Il Castello di Drottningholm di Stoccolma è la residenza dei reali svedesi; una visita all’interno di questo monumentale edificio permetterà di respirare un’atmosfera regale, sofisticata, di unica eleganza ed alta classe internazionale.

Il Castello di Drottningholm è stato battezzato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 1991. Drottningholm, che tradotto letteralmente significa “isolotto della regina“, venne edificato nel 1662 grazie all’architetto Nicodemus Tessin il Vecchio ma il termine della sua costruzione fu affidato al figlio Nicodemus Tessin il Giovane. Nell’intera grandiosa struttura è facilmente intuibile una somiglianza con la regale reggia di Versailles.

Cenni storici

Alla fine del 1500, il re Johan III fece costruire la prima parte del castello in dedica alla consorte e fu proprio in quel periodo che, per la prima volta, apparve il nome Drottningholm. Nel 1661 questa parte del castello venne malauguratamente demolita e rasa al suolo da un incendio; quello stesso anno il castello era stato comprato dalla regina Hedvig Eleonora; fu proprio la regina ad attribuire il compito di ri-costruire il castello a Nicodemus il vecchio (come summenzionato).

La maestria di Nicodemus si notò in particolare modo negli interni dell’edificio; questi ultimi, infatti, sono stati rubricati tra i primi esempi di stile barocco svedese. Il Castello di Drottningholm è corteggiato da un parco barocco di grande e curata raffinatezza, rimasto intatto, nelle ‘intenzioni originali’, sino a i giorni nostri. Fu uno dei più rilevanti e celebri scultori nord europei del periodo ad occuparsi delle sculture all’interno del parco che circondava il castello: Adrien de Vries.

stoccolma-castello-di-drottningholm
Il Castello di Drottningholm di stoccolma, sede dei reali svedesi

Drottningholm: un castello per le regine

Il Castello di Drottningholm venne, nel 1774, consegnato alla principessa di Prussia Lovisa in quanto regalo per il suo sodalizio con il principe Adolf Fredrik. Da quel momento iniziò la ‘aurea aetas‘ della cultura svedese; il castello venne internamente impreziosito con interni in stile rococò che richiamavano lo stile francese.

Uno dei più importanti monumenti figli di questo periodo magico per la cultura è incarnato dal teatro e dalla biblioteca di Lovisa di Prussia. Nel 1777 il re Gustav III diede il via alla sua residenza al castello. Negli anni di Gustav III, il Castello di Drottningholm conobbe gli anni più floridi e luminosi della sua esistenza. Nel XIX secolo invece, il castello fu abbandonato e conobbe un periodo di decadenza. Venne aperto al pubblico per la prima volta nel 1819 e l’area esterna del parco venne sfruttata per farvi dei pic nic.

Il Padiglione cinese

Il padiglione cinese fu un presente del principe Fredrik alla regina di Prussia Lovisa in onore del suo compleanno. Intorno al 1760-1770, l’originaria struttura del padiglione in legno, venne rivisitata e sostituita con un materiale più solido e compatto che, ancora oggi, rappresenta un esempio di rococò con cineserie molto apprezzato in Europa.

L’esempio più emblematico della bellezza di questo stile è visibile nella Stanza Gialla dove sono collocati pannelli cinesi laccati sulle pareti. Tutti gli oggetti dell’epoca si trovano ancora nel Padiglione cinese che, per questo motivo, rappresenta uno degli esempi di cineserie europee del ‘700 più autentico.

stoccolma-palazzo-di-drottningholm-2
Il Castello di Drottningholm di Stoccolma, edificio di rara bellezza

Orari di apertura del Castello

  • Gennaio-Marzo/Sabato-Domenica: dalle ore 12.00 alle ore 15.30
  • Aprile/Venerdì-Domenica: dalle ore 11.00 alle ore 15.30
  • Maggio-Settembre/Quotidiano: dalle ore 10.00 alle ore 16.30
  • Ottobre/Venerdì-Domenica: dalle ore 11.00 alle ore 15.30
  • Novembre-Dicembre/Sabato-Domenica: dalle ore 12.00 alle ore 15.30
  • Dal 15 Dicembre al 30 Dicembre il Castello è chiuso.

Prezzi ingresso

  • Adulti: ingresso 120,00
  • Studenti: ingresso 60,00
  • Bambini: ingresso gratuito fino all’età di 17 anni.

Contatti

Indirizzo: 178 02 Drottningholm, Stoccolma, Svezia
Telefono: +46 8 402 62 80