Città di Santa Chiara e San Francesco, patrono d’Italia, Assisi è da sempre una delle mete più conosciute e visitate dai turisti di tutto il mondo.

In provincia di Perugia, questo comune di neanche 30 mila abitanti si trova sul versante nord-ovest del Monte Subasio, adagiato su una collina affacciata sulla Valle Umbra.

Cenni storici

Popolata sin dal Neolitico, ha origini romane: caduta sotto il dominio prima dei Goti e poi dei Longobardi, durante il Medioevo vide il suo sviluppo culturale come comune indipendente soprattutto grazie all’ordine dei Benedettini.

Passò sotto il dominio di svariate signorie finché non divenne proprietà dello Stato Pontificio fino al XIX secolo, all’epoca della nascita dello Stato Italiano.

assisi
Una veduta di Assisi

Cosa vedere ad Assisi

Quali attrazioni vedere durante la visita ad Assisi? Sicuramente la Basilica di San Francesco d’Assisi, un complesso di due chiese al quale si somma la cripta con la tomba del Santo. Patrimonio dell’Umanità secondo l’Unesco, questo luogo ospita alcune delle opere d’arte più belle ed importanti d’Italia. Al suo interno potete, infatti, ammirare da vicino opere di Giotto, Cimabue, Lorenzetti e Jacopo Torriti. Al complesso si aggiunge anche un campanile romanico con una cella campanaria a tre arcate che ospita sette campane.

Un altro monumento religioso da visitare ad Assisi è la Basilica di Santa Chiara. Costruita in stile gotico tra il 1257 e il 1265, ospita le spoglie della Santa: ad una sola navata a croce latina, la chiesa è decorata da pittori della scuola umbra del Duecento e del Trecento.

Assisi
La Basilica di San Francesco d’Assisi

Ma Assisi non è solo religione. Non perdete allora una visita alla Rocca Maggiore, eretta in epoca medievale sulla parte più alta della città. Distrutta e ricostruita, aveva funzione difensiva: oggi è il luogo ideale per godere di uno dei più bei panorami sulla Valle Umbra. Il biglietto d’ingresso costa 5,50 € (ridotto 3,50 €) e potete anche scegliere una tariffa cumulativa di 8 € (ridotto 5 €) per visitare la Rocca Maggiore, la Pinacoteca Comunale in Palazzo Vallemani ed il Foro Romano sotto l’attuale Piazza del Comune (avete 7 giorni di tempo dall’acquisto del biglietto).

Se non volete perdere neanche una delle bellezze di Assisi, vi consigliamo di cliccare sul sito turistico della città, Visit Assisi: qui troverete tutte le informazioni necessarie anche su dove dormire e mangiare in città.

assisi
La Rocca Maggiore d’Assisi

Come arrivare

Potete raggiungere Assisi in treno sulla linea Firenze-Roma da nord e su quella Roma-Ancona da sud: la fermata è quella di Terontola sulla linea secondaria.

Per l’autobus chiedete informazioni all’APM (800 512 141) mentre se preferite l’aereo contattate il numero 075 592141, il centralino dell’Aeroporto Internazionale dell’Umbria – Perugia “San Francesco d’Assisi”, a metà strada tra la città e Perugia.

Se arrivate in auto da nord percorrete, invece, l’Autostrada A14 Adriatica, uscite a Cesena e proseguite sulla E45 per Perugia fino ad Assisi; potete anche scegliere l’Autostrada A1 del Sole, uscire a Valdichiana, raggiungere Perugia, proseguire sulla E45 per Cesena e infine arrivare ad Assisi.

Chi arriva da sud può uscire dall’Autostrada A14 Adriatica a Civitanova Marche, proseguire per Foligno – Perugia ed arrivare ad Assisi o percorrere l’Autostrada A1 del Sole, prendere l’uscita di Orte, continuare sulla E45 direzione Perugia – Cesena e uscire ad Assisi.