La Moschea Jamek è una delle più antiche moschee di Kuala Lumpur, e sorge in prossimità della confluenza dei fiumi Klang e Gombak. Questa grandiosa moschea venne progettata dall’architetto britannico Arthur Benison Hubback, e fu inaugurata nel 1909 dall’allora Sultano di Selangor Sir Alaeddin Sulaiman Shah. La Moschea Jamek rimase la moschea principale della città fino al 1965, anno in cui venne eretta la Masjid (moschea, in lingua malay) Negara.

Cenni storici

I lavori per l’edificazione della Moschea Jamek ebbero inizio nel 1907, su progetto dell’architetto Arthur Benison Hubback, quando ancora la Malesia era una colonia inglese. Questa moschea fu una delle prime a venire realizzata appositamente dai britannici per il popolo malese, e la sua collocazione non è affatto casuale: essa si trova infatti proprio in quello che era un tempo il centro di Kuala Lumpur, in corrispondenza della confluenza tra il Sungei Klang ed il Sungei Gombak.

La Moschea Jamek venne inaugurata dal Sultano di Selangor Sir Alaeddin Sulaiman Shah nel 1909, appena due anni dopo l’inizio dei lavori, e rimase il principale luogo di culto musulmano di Kuala Lumpur fino a quando, nel 1965, non venne inaugurata la Masjid Negara. Quest’ultima è tuttora la moschea più importante di Kuala Lumpur, e venne realizzata in seguito alla conquista dell’indipendenza da parte della Malesia, allo scopo di fornire ai propri cittadini un luogo di culto “genuinamente malese” al contrario della Moschea Jamek, diretta eredità britannica del periodo coloniale.

Moschea Jamek a Kuala Lumpur
La storica Moschea Jamek di Kuala Lumpur, immersa in una vera e propria oasi verdeggiante

Descrizione

La Moschea Jamek presenta delle soluzioni architettoniche che si rifanno allo stile moresco, indo-saraceno e Moghul, quest’ultimo caratteristico dei territori a Nord dell’India, anch’essi facenti parte del vasto Impero Britannico. La sala delle preghiere della Moschea Jamek è circondata da tre cupole, la più alta delle quali è quella centrale, che svetta al di sopra degli altri elementi del complesso (minareti esclusi) con i suoi 21 metri. Ai lati dell’edificio s’ergono due minareti realizzati alternando mattoni bianchi e rossi.

L’architettura della Moschea Jamek riprende i canoni di riferimento già utilizzati per la costruzione del Palazzo del Sultano Abdul, progettato anch’esso da Arthur Benison Hubback. I minareti dal quale proviene il richiamo alla preghiera raggiungono l’altezza di 26,8 metri. La struttura è circondata da alte palme, e la sua posizione immersa nel verde e posta proprio a ridosso dell’acqua contribuisce a fare della Moschea Jamek una vera e propria oasi di quiete religiosa.

Come arrivare

La Moschea Jamek sorge nelle vicinanze di Merdeka Square ed in prossimità della Masjid Jamek LRT station, e per raggiungerla in treno è sufficiente scendere a questa fermata servita dalle linee Kelana Jaya, Sri Petaling ed Ampang. Non lontano dalla Moschea Jamek sorge anche la stazione degli autobus Puduraya.

Moschea Jamek a Kuala Lumpur
Le cupole della Moschea Jamek, sovrastate unicamente dagli alti minareti

Orari e tariffe

La Moschea Jamek rappresenta ancora oggi non solo uno dei più importanti monumenti nazionali, ma anche un luogo di culto ancora adibito allo svolgimento delle funzioni religiose.

Pertanto essa è aperta tutti i giorni, ma non può essere visitata dai turisti nel corso dell’orario di preghiera, e per accedervi è necessario attenersi al dress code imposto dalla tradizione islamica (niente gonne e pantaloncini corti, niente spalle scoperte).

Contatti

Indirizzo: Jalan Mahkamah Persekutuan, City Centre, 50050 Kuala Lumpur
Telefono: +60 3-9235 4848