Mosca è una città veramente enorme, che ha alle spalle quasi mille anni di storia. Come molte altre capitali europee, a livello culturale è un bacino vastissimo dal quale poter attingere per poter accrescere il proprio bagaglio personale, con i suoi monumenti, i suoi trascorsi e tutte le sue tradizioni.

Oltre ad essere una città storicamente molto rilevante, comunque, Mosca è anche una metropoli nel vero senso della parola; basti pensare che la sua metropolitana è addirittura la seconda più trafficata di tutto il mondo subito dopo quella di Tokyo. Con un traffico di turisti e cittadini del genere, la capitale della Russia abbisogna di un notevole quantitativo di infrastrutture relative all’industria dei trasporti, per poter permettere un traffico quanto più fluente possibile sul proprio territorio.

Infatti la città presenta addirittura cinque aeroporti, e tutti effettuano voli internazionali. Essi sono, nell’ordine:

-Aeroporto Domodedovo (internazionale)

-Aeroporto Seremet’evo (internazionale)

-Aeroporto di Mosca-Vnukovo (internazionale)

-Aeroporto Bykovo (internazionale)

-Aeroporto Ostaf’evo (internazionale)

Vi sarebbe poi un sesto aeroporto, il Mosca-Tusino, che ha tuttavia gran poca valenza dal punto di vista turistico. Esso fu infatti fondato nel 1935, ospitava parate militari dedicate agli ultimi ritrovati nel campo aeronautico nel periodo sovietico, e al giorno d’oggi è semplicemente un campo di volo: effettua voli solo su prenotazione, accoglie esclusivamente aerei con motore a pistoni, ed è famoso prevalentemente per aver ospitato il concerto Monsters of Rock del 1991, nel quale si esibirono leggende della musica rock e metal come AC/DC, Metallica e Pantera.

Il traffico di passeggeri sui cieli di Mosca è molto intenso, ma con i suoi grandi aeroporti la città è in grado di fornire tutto il necessario per viaggiare per via aerea senza alcun genere di problema. C’è comunque da dire che solo i primi tre sono realmente dedicati ai voli internazionali con tutta l’Europa, mentre l’aeroporto Bykovo e l’aeroporto Ostaf’evo sono perlopiù utilizzati per voli all’interno della Russia, e per voli da (e per) i territori dell’ex Unione Sovietica. Pertanto, a livello turistico, assumono un’importanza decisamente più marginale, almeno per quel che concerne i voli dall’Italia.

Aeroporto di Mosca-Domodedovo

Si tratta dell’aeroporto civile più trafficato di tutta la Russia per quel che concerne il traffico di cargo e di passeggeri, con un picco di 30 milioni di passeggeri solo nel 2013. Ad oggi presenta due piste attive, una di 3794 x 70 m, l’altra di 2600 x 60 m. Entrambe le piste sono dotate del sistema PAPI (Precision Approach Path Indicator), ma sono in corso i lavori di costruzione per un ulteriore Terminal, che secondo le stime dovrebbero concludersi nel 2015.

L'aeroporto Mosca-Domodedovo
L’aeroporto Mosca-Domodedovo

Ora come ora, quindi, il Mosca-Domodedovo possiede solamente due Terminal: T1 e T2. L’aeroporto possiede anche una stazione ferroviaria, la Paveletsky Station, una delle nove stazioni maggiori di tutta la capitale. La stazione è collegata all’aeroporto mediante treni dell’Aeroexpress Ltd., una compagnia fondata nel 2005 e di proprietà al 50% delle ferrovie di Russia, mentre l’altra metà è in mano ad investitori privati.

Come raggiungere l’aeroporto Domodedovo

L’aeroporto si trova a 35 km a Sud dal centro di Mosca, ed è possibile raggiungere il cuore della città, oltre che via Aeroexpress (con un viaggio di circa 45 minuti) anche con treni locali (la durata del viaggio in questo caso si allunga a poco più di un’ora), utilizzando il servizio taxi, noleggiando un’auto alla Europcar oppure facendosi trasportare dai bus fino alla stazione Domodedovskaya della metropolitana cittadina.

Aeroporto di Mosca-Seremt’evo

Il Seremt’evo è il secondo aeroporto più grande di tutta la Russia dopo il Domodedovo, con un traffico di 29 milioni di passeggeri nel 2013. Inaugurato l’11 Agosto 1959, il Mosca-Seremt’evo possiede ben sei Terminal diversi, divisi in base alla loro collocazione geografica.
Seguendo la stessa classificazione, essi sono:

Terminal Nord

Terminal A: aperto solo nel 2012 e situato ad Est del Terminal B, è riservato ai voli di business ed all’aviazione privata;

Terminal B: questo terminal è dedicato principalmente alle compagnie che offrono voli low cost in territorio nazionale, è situato nella parte più a Nord dell’aeroporto, ed è entrato in funzione per la prima volta nel 1964. E’ diviso in due zone, la zona partenze e la zona arrivi, ed è particolarmente conosciuto per le sue soluzioni architettoniche.

