare, di un bar e di una colazione dolce all’italiana. Per un 3 stelle, davvero niente male!