La basilica di Sant’Apollinare in Classe è una chiesa situata a circa 5 chilometri dal centro di Ravenna, datata VI secolo e dedicata a sant’Apollinare, primo vescovo della città.

Questa basilica è stata inserita nella lista dei siti italiani patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1996, e grazie anche ai suoi sublimi mosaici rappresenta una delle più grandi attrazioni di tutta Ravenna.

Cenni storici

La basilica di Sant’Apollinare in Classe venne edificata nel corso della prima metà del VI secolo, ed il progetto fu finanziato e portato a compimento da Giuliano Argentario, per conto dell’allora arcivescovo di Ravenna Ursicino. Come luogo per la costruzione della basilica venne scelta un’area in cui in epoca antica sorgeva un cimitero, all’incirca tra la fine del II e l’inizio del III secolo, e sembra fosse la stessa in cui venne sepolto proprio Apollinare.

La chiesa venne consacrata nel 547 da Massimiamo, primo arcivescovo di Ravenna, e fu intitolata al protovescovo Apollinare.

Basilica di Sant'Apollinare in Classe a Ravenna
Campanile circolare della basilica

Descrizione

La basilica di Sant’Apollinare in Classe è stata definita come il più grande esempio di basilica paleocristiana, ed è composta da tre navate con corpo mediano rialzato, con un’abside poligonale fiancheggiato da due cappelle anch’esse absidate. A precedere la facciata è presente un bellissimo esonartece, originariamente consistente in un quadriportico, uno spazio che veniva un tempo dedicato a catecumeni e penitenze pubbliche.

Alla sinistra della chiesa s’innalza il campanile di forma cilindrica, datato IX secolo, con finestre dapprima monofore, quindi bifore e trifore man mano che ci si avvicina alla sua sommità; un espediente architettonico utilizzato per alleggerire la struttura man mano che essa cresceva in altezza.

Sono gli interni dell’edificio a rappresentare però il capolavoro di questo luogo. Le pareti della basilica di Sant’Apollinare sono infatti sì spoglie, ma la zona absidale è ricoperta da fantastici mosaici risalenti al VI secolo. La decorazione si può suddividere in due zone differenti: quella superiore e quella inferiore.

Al centro della prima è presente un grande disco con al suo interno un cielo stellato, nel quale troneggia in primo piano una croce gemmata. Sotto questo disco si trova la raffigurazione di Cristo, ed ai suoi lati sorgono numerose altre figure come Elia e Mosè, ed animali simboleggianti gli evangelisti e tre apostoli.

Basilica di Sant'Apollinare in Classe a Ravenna
Il mosaico absidale superiore della Basilica di Sant’Apollinare in Classe a Ravenna

Nella seconda il protagonista della scena è sant’Apollinare in preghiera, al centro di una valle prosperosa. Nei rinfianchi degli archi si trovano due palme, simboli del giusto, e sotto vi sono gli arcangeli Michele e Gabriele con i busti di due santi: uno è San Matteo, l’altro non è ancora stato identificato. Tra le finestre sono invece raffigurati i vescovi fondatori delle principali basiliche di Ravenna.

In altri pannelli sono raffigurati l’imperatore bizantino Costantino IV, Abramo, Abele e Melchisedec, ed il tema generale è la lotta all’arianesimo. All’interno della basilica di Sant’Apollinare sono presenti anche diversi sarcofagi risalenti in un’epoca che va pressappoco dal V all’VIII secolo, disposti lungo le pareti.

Come arrivare alla basilica di Sant’Apollinare in Classe

La basilica si trova a 5 chilometri a Sud di Ravenna, ed è possibile arrivarvi in automobile scendendo lungo via Darsena, imboccando poi via Cesarea e continuando dritti fino a raggiungere la SS 71. Da lì immettersi nella SS 309 e proseguire fino a trovare via Enzo Ferrari alla propria sinistra.

La fermata degli autobus più vicina è la fermata Classe FR Scuola Elementare, servita dalla linea 4.

Basilica di Sant'Apollinare in Classe a Ravenna
Interno della Basilica di Sant’Apollinare in Classe a Ravenna

Orari e tariffe

La basilica di Sant’Apollinare in Classe è aperta tutti i giorni, dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19:30, e la domenica dalle 13:00 alle 19:30. L’accesso alla struttura è consentito fino a mezz’ora prima della chiusura, e di domenica le visite sono sospese dalle 8:00 alle 10:00 in caso di funzioni religiose.

Il prezzo dei biglietti è di 5 euro per l’intero e 2,50 euro per il ridotto, dedicato a cittadini dell’UE tra i 18 ed i 25 anni, ai docenti di scuole statali a tempo indeterminato, a cittadini italiani residenti all’estero ed a cittadini di Paesi non comunitari a “condizioni di reciprocità”.

L’ingresso alla basilica è gratuito ogni prima domenica del mese, nonché per cittadini dell’UE al di sotto dei 18 anni, minori extracomunitari, portatori di handicap ed accompagnatori, cittadini non comunitari a “condizioni di reciprocità”, guide ed interpreti dell’UE nell’esercizio della professione, studenti UE accompagnati dai docenti, studenti e docenti liceali di storia dell’arte e universitari di facoltà artistiche, e giornalisti muniti di tessera.

Contatti

Indirizzo: Via Romea Sud, 224, 48124 Classe, Ravenna
Telefono: 0544 473569
E-mail: apollinare.ravenna@novamusa.it