Ueno è uno degli angoli più belli della città di Tokyo ed è il quartiere dove si trovano gli splendidi giardini di ciliegio e dove, in qualche modo, si è conservata l’atmosfera dell’antica città. Ueno può essere definito il quartiere popolare di Tokyo e per i turisti può significare un buon posto dove trovare ristoranti e negozi a prezzi decisamente più economici che in altre parti della città.

Il quartiere si sviluppa attorno alla stazione e al parco Ueno-Onshi Koen, ovvero “parco di Ueno, regalo imperiale“. Il parco fu donato alla municipalità nel 1924 dall’Imperatore Taisho ma fu effettivamente aperto nel 1973.

All’interno dell’Ueno-Onshi Koen hanno sede numerosi musei, templi e uno zoo. Una delle cose più belle che potrete vedere al parco sono i ciliegi: nel periodo della fioritura gli abitanti della città, come dettato dalla tradizione, mangiano, bevono e cantano sotto questi splendidi alberi in fiore.

japan-230882_1280
Il quartiere di Ueno

Cosa vedere

Il parco di Ueno è il più grande parco di Tokyo, ha un’estensione di 62,6 ettari e comprende circa 8000 alberi di tantissime varietà. Al suo interno si trova lo stagno Shinobazu, un piccolo lago di 16 ettari coperto da un letto di fiori di loto. L’isola centrale del parco ospita un santuario dedicato a Benzaiten, la dea della fortuna.

Tra i tanti musei ospitati nel parco, il Museo di Shitamachi è uno dei più affascinanti. Il museo sorge sulle rive del lago di Shinobazu ed è dedicato alla cultura tradizionale di Tokyo. Lo scopo principale di questa istituzione è quello di conservare e trasmettere la cultura Shitamachi.

Ueno.Park.original.1358
Il parco Ueno-Onshi Koen

All’interno del museo sono esposti manufatti originali che raccontano com’era la città prima di diventare la modernissima metropoli di oggi. Le aree espositive del museo vi condurranno alla scoperta di un mondo ormai perduto, ricostruito allo scopo di capire la vita degli abitanti più modesti. Il piano terra ospita una casa mercantile, un laboratorio artigianale e un negozio di dolci. Per arrivare al museo bastano dieci minuti a piedi dalla stazione JR di Ueno, verso il lago Shinobazu.

Il Museo nazionale di Tokyo, che si trova anch’esso ad Ueno, fu fondato nel 1872 ed è il più grande museo del Giappone. In esso sono conservati più di 100000 pezzi di arte antica e medievale del Giappone e di altri paesi dell’Asia orientale.

Al Museo nazionale di Tokyo seguì la fondazione del Museo nazionale della natura e della scienza e il Museo nazionale d’arte occidentale fondato nel 1959. Quest’ultimo fu costituito dopo che il governo francese restituì la collezione di Matsukata Kojiro. Il museo è ospitato in un edificio progettato dal noto architetto Le Corbusier che si ispirò per le architetture ad una spirale in espansione.

All’interno del parco hanno sede anche importanti istituzioni come l’Accademia del Giappone, l’Università delle Arti di Tokyo e la Scuola di musica di Tokyo. Un’altra grande attrazione è il Santuario di Toshogu, risalente al XVII secolo. Il santuario è dedicato a Ieyasu Tokugawa.

ueno-toshogu-11
Il Santuario di Toshogu

Il santuario è decorato con ricche rifiniture e la caratteristica pagoda svetta, con i suoi cinque piani, sul viale lastricato. Lungo la strada di accesso ci sono molte lanterne di pietra e lanterne in bronzo offerte dai signori feudali. Il Santuario di Toshogu è stato catalogato come tesoro nazionale.

Da vedere anche la statua in bronzo di Saigo Takamori, situata vicino all’ingresso principale del parco dalla stazione della JR. Il monumento è alto più di tre metri e mezzo ed è dedicato al generale vissuto verso la metà dell’800. Ufficiale delle forze imperiali, Saigo Takamori, salvò Edo (l’antica Tokyo) durante la battaglia del 1868.

Anche lo Zoo di Ueno potrebbe essere una bella meta per le vostre passeggiate e l’occasione per vedere da vicino i famosi panda giganti. All’interno dello zoo sono ospitati più di 10000 animali di 900 specie diverse.

Tantissime altre attrazioni potrete trovare all’interno del parco, come il Tempio di Jomyoin, noto per le sue 84000 statuette, il Tempio di Kanei-ji, il Santuario di Yushima Tenjin, dedicato al grande letterato Michizane Sugawara, un luogo di devozione per gli studenti vi si recano per pregare per una buona riuscita delle loro prove scolastiche.

Se vi trovate a Tokyo in settembre, potreste approfittare per recarvi ad Ueno il 25 settembre quando, presso il tempio dedicato a Senju Kannon, si tiene una suggestiva cerimonia religiosa in cui vengono bruciate delle bambole.

japan-220688_1280
I negozi a Ueno

L’altra area attorno la quale gravita il quartiere di Ueno, è la stazione ferroviaria. Un tempo, da grande stazione, partivano  le locomotive a vapore che portavano gli abitanti della città verso le terre del nord-est. Oggi la stazione è più che altro un crocevia che mette in comunicazione i vari distretti della città.

Poco lontano dalla stazione, velocemente raggiungili a piedi, si trovano le vie pedonali di Ameyoko-dori, il bazar a cielo aperto, dove si trovano sia prodotti di ogni tipo a prezzi bassissimi.

Ameyoko-dori è un mercato tipicamente “asiatico”, con venditori che che richiamano i clienti al proprio negozio, in una sorta di gara tra commercianti. Se volete acquistare dei souvenir questo è il posto ideale!

Come arrivare a Ueno

Tutti i treni locali delle linee JR Yamanote e Keihin-Tohoku fermano alla stazione di Ueno e, inoltre, si possono utilizzare le metropolitane della Tokyo Metro di Hibiya (H-17) e Ginza
(G-16).