Il Museo Civico di Storia Naturale ha sede nel cinquecentesco Palazzo Amalteo ed è stato fondato nel 1970 per essere poi intitolato, nel 2007, a Silvia Zenari, la più illustre naturalista pordenonese, con estremo vanto per tutta la città.

Il  museo è in continua fase di evoluzione e, anche negli ultimi anni, ha acquisito nuovi reperti che hanno arricchito le collezioni permanenti attirando un gran numero di visitatori.

Tra le raccolte più interessanti e numerose, vi segnaliamo le collezioni di Vertebrati che contano oltre 3000 campioni, tra cui una prestigiosa collezione di uccelli esotici provenienti da tutto il mondo e risalente alla prima metà dell’Ottocento.

Museo-Storia-Naturale-S-ZenariPalazzo-Amalteo-818x1024
Esterno del Museo Civico di Storia Naturale di Pordenone

Estremamente interessante e ricca è anche la collezione di Insetti, la più consistente del Museo, che comprende circa 9.000 esemplari  di coleotteri ricevuti in dono dagli eredi del famoso entomologo Posarini, che si uniscono ad altri 10.000 tra Coleotteri, Lepidotteri e Ortotteri, raccolti da studiosi e appassionati locali.

Questi reperti sono esposti nella Sala degli invertebrati dove, in numerose vetrine sono esposti, oltre che gli insetti, anche organismi marini. Molto affascinanti e di grande interesse anche le collezioni mineralogiche che presentano nel complesso 13.000 campioni, esposte nella Sala dei Minerali.

Il Museo conserva importanti collezioni legate alla paleontologia, la botanica, la malacologia e l’osteologia; tra questi vi sono i reperti provenienti dal sito Palù di Livenza. Per gli appassionati, la ricostruzione di una Wunderkammer (la camera delle meraviglie), sarà uno spettacolo imperdibile!

I primi collezionisti, gli antesignani degli odierni raccoglitori di reperti di storia naturale, conservavano in piccole stanze, in grandi ed elaboratissimi armadi, esemplari rari o bizzarri di storia naturale, resti di animali esotici, piante rare e pietre lussuose che mostravano a pochi, sbalorditi, eletti.

centro
Il centro di Pordenone

I bambini e non solo, saranno affascinati dalla Sala di Osteologia dove sono esposti numerosi scheletri di uccelli e mammiferi; per non parlare della sezione preistorica che propone la ricostruzione di alcuni momenti del Quaternario italiano, tra cui la ricomposizione di un mammut.

Orari e prezzi

La visita del Museo civico di Storia Naturale è possibile dal martedì al sabato, dalle ore 15:30 alle 19:30. La domenica, invece, dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 19:30. Chiuso il lunedì

In luglio e agosto è possibile visitare il Museo anche i giovedì sera dalle 20,30 alle 22 con attività specifiche e legate alle mostre temporanee e permanenti.

Prezzi: biglietto intero Euro 3,00 – biglietto ridotto Euro 1,00

Contatti

Il  Museo civico di storia Naturale si trova in via Motta, 6 a Pordenone.

Telefono: 0434 392950
E-mail: museo.storianaturale@comune.pordenone.it