Terminal C: questo terminal, costato ben 87 milioni di dollari, si estende su una superficie di 40 km quadrati, ed ha una capienza di 5 milioni di passeggeri all’anno. Situato anch’esso nella parte più a Nord dell’aeroporto insieme al Terminal B, dal 2007 è stato aperto ai voli internazionali. E’ collegato mediante una galleria pedonale ad un parcheggio con una capacità di 1000 veicoli, ed ha a disposizione 30 sportelli per il check-in, 36 cabine per il controllo dei passaporti e sei ponti aerei.

Terminal D: aperto nel 2009, il Terminal D è una struttura di 172 km quadrati, ed è l’hub dei partner di Aeroflot e SkyTeam, con una capienza di 12 milioni di passeggeri annuali. Anch’esso è aperto ai voli internazionali.

Terminal E: è il Terminal più recente, dal momento che i suoi lavori di costruzione sono terminati nel 2010, ed è collegato ai Terminal D ed F. Anch’esso è prevalentemente ai voli per i partner di Aeroflot e SkyTeam, ed il suo Transit Hotel è diventato famoso nel 2013, quando vi entrò Edwoard Snowden per chiedere asilo.

Terminal F: aperto nel 1980 in occasione delle Olimpiadi Estive di Mosca, fu ideato per accogliere un traffico di 6 milioni di passeggeri all’anno. Nel periodo precedente all’apertura del Terminal C, era l’unico Terminal in grado di accogliere voli internazionali.

L'aeroporto Mosca-Seremt'evo
L’aeroporto Mosca-Seremt’evo

Come raggiungere l’aeroporto Mosca-Seremt’evo

Ubicato a 29 km a Nord-Ovest di Mosca, l’aeroporto è collegato alla capitale tramite l’autostrada M10, mediante l’immancabile servizio taxi, o attraverso ben due linee della metropolitana russa: la 948 (stazione Planernaja) e la 949 (stazione Recnoj Vozkal). Così come per il Domodedovo, anche il Seremt’evo è servito dai treni AeroExpress, che lo collegano alla stazione Mosca-Belorusskaya situata nel centro della città.

Aeroporto di Mosca-Vnukovo

Si tratta del primo aeroporto internazionale approvato dal governo dell’URSS nel 1937, ed è aperto per i voli di linea, charter e cargo. Dispone attualmente di due piste attive, la prima misura 3000 m per 60 m, la seconda 3060 m per 60 m. Curiosamente, dal 2011 nell’aeroporto vige il divieto d’atterraggio nelle ore notturne per gli aerei Tupolev Tu-134, Tupolev Tu-154 e Ilyushin II-86, per limitare la rumorosità del passaggio degli aerei a bassa quota nei vicini distretti cittadini.

L'aeroporto di Mosca-Vnukovo
L’aeroporto di Mosca-Vnukovo

L’aeroporto presenta due Terminal, uno per i voli nazionali e l’altro per quelli internazionali, ed è il quarto scalo aereo russo con 65.000 voli l’anno; ci sono inoltre più di 100 diverse compagnie che vi operano. Nel 2010 inoltre, il Terminal VIP del Vnukovo ha conquistato il primo posto in Europa come destinazione dei voli business secondo l’agenzia Avinode e Show News EBACE, superando per la prima volta la concorrenza dei colossi francesi, londinesi e svizzeri.

Contatti

Aeroporto di Mosca-Domodedovo

Sito internethttp://www.domodedovo.ru/en/
Telefono: 495 795-38-68

Aeroporto di Mosca-Seremt’evo

Indirizzo: Mosca Sheremetyevo, Russia, 103340 Mosca
Telefono: 495 232-65-65

Aeroporto di Mosca-Vnukovo

Indirizzo: Mosca Vnukovo, Russia, 1st Rejsovaya Str. 12, 119027 Mosca
Telefono: 495 436-22-07

Aeroporto di Mosca-Bykovo

Sito webwww.bykovo-sky.ru
Telefono: +7 495 558 49 33

Aeroporto di Mosca-Ostaf’evo

Sito web: http://ostafyevo-airport.com/
Telefono: +7 (498) 617-31-